Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2007

Il piacere di puntare in basso

I plastificati Pooh sono arrivati a Martinsicuro, e come sono arrivati se ne sono andati. Tutti credevano dovesse essere la grande vetrina per il rilancio della città.
L' effetto è stato il contrario. I pochi biglietti venduti e la disorganizzazione diffusa hanno fatto in modo di ricordare a tutte le persone presenti quanto la città punti in basso.
É vero i Pooh sono venuti a Martinsicuro solo perché Teramo (prima città a dover ospitare l'evento) era impegnata in altri eventi (Coppa Interamnia, soprattutto) e Alba Adriatica (seconda città opzionata) è presa da attacchi di caos politico irreversibili (commissariamento). Però far trovare dei cartelli scritti a mano che indicano parcheggi distanti (+ o -)1 Km (veco – campo sportivo) dall'evento non deve essere stato il miglior benvenuto per chi è venuto da fuori città.
Il guizzo che ci si aspettava dalle nuove menti elette a primavera non c'è stato.
Nessuno prendeva che gli assessori "tirassero fuori il coniglio dal cili…

Un pozzo senza fondo

Il Comune di Martinsicuro doveva assumere per il periodo estivo 6 vigili urbani però la giunta ha deliberato la necessità di assumere ulteriori 2 membri.
Ecco la delibera
DELIBERA
è importante leggere bene il testo le presenze etc...
Si parla di carenza di unità operative per vari motivi. Ora l'emergenza estiva è tamponata.
I cittadini, a settembre, forse vorrebbero leggere una delibera che parla del miglioramento delle tecniche di sfruttamento delle risorse a disposizione dei vigili urbani. Senza tirare fuori nuovi soldi si può ottenere di più.

Sondaggio
A destra è stato inserito un “sodaggino” veloce. Basta un clic per dire e vedere come la pensa la città. É un semplice esperimento di questo blog.MartinsicuroCity aspetta anche le proposte di sondaggio dei lettori. Saranno tutte inserite.

Badare al futuro

Di Salvatore ha annunciato l' inaugurazione del primo asilo nido a Martinsicuro.
In pratica il sindaco e l'ex sindaco (primo promotore del progetto) hanno lavorato in “tandem” (per forza di cose) per ultimare l'organizzazione dell'indispensabile struttura.
Dovrebbe essere tutto pronto per settembre/ottobre. Quindi chi ha bambini tra i 18-36 mesi di età potrà usufruire di questo nuovo servizio. I posti disponibili sono circa 40.
La dirigenza scolastica fornirà gli insegnanti, il Comune fornirà i servizi.
L' attuale sindaco, intanto annuncia che la struttura sarà quanto prima potenziata per accogliere anche bambini di età inferiore ai 18 mesi. Infatti alcune mamme sono costrette a rientrare a lavorare prima di tale periodo.
É appena un accenno di quello che si può fare a Martinsicuro, però si tratta di piccolo passo importante per la città.
L'amministrazione però non deve cadere nella tentazione delle gare d'appalto o cooperative. Sarebbe una soluzione mediocre. Il…

L'importanza di non sapere

Martinsicuro ha ottenuto la registrazione EMAS.
Il riconoscimento di cui il Comune potrà fregarsi non è piovuto dal cielo ma è frutto del progetto “ETICA” che vede la collaborazione di 7 comuni teramani, della Provincia di Teramo e del
la Regione Abruzzo.
In tutto questo, naturalmente i soldi sono della Comunità Europea che ha stanziato i finanziamenti per il progetto “Life Ambiente” di cui “ETICA” è parte integrante.
Il Comune di Martinsicuro insieme a quello di Silvi sono i primi due comuni, inseriti nel progetto, a ricevere tale registrazione.
Uno degli scopi di “ETICA” è “incolonnare” tutti i 19 comuni che si affacciano sull'adriatico per formare 200 Km di costa abruzzese unita da un unico progetto di valorizzazione del territorio.
La validità della registrazione è di 5 anni. In questo periodo il comune sarà sottoposto a controlli di garanzia.

La notizia è passata sotto silenzio. Infatti non importa a nessuno in tutta Europa.
Un certificato, una registrazione, una bandierina non cambi…

Letture da ombrellone

Chi può deve assolutamente munirsi del libretto/opuscolo/depliant della Pro Loco. É un opera imperdibile. 32 Pagine più copertina da incorniciare.

L' opuscolo (che poi è un giornalino) dovrebbe riportare al suo interno gli appuntamenti stagionali, i numeri utili e punti d'interesse locali.
Invece il libretto vede al suo interno oltre a due pagine di spot ed autocelebrazione della Pro Loco un “vespaio” di inserzioni pubblicitarie che nascondono quasi completamente il programma degli eventi (anche se privo di spunti), spostando l'attenzione su parrucchieri, gommisti, etc... Poi, per salvare il morale è consigliabile saltare le “quattro” righe di cenni storici sulla città, perchè lasciano davvero senza parole.
Per fortuna verso la fine si ride un po. Si parla delle “scoppiettanti” iniziative e battaglie sociali della Pro Loco di Martinsicuro. Naturalmente per riempire la pagina sono state inserite anche le cose che “si immagina di poter fare”.

Il Comune è senza un soldo, forse è …

Un mese di MartinsicuroCity

È passato un mese dal primo post. Questo blog creato come esperimento (forse un po maldestro) in soli trenta giorni è cresciuto. È diventato il primo, piccolissimo, esempio di condivisione e partecipazione “on-line” martinsicurese.
Se almeno UN LETTORE, in questo mese avrà capito di potersi esprimere liberamente per portare IN MODO DIRETTO il proprio contributo al miglioramento della città, allora gli sforzi fatti sono già stati ripagati. Allora il muro che separa la città dai cittadini è stato scalfito.
I post pubblicati vogliono essere un pretesto per discutere. Un tentativo di riportare alla luce la città vera, quella fatta dalle singole persone, ognuno con il suo punto di vista, ognuno con la sua esperienza.
Chiunque volesse replicare ai post non con semplici commenti ma con altri post non deve fare altro scrivere alla mail: martinsicurocity@gmail.com o lasciare un commento chiedendo di essere pubblicato.
Il futuro di questo blog è "nelle mani" dei lettori che ora diventano …

Archeologia alla martinsicurese, Vol.2

Di seguito riportato integralmente un commento di un utente al post di MartinsicuroCity di Sabato 21 Luglio (http://martinsicurocity.blogspot.com/2007/07/per-realizzare-un-progetto-bisogna.html).

Inizio Citazione
Anonimo ha detto...

le cose non stanno esattamente così: sono perfettamente d'accordo con il fatto che l'archeoclub sia "mummificato" e che il suo presidente privo di iniziativa e di carisma. Durante gli scavi un appassionato di archeologia che gestisce un archeoclub dovrebbe essere il primo ad impugnare la pala e a impolverarsi le mani e le scarpe alla ricerca di reperti, mentre il buon presidente preferisce farsi vivo solo alla presenza di autorità locali alle quali china sempre la testa in segno di ossequioso rispetto. Ad ogni modo i ragazzi che arrivano dal resto dell'europa fanno parte del Forum Europeo dei Beni Culturali http://www.heritageforum.org/e sono giunti non solo dalla bulgaria, ma anche dal belgio, dalla francia e dall'inghilterra. I 250…

La necessità di respirare

Il sindaco ha incontrato il Prefetto per chiedere la creazione di un distaccamento di Polizia a Martinsicuro. Di Salvatore “ci vede lungo”, questo è ormai noto. Una dote acquisita in anni di politica e sicuramente attinta da “amici” che anno esperienza da vendere.
In questi primi mesi si è visto un primo cittadino che cerca di farsi notare e richiamare l'attenzione come può. Alcune volte tirando troppo verso questioni “propagandistiche”, ma altre volte dimostrando di centrare alcune necessità.
I risultati sono un'altra cosa e quelli saranno valutati dai cittadini già dai prossimi mesi e senza un centesimo di sconto. Il sindaco sa bene che un segnale positivo a Martinsicuro è atteso come fosse ossigeno puro per un moribondo.
Bisogna però ricordare che i suoi predecessori nei primi mesi hanno dimostrato la stessa vitalità. Purtroppo, in questa città, i risultati si ottengono solo dopo lavori lunghi e faticosi e molti sindaci hanno rinunciato poco dopo aver iniziato.

Ora si riparte. …

I mestieri facili a Martinsicuro

Sulla questione parcheggi a pagamento:
Il sindaco ha deciso di non tentare nessun ricorso in cassazione per opporsi al pagamento del rimborso di 200,00 euro (secondo il “corriere adriatico”) per ogni ricorso accolto.
A questo punto si pensa solo a trovare un' accordo con l' AIPA (società che gestisce i parcheggi) per applicare una semplice sanzione agli automobilisti sprovvisti tiket.
Quindi, comunque vada, è stato deciso che i famosi parcheggi a pagamento saranno gentilmente offerti dai cittadini martinsicuresi che potranno comodamente pagare attraverso le loro tasse per colpa di amministratori e dipendenti assolutamente incompetenti.
Il sindaco è un avvocato e qualcuno dovrebbe chiedergli se non sia il caso di cercare gli autori di questo colossale “casino”.
Siamo sicuri che quando un esecutivo commette degli errori non è responsabile delle proprie azioni?
Siamo sicuri che i vigili urbani che hanno fatto multe con leggerezza debbano ancora stare al loro posto senza neppure ricever…

Archeologia alla Martinsicurese

Per realizzare un progetto bisogna avere competenze in merito altrimenti non si arriverà a nessuna conclusione.

L'ARCHEOCLUB di Martinsicuro ogni anno trova qualche simpatico diversivo per richiamare l'attenzione dei cittadini. Basta che non si parli di Truentum.

Dopo lo scavo effettuato in collina qualche stagione fa che ha riportato alla luce un sito interessantissimo dell'età del bronzo ora l'ARCHEOCLUB di Martinsicuro si sta accanendo da due stagioni sul prezioso sito archeologico di Santa Maria a Vico a Sant'Omero.

La chiesetta di Santa Maria a Vico merita di essere visitata. Situata in campagna e sufficientemente lontano dal centro abitato porta il visitatore davvero indietro nel tempo (trascurando il fatto che qualche politico sta piazzando una struttura in cemento armato pochi metri distante).

Se si ascoltano solo le notizie date dai media locali l' iniziativa sembrerebbe davvero lodevole.
Però,basta informarsi, chiedere in giro per capire che si tratta di u…

Teatro estivo

Il tempo di un' assessore costa molto caro alla città. Dover impiegare tempo per chiarire una questione da “terza elementare” tra PRO LOCO di Martinsicuro e COLDIRETTI deve essere quantomeno avvilente per un neoeletto oltre ad essere uno spreco di tempo per un diverbio che non ha ragioni di esistere.

Questa è una storia che fa venire i brividi. Si parla di PRO LOCO, opuscoli, COLDIRETTI, trattori e assessori ricchi di dichiarazioni. Insomma una storia per stomaci forti.

Cronaca in sintesi
L' assessore con delega al turismo ha messo pace tra PRO LOCO e COLDIRETTI sulla seguente questione.
La defunta PRO LOCO ha stampato l' opuscolo degli appuntamenti estivi mettendo ad ogni data l'evento ed il nome dell'organizzatore. La COLDIRETTI, evidentemente risultava, così poco “fashion” che non è stata nominata all'interno dell'agenda estiva. I membri della citata associazione si sono sentiti privare dei loro meriti.
Insomma la furba PRO LOCO agli occhi dei lettori di tale…

Sottospeci di cittadini

Via Piave
Via Marconi
Via Vomano
Via del Liburni
Via delle Lancette
Via del Porto
Via delle Lampare
Via Caboto
Via Ticino
Via Castellano
Via Vezzola

Queste sono le vie in cui risiedono i cittadini di serie B. Cioè quelle persone che non sono degne di nessuna attenzione da parte del Comune e delle forze dell'ordine.
O meglio così sembra. In queste strade si manifestano indicatori di degrado che non lasciano sperare nulla di buono.

Passeggiando per queste strade è frequente notare:
Siringhe a terra e drogati ciondolanti al passeggio;
Spacciatori che alla luce del sole spacciano o nascondono droga ai bordi del “cavatone”;
Prostitute che attendono alla finestra i “clienti”;
Ubriachi molesti fuori dai bar;
Assenza completa di manutenzione strade e marciapiedi;
Illuminazione notturna insufficiente;

Martinsicuro non è tutto questo. Martinsicuro non deve diventare tutto questo. Ogni piccola area della città è preziosa e se l' esecutivo non farà nulla per altri 5 anni sarà diretto responsabile dell'ab…

Martinsicuro - Parcheggi - Sentenze

La sentenza del Giudice di Pace sulla questione “parcheggi a pagamento” ha portato alla luce la seguente situazione:
- Il rimborso di 150,00 euro stabilito dalla sentenza è rivolto a circa 1.000 ricorsi.
- Le casse municipali sono vuote.
- È in dubbio la possibilità di muovere un ricorso alla Corte di Cassazione.

Perchè sono state annullate la multe elevate fino ad oggi:
L' accordo tra Comune (Aipa) e automobilista (che acquista il tiket) è da considerare privato. Quindi non possono essere elevate multe perchè non si è in presenza di una violazione del codice della strada.

Il sindaco è un avvocato. Ora la sua esperienza può essere utile. Vediamo come andrà a finire.

Martinsicuro alla sbarra

Il giocattolo si è rotto. Ora le conseguenze le paga la città con i soldi dei cittadini. Poi, di solito, ci si lamenta tutti in coro etc.. etc... Poi , di solito, ci si dimentica e si torna a votare le stesse facce.
Questi non sono più i soliti tempi. La gente è stanca e tra poco “chiederà il conto” proprio a quelli che pensano di essere intoccabili.
I fatti sintetizzati in breve sono questi. Riguardano la tanto discussa “zona blu” dei parcheggi a pagamento sul lungomare di Martinsicuro.
Una sentenza del tribunale di competenza ha affermato che le multe fatte alle auto in sosta alle quali veniva contestato il reato di non esporre in maniera evidente lo scontrino (inizio/fine sosta) non sarebbero valide perché non costituiscono una violazione del codice della strada. Al massimo si può richiedere il pagamento di un' ammenda.
Fin qui sembrerebbero solo ottime notizie se non fosse che ora il Comune di Martinsicuro dovrà pagare la somma di € 150,00 per ogni contestazione fatta dagli automo…

Nuovo turismo per Martinsicuro

In alta stagione si parla solo di turismo e turisti. Ogni martinsicurese ha il suo confronto da fare tra la propria città e le località limitrofe.
Un dato di fatto lo si può già acquisire. Da qualche stagione il numero delle persone che decidono di visitare Martinsicuro sono sempre di più.
Sicuramente la città gode della luce riflessa di San Benedetto e Alba Adriatica. Infatti sono moltissimi i turisti “fiaccati” dall'euro preferiscono risparmiare dormendo ed andando al mare a Martinsicuro, per poi recarsi a nelle città vicine per trovare il tanto desiderato divertimento.
Oltre questo aspetto però la città può godere di un rinnovato interesse da pate del turismo.
Gli amministratori dovranno essere bravi. Devono tener conto che Martinsicuro non è San Benedetto del Tronto e non è Alba Adriatica. I mezzi e le risorse sono ben diversi.
Le strutture presenti sul territorio martinsicurese non consentiranno un grande sviluppo “numerico” del turismo. Per adeguare la città all'accoglienza d…

Martinsicuro - bontempi - IRIDE

Il 13 luglio 2007 a Giulianova è andata così:

- La SIGMA (bontempi) ha chiesto un tempo tecnico di almeno 2 anni per poter garantire la non chiusura dell'azienda, l' eventuale realizzazione di un nuovo stabilimento o acquisto del vecchio stabilimento.
- La IRIDE ha chiesto lo sfratto esecutivo affermando che il problema sociale della disoccupazione non è un'argomentazione giuridicamente sufficiente per la sospensione dello sfratto.
- I SINDACATI hanno chiesto di non curare lo sfratto con una normale procedura ma di tener conto dei 250 posti di lavoro. Inoltre hanno spiegato le grandi difficoltà di spostamento per un' azienda delle dimensioni della SIGMA.
- Il GIUDICE ha preso tempo per studiare la questione.

Il 7 settembre, l' ufficiale giudiziario, entrerà nella bontempi per rendere esecutivo lo sfratto, salvo diversa decisione del giudice che è chiamato a pronunciarsi comunque prima di tale data.

Foto tratta da http://www.abruzzoturismo.net/

Opporsi alla ragione

Questo post richiede delle premesse per mettere il lettore nella condizione di interpretare il punto di vista di “Martinsicurocity”. Il blog esprime opinioni non necessariamente condivisibili. Il suo unico scopo è invitare i lettori alla libera espressione.
Premessa 1:
La politica italiana è morta all'inizio degli anni novanta durante uno scontro frontale con la prima repubblica. Non ci sono stati superstiti. Nessuno se ne accorto e ne ha celebrato le esequie. Ecco perché oggi aleggiano anime in pena in cerca di un po di potere da spartirsi.
Premessa 2:
I partiti sono diventati enormi centri commerciali del voto. Basta un voto per diventare cliente. Più voti porti e più prodotti potrai acquistare. I vertici dei partiti si creano e si disfano senza interpellare gli elettori che ormai sono costretti a scegliere una della due facce della stessa medaglia.

Il nuovo consiglio comunale di Martinsicuro vede al suo interno una situazione che di certo condurrà allo scarso rendimento dello stesso…

Sommossa popolare

In settimana un gruppo di simpatici “villeggianti” ha ritenuto giusto rubare del tempo al sindaco per un motivo più che valido: “non vogliono camminare per andare in spiaggia”.
Infatti, durante l' inverno con l' attuazione del piano spiaggia, i paladini del turismo fai da te, si sono visti assegnare le spiagge libere, in prossimità delle loro abitazioni, a concessioni demaniali.
Con l' atteggiamento di chi ha subito un furto si sono recati in municipio pretendendo che il Comune di Martinsicuro ritirasse/riducesse immediatamente le concessioni demaniali concesse.
Sono necessarie alcune premesse:
I rivoltosi in questione sono proprietari di appartamenti fronte mare ma non risiedono in città.
I rivoltosi in questione sono le stesse persone che piantano nelle spiagge libere i loro ombrelloni da maggio a settembre senza mai rimuoverli (giorno e notte).
I rivoltosi in questione ogni inverno durante la loro assenza si prendono la libertà di “tirare su” qualche euro affittando i loro ap…

Martinsicuro e "la musica nel sangue"

Molti concittadini in questi giorni sono preoccupati.
La “Bontempi” è una delle ultime realtà industriali presenti sul territorio martinsicurese. Fino a venti anni fa era una garanzia di occupazione per la città e tutta la vallata. Oggi è un azienda in grave difficoltà che produce poca ricchezza e molti precari.
“Bontempi” negli anni '70 e '80 era l'unica azienda italiana in grado di contrastare il monopolio delle grandi case giapponesi leader nel settore della produzione di strumenti e giocattoli musicali.
Attratta dalle sirene della “cassa del mezzogiorno” creò una grande sede distaccata nella zona industriale di Martinsicuro.
Struttura impostata sulla forte automazione degli impianti di produzione, iniziò un rapido declino dalla seconda parte degli anni ottanta. Proprio quando l'organico della fabbrica contava diverse centinaia di dipendenti.
La depressione dell'azienda è imputabile a diversi fattori. L'apertura del mercato cinese, la fine della “cassa del mezzog…

Il tempo è prezioso

Commento alla news di: www.sambenedettoggi.it del 10.07.07

Il tempo di tutti è prezioso. Provocare per negligenza o incompetenza una perdita di tempo si potrebbe considerare un abuso. Si dice che “solo chi non fa, non sbaglia” però nel caso dei vigli urbani di Martinsicuro la percentuale di reclami o contestazioni è forse un po “altina”.
Questo appena riferito non è un dato registrato e ufficiale ma è la pura sensazione che si ha quando si scambiano poche battute sull'argomento con i martinsicuresi. La maggioranza dice che si fa prima a pagare che a contestare. Dal punto di vista pratico hanno ragione. Invece non bisogna cedere il passo ad una condotta insoddisfacente da parte degli agenti di polizia municipale.
I membri della giunta posso ripetere l' esperimento ogni volta che vanno in un bar per un caffè. Importante però ai fini della riuscita dell'esperimento è non farsi riconoscere, altrimenti imparerete solo che il martinsicurese un caffè lo offre proprio a chiunque.
Il s…

Informazione

Vedere in quale direzione sta andando la città è sempre difficile o impossibile. Raccogliere informazioni dai quotidiani locali è inutile. Ne esistono due, ed entrambi schieratissimi. I pochissimi siti web dedicati all'informazione forse sono più liberi ma naturalmente attratti da realtà locali più ricche di avvenimenti e di utenze.
Chi provvede, allora, ad informare i cittadini martinsicuresi? Nessuno. L' ignoranza rende “ciechi, sordi e storpi”. Chi non sa non riesce a vedere come dovrebbe. Chi non sa non riesce ad ascoltare come dovrebbe. Chi non sa non può fare un passo senza mettere un piede in fallo.
I cittadini hanno il diritto di informarsi, documentarsi ed approfondire.
Il modo più semplice economico e veloce è internet. Il Comune di Martinsicuro possiede un sito web praticamente vergine. Comunque se è tutto quello che i cittadini hanno, bisogna accontentarsi. Una delle poche pagine aggiornate è quella delle “delibere”. Dovrebbero essere riportati i titoli ed i testi di …

Blogger a Martinsicuro

MartinsicuroCity ha ricevuto un gradito commento che merita una risposta esaustiva.
Di seguito il commento ricevuto al post: “Chi” è MartinsicuroCity di sabato 7 Luglio e la risposta del blog:
Inizio citazione. gib ha detto...
Caro "MartinsicuroCity", inizio dai complimenti: comunque la si voglia girare, già il fatto stesso che qualcuno si prenda la briga di postare quotidianamente notizie "fresche" o commenti sulla nostra bella cittadina non può che essere un fatto più che positivo. E di questo voglio ringraziarti personalmente augurando al tuo blog una lunga vita.E' anche vero che l'anonimato, in qualsiasi ambito si manifesti, mi lascia sempre un po' perplesso perchè è sin troppo facile prendere posizione e scagliarsi contro questo o quello celando la propria identità. Bisogna riconoscere, comunque, che finora non hai mai offeso e/o dileggiato pesantemente nessuno in particolare (a parte qualche critica che ci può stare e comunque contenuta nei limiti del…

La leggerezza della cultura

Cultura. La si acquisisce generalmente a scuola o da adulti durante il tempo libero. Coltivare un interesse extra-lavoro è diventato vitale. É parte integrante della realizzazione di un individuo. Finire le 6-8 ore di lavoro ed avere la consapevolezza di potersi dedicare oltre che alla famiglia anche ad un interesse personale rende di certo il trascorrere delle giornate più piacevole e più ricco. Alcune persone hanno interessi più frivoli altri hanno voglia di impegnarsi un po di più. Alcuni possono coltivare questi interessi in modo indipendente ed autosufficiente. Altri hanno la necessità di riunirsi in gruppo per scambiasi informazioni, commenti, consigli oppure semplicemente per realizzare progetti di portata più ampia.
Dispensando, per ora, da osservazioni le associazioni che offrono sevizi gratuiti o fanno volontariato, Martinsicuro non vede all'interno della propria città nessuna associazione culturale significativamente rilevante. Con esempi come quelli esistenti è molto di…

“Chi” è MartinsicuroCity?

Per una volta e solo per questa volta MartinsicuroCity sarà autoreferenziale per rispondere genericamente a "due" mail ricevute in questi giorni.
Questo blog non è uno strumento di propaganda politica e non ha scopo di lucro. Soprattutto non nasce per venire incontro alle esigenze di qualche individuo o associazione.
Il progetto è stato pensato ed ha preso forma durante il periodo del' ultima campagna elettorale delle Elezioni Comunali 2007.
A Martinsicuro si è riscontrata una anomala “eccedenza” di candidati. Questo un fenomeno in netta discordanza con il quadro nazionale che invece sta mostrando un rigetto totale della politica.
Senza entrare nel merito della qualità degli stessi candidati, si sono fatte strada alcune osservazioni:
- I cittadini cercano rifugio in giovani liste civiche perché non sono soddisfatti di come è stata gestita la città fino ad ora?
- I cittadini si candidano in massa perché vedono la politica come una semplice scorciatoia al potere? (Sarebbe comunq…

Paura e Delirio

I cittadini non si sentono più al sicuro. La paura ha acquisito un ruolo importante nella vita delle persone. Guardarsi le spalle ad ogni rumore durante una passeggiata notturna è consuetudine. A volte succedono cose molto brutte.
Non bisogna cedere il passo. Nessuno deve indietreggiare. Nessuno deve smettere di uscire di sera o di camminare da solo. La città è dei cittadini e sono solo loro ad avere il diritto di viverla.
Alcuni spalancano gli occhi e come in preda ad un delirio dicono: "bisogna intensificare i controlli", ma questa non è una soluzione. Comunque di certo non è la soluzione radicale che i contribuenti si meritano. Chi vive a Martinsicuro merita di essere ascoltato. Merita di esprimere liberamente le proprie esigenze e di fare le proprie proposte. Merita di sentirsi tranquillo.
Far pascolare più "vigili" servirebbe solo a dare la percezione di una maggiore sicurezza. Quei "vigili" presto o tardi (forse più presto) torneranno in ufficio e allo…

Le "Bandiere Blu" hanno le gambe corte

Fino a qualche stagione fa i tifosi Juventini non si chiedevano nemmeno più come o perché il titolo di campione d' Italia veniva loro assegnato. L' importante, si sa, è vincere.
I martinsicuresi ogni anno fanno "gran cerimonie" per festeggiare l' assegnazione della "Bandiera Blu" (riconoscimento conferito dalla FEE).

Pochissimi sanno che "Bandiera Blu" significa:
- assoluta validità delle acque di balneazione;
- nessuno scarico di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge;
- elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale;
- elaborazione da parte del Comune di un piano ambientale per lo sviluppo costiero;
- acque senza vistose tracce superficiali di inquinamento (chiazze oleose, sporcizia, ecc.);
- spiagge allestite con contenitori per rifiuti in numero adeguato; spiaggia tenuta costantemente pulita;
- dati delle analisi delle acque di balneazione a disposizione;
- facile reperibilità delle informazioni sulla …

La società nella società

A Martinsicuro non si incontrano più i martinsicuresi. Si può camminare per strada senza sentire mai una parola pronunciata in italiano.
I martinsicuresi comunque ci sono. E' solo che preferiscono non vivere la loro città. Si accontentano di tornarci a dormire. Buona parte degli immigrati che vivono in città sono di massima brave persone e spesso gran lavoratori. E' ora che questi ospiti smettano di essere tali.
Gli stranieri vanno integrati e non trattati per tutta la vita da "poveri cristi". Bisogna stare molto attenti quando si attraversa un periodo storico come questo. Tutti gli sforzi devono essere rivolti all' annullamento di ambigui "comunitarismi". Bisogna impedire a chiunque di creare una società nella società.
Chi è arrivato a Martinsicuro più di dieci anni fa, forse ancora non può considerarsi italiano, ma può benissimo marciare al fianco dei cittadini. Lavorare attivamente al miglioramento della città. L' esclusione de-responsabilizza e cre…

Il codice segreto

http://82.191.106.180/c067047//am/am_p_ammin_record_senzafoto.php?idamministra=2&x=

Il misterioso link sopra citato porta ad una spoglia quanto inutile pagina web contenente l' indirizzo mail del sindaco di Martinsicuro. Trovarla senza l'uso dei motori di ricerca è impossibile. Anche trovando il sito, non ci sono informazioni utili per i cittadini da ricavare. Il sito non è aggiornato. Almeno non lo è in maniera efficiente. Naturalmente non mancano però di fare bella mostra i nomi dei neo eletti. Scrivere il proprio nome è urgente. Fornire risposte e informazioni utili ai cittadini no. L' amministrazione comunale può fare solo due cose. 1 Chiudere il sito per evitare di essere derisi o compatiti dal resto del mondo. 2 Effettuare pesanti modifiche ed attualizzazioni del mezzo.
Se invece l'amministrazione cittadina decidesse inspiegabilmente di mantenere on line il sito deve essere obbligata ad effettuare alcune modifiche che servirebbero semplicemente ad avere uno str…

Il tesoro dei pirati

Inizio citazione.
I Liburni sono un antico popolo marittimo che nel I millennio a.C. abitava le coste settentrionali dell'Adriatico.[...] La loro origine fu molto antica e forse sono da connettere con i Libu uno dei popoli del mare che invasero l'Egitto alla fine del XIII secolo a.C.. [...] Alla fine del I millennio a.C. erano dediti alla pirateria e ai commerci marittimi che dall'Adriatico si spingevano fino nel Tirreno. Fondarono anche alcune colonie in Italia : Truentum alla foce del (Tronto), e Lyburnus (oggi Livorno), ebbero anche uno scalo a Cuma. Insegnarono ai romani l'arte della navigazione, e da loro deriva il nome della nave veloce liburna. Furono assoggettati dai romani alla metà del II secolo a.C..
Fine citazione
Estratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Liburni

La Torre di Carlo V è di certo il simbolo che meglio identifica la città di Martinsicuro. Una costruzione situata nella zona nord della città. La struttura è "reduce" da un recente restauro ch…

Desiderio proibito

I cittadini hanno un desiderio proibito. Un sogno che rivelano sottovoce solo agli amici più cari. Solo se non ascoltati da orecchie indiscrete. I cittadini desiderano "vivere bene". Lo desiderano, ma non lo pretendono. Non alzano la voce anche se questo diritto naturale viene calpestato davanti agli occhi di tutti.
L' aumento della "Qualità della vita" deve essere il pilastro stabile di ogni amministrazione. Il punto focale dal quale nasce il "governo" della città. Ogni azione deve essere votata esclusivamente all' incremento di tale condizione.
Essere attenti alla "Qualità della vita" significa solo osservare determinati parametri sensibili. Ad uso e consumo dei cittadini e dell' amministrazione di Martinsicuro eccone elencati alcuni:
- Situazione politica locale (stabilità)
- Situazione economica (affari, occupazione)
- Cultura
- Sanità
- Vivibilità dell' ambiente urbano
- Habitat urbano - Spazi verdi (quantità e accessibilità)
- Traffi…