Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2008

Noi, cosa possiamo fare?

Nei post “Ma cosa succede?” e “Una sera di primavera” sono stati molti i cittadini che hanno sentito il bisogno di esprimere la loro opinione o semplicemente di gridare la propria indignazione.
Non possiamo restare fermi. È il momento di alzare la testa. È il momento di unire le nostre idee e le nostre esperienze, per elaborare soluzioni da mettere a disposizione della comunità.
Con questo post MartinsicuroCity lancia la proposta “Città Partecipata 3.0”, l’ultima evoluzione della forma di impegno civico promossa da questo blog.
Nelle precedenti proposte (“Città Partecipata 2.0”; “Città Partecipata 1.0”) era direttamente il blog a proporre progetti dopo aver esaminato i commenti o aver scambiato idee con altri lettori.
La proposta “Città Partecipata 3.0” si occuperà di sicurezza e vivibilità e sarà plasmata direttamente dalle proposte dei lettori per essere poi sottoposta direttamente al sindaco.
MartinsicuroCity chiede ad ogni cittadino impegnarsi nella creazione di una piccola proposta vo…

Ma cosa succede?

Non sappiamo più cosa sia vero. Si ha la sensazione che sempre più spesso i fatti di cronaca, anche se locale, siano strumentalizzati per fini politici o commerciali. Se poi ci si trova alla vigilia dei ballottaggi…A Martinsicuro nei giorni scorsi si è verificato un reato molto grave. I giornali nazionali e non ne hanno parlato. Hanno detto che un immigrato clandestino (o irregolare) ha abusato carnalmente di una donna di 29 anni a Villa Rosa. Poi arriva questo commento al blog:
INIZIO CITAZIONE
ASmadROmaX ha detto...LA DISINFORMAZIONE REGNA SOVRANA. Il Moldavo arrestato aveva un regolare permesso di soggiorno e non era un clandestino. Proprio grazie alla mappatura del territorio operata dagli uomini del Nucleo Operativo di Alba Adriatica che in pochi minuti RIPETO POCHI MINUTI il Moldavo è stato identificato ed acciuffato. X Giovanni, infine, sappiamo che esitono le "retate" ma esistono anche circa 60000 leggi in Italia che tutelano, in primis, il reo secondo la formula "…

Una sera di primavera

Tu hai il diritto di girare per le strade dalla tua città senza che nessuno si permetta di toccarti. Anche se è quasi mezzanotte. Anche se indossi una gonna. Anche se sei una donna.
Si guardava alla zona Tronto come ricettacolo della delinquenza martinsicurese ed invece …

INIZIO CITAZIONE

davide ha detto...
UN GRAVISSIMO E VERGOGNOSO FATTO NEL NOSTRO TERRITORIO

TERAMO (25 aprile) - Stuprata e malmenata in un cantiere a Martinsicuro (Teramo) da un moldavo clandestino. La vittima è una 29enne che, sotto choc, è riuscita a chiedere aiuto chiamando il 112. L'uomo è stato arrestato dopo qualche ora dai Carabinieri. Si tratta di Alexandru Ciochina, moldavo di 45 anni, che ha avvicinato la ragazza ieri sera nella frazione Villa Rosa, mentre percorreva un viale per raggiungere un gruppo di amici.
Dopo aver respinto le avances dello sconosciuto, la ragazza è stata trascinata dal moldavo in un cantiere edile, dove si è consumata la violenza. La ragazza subito dopo ha chiamato con il cellulare gli…

La liberazione e il V2Day

Beppe Grillo, con il suo blog, in pochi anni ha cambiato il modo di pensare di molti italiani. Dalla semplice controinformazione si è arrivati ad azioni civili di democrazia diretta. Senza individualismi e senza violenze o odio. È stata una vera rivoluzione.
Anche se a volte i modi adottati possono non essere pienamente condivisi, le campagne lanciate dalla rete di meetup sono la più grossa iniziativa popolare mai realizzata in questo paese.
Alle ultime elezioni ci sono stati circa 2 milioni di voti validi in meno. Molti italiani si sono dimostrati stanchi ed insoddisfatti.
Secondo questo blog l’iniziativa di legge popolare del V2Day (che è linkata qui), va appoggiata.
Molti potranno dire: “tanto il parlamento non discuterà mai questa proposta di legge”, e sicuramente sarà così però, i cittadini, la loro parte l’avranno fatta e se la “casta” vorrà dimostrarsi sempre più isolata e vincolata solo ai suoi desideri avrà un occasione in più pur farlo.

L’otto settembre, lo sbarco. Il venticinque…

Solite cose

Con la delibera di giunta 31 del 28/03/08 l’amministrazione comunale ha concesso in comodato d’uso gratuito la casa situata in piazza delle cooperative alla “Associazione Marinai D'Italia” e all’ “Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani – Gruppo Martinsicuro 1° -Parrocchia Sacro Cuore”.
I marinai d’Italia (che sono vecchietti) avranno in concessione l’uso del piano terra, mentre gli Scouts che sono scattanti e pieni di fede useranno il primo piano. La durata dell’accordo è di cinque anni con possibilità di tacito rinnovo.
Perché è importante che i cittadini sappiano queste cose? Perché la concessione del comodato d’uso gratuito di quell’immobile fa ben capire come funziona la politica.
Le riserve di voti della maggioranza, cattolica e conservatrice, in questo modo sono state accontentate e fino alle prossime elezioni avranno quello di cui hanno bisogno (o semplicemente quello che volevano). In più, gli occupanti, dovranno sperare che l’amministrazione si riconfermi anche alla …

In auto per 500 metri, no

Torna il bel tempo e torna il traffico asfissiante. Il traffico tipico della domenica, delle ferie e dei ponti. Martinsicuro è inadatta alla percorrenza automobilistica. Per passare in macchina in via Roma è necessario un calibro e tanta pazienza per superare le strettoie provocate dalla sciagurata idea di fare parcheggi sui due lati della strada.
Da ora fino ad ottobre sarà un vero miracolo uscire dalla strada principale di Martinsicuro con gli specchietti intatti.
L’unico intervento che nel 2007 (giunta Maloni) la città è stata in grado di progettare è l’adesione al progetto finanziato dalla regione “Linea di sicurezza della costa teramana”.
L’opera in oggetto creerà due piste ciclabili che momentaneamente non saranno in grado di essere utili a nessuno (leggi qui). Forse tra quindici o venti anni saranno il fiore all’occhiello di Martinsicuro ma al momento non vanno prese in considerazione come concreto apporto per la mobilità alternativa.
Solo un concetto dovrebbe essere chiaro nelle m…

Il nostro benessere

Abbiamo capito in quale posto viviamo? Martinsicuro è una città posizionata geograficamente in modo eccellente.
Basta spostarsi in macchina o moto per pochi minuti per rendersi conto di quanto il territorio che ci circonda sia ricco.
Una ricchezza troppo spesso cercata in posti lontani ore ed ore di autostrada.
Il nostro entroterra locale è pieno di paesaggi da vedere, borghi da conoscere, aria profumata da respirare, arte da riscoprire, sapori da provare.
Possiamo avere tantissimo dal posto in cui viviamo. Per far godere i sensi, a noi Martinsicuresi, serve davvero il minimo sforzo. Questo è il vero benessere.

Prove tecniche di evoluzione

Da una mail ricevuta.

INIZIO CITAZIONE
Come era prevedibile, anche da chi ha espresso la propria preferenza per il centro destra nazionale pur ritenendo l'amministrazione di Martinsicuro scadente, il nostro Sindaco e i suoi colleghi hanno approfittato del successo della PDL a livello locale per esprimere il concetto per cui è anche merito del loro operato in questo periodo se c'è stato questo successo.
Fermo restando che i consensi che si esprimono alle amministrative hanno motivazioni diverse rispetto alle nazionali (e Alba Adriatica insegna considerando che alle nazionali c'è stato un successo del centro destra mentre per le comunali del centro sinistra)sarebbe davvero interessante poter verificare tale affermazione.La cosa si potrebbe fare girando tra la gente e raccogliendo pareri ma siccome, exit poll docet,di solito l'italiano ama prendere in giro i sondaggisti la cosa potrebbe essere fatta nell'anonimato di internet.
A tal proposito volevo segnalare che durante …

Si deve fare

Infrastrutture ed opere pubbliche sono l’aspetto della gestione del territorio più evidente agli occhi della gente. Ogni intervento suscita sempre molte reazioni (positive e negative) ma in realtà i cittadini non hanno nessuna facoltà di decidere di cosa la città ha più bisogno.
Martinsicuro sta mettendo molta carne al fuoco per i futuro, ma le premesse (basate su dichiarazioni di propaganda e pochi fatti) non lasciano intravedere le scelte innovative e coraggiose di cui invece si ha davvero bisogno.
Ricordando che la politica dovrebbe essere l’arte di governare la società per scelta popolare ci si chiede come mai fino ad oggi non sia stato fatto nulla per aumentare la partecipazione dei cittadini nelle grandi scelte che interessano la collettività.
Bisogna iniziare a tenere conto della necessità di democrazia diretta che è nei discorsi della gente. Limitare la partecipazione decisionale dei cittadini alle elezioni è una pratica che inizia ad essere arretrata. Coinvolgere, concertare e s…

Epilogo e nuovo inizio

Alcuni commenti dal post 1816

INIZIO CITAZONE

MartinsicuroCity ha detto...
[…] Questo blog da sempre ha sostenuto il “non voto” attivo.
Le elezioni sono andate esattamente come dovevano andare e chi non ha votato ha detto NO a questo governo di deriva estremista targato legafascistanord e ha detto NO al PD che si è preoccupato di non mettere fuori dalla politica Berlusconi con condannati al seguito e che non ha restituito elezioni democratiche alla popolazione.
Insomma, una significativa percentuale degli elettori ha dichiarato con un gesto che non si riconosce in questa politica che limita la sovranità dei cittadini.
L’ultima dose di Berlusconi (che senza dubbio ci metterà in ginocchio) obbligherà gli italiani ad impegnarsi, informarsi, riflettere e a disfarsi dei partiti parassiti della nostra democrazia.
Ora è il momento di creare una nuova base da cui ripartire.


Anonimo ha detto...
Io non credo proprio che gli italiani si impegneranno, si informeranno, rifletteranno per disfarsi dei partit…

Un capannone, no!

A prima vista non ci si crede, poi alla seconda occhiata l’incredulità è costretta a cedere il passo alle poderose colonne di cemento armato e alle imponenti mura grigie prefabbricate.
MartinsicuroCity invita tutti i lettori di questo blog a recarsi presso il molo di Martinsicuro. Sul pezzo di spiaggia (poco più a sud) dove fino a qualche mese fa c’erano solo piccole barche e attrezzi da pesca, stanno costruendo un grosso capannone “tipo industria” (ma veramente grosso).
Tutti quelli che hanno pensato ed approvato l’opera in questione sono riusciti a dimostrare quanto siano aridi ed incapaci di voler bene a questa città.
Qualunque cittadino, se interpellato, avrebbe riso in faccia a quel progetto e qualunque cittadino, se interpellato, avrebbe saputo trovare una soluzione migliore e più morbida.
Stanno rendendo Martinsicuro un posto sempre più brutto. Grazie, era quello di cui avevamo bisogno.

PS
Questo blog già a febbraio aveva speso qualche parola sul progetto. Leggi: Opera prima.

1816

E adesso?

Dal corriere adriatico di giovedì 10 aprile ’08.

INIZIO CITAZIONE

MARTINSICURO – Blitz della Guardia di Finanza nel Comune truentino. Due uomini delle Fiamme Gialle si sono recati in Municipio per prelevare documenti su alcune costruzioni del lungomare, a cavallo fra Martinsicuro e Villa Rosa. Si tratta di strutture chiamate “stabilimento balenare”, ma in verità senza concessione balneare. Dunque meri locali affacciati sull’Adriatico. Tra questi dovrebbe esserci anche il futuro Smaila’s. Ma perché il sequestro degli atti amministrativi? Pare che la Procura di Teramo abbia aperto un’inchiesta destinata a capire se le differenti costruzioni siano state realizzate quando il tratto di arenile in questione era già divenuto demaniale. Il pezzo di spiaggia interessato era, fino a un anno e mezzo fa, di proprietà di privati. Successivamente, però, è divenuto di matrice demaniale, grazie ad apposito decreto della Capitaneria di Porto. Ebbene l’inchiesta aperta dalla magistratura a seguito, sembr…

“Città Partecipata 2.0”

Chi visita questo weblog da qualche tempo conosce la proposta “Città Partecipata 1.0” lanciata su queste pagine agli inizi ottobre.
La proposta era volutamente seguita da una numerazione tecnica perché un seguito sarebbe stato in ogni modo necessario. MartinsicuroCity, allora continua.
La nuova proposta “Città Partecipata 2.0” prende corpo direttamente dai commenti arrivati a questo blog (un esempio). Se l’invito avrà, in qualche modo successo, potremmo parlare della prima situazione di democrazia diretta verificatasi a Martinsicuro.

Proposta “Città Partecipata 2.0”,
Trasmettere in diretta audio-video su Internet (streaming) tutte le sedute del Consiglio Comunale e rendere disponibili, all’interno di un archivio sul sito web del comune, le registrazioni (podcast) delle sedute.


Perche il Consiglio Comunale online?
Per garantire anche ai cittadini che non hanno modo di recarsi all’assemblea di seguire i lavori del consiglio comunale a qualsiasi ora esso si tenga.
Per poter consultare le regist…

Non voto

Chi scrive questo blog crede nella pace come unico strumento per costruire il futuro, crede nel rispetto delle idee altrui e nella loro libera manifestazione, crede nella difesa dell’ambiente, crede nella cooperazione.
Alla luce di questo sarà facile per chi legge capire per quali motivi MartinsicuroCity sostiene il “non voto”.

Non andare a votare per non legittimare questa classe politica.
Non andare a votare per dire ai partiti che la dignità dei cittadini non si compra con una promessa.
Non andare a votare per non votare il meno peggio.
Non andare a votare perché questa politica non vive senza interessi privati.
Non andare a votare per non assecondare una democrazia governata da due uomini.
Non votare perché è l’unico modo possibile per esprimere il proprio dissenso.

L’Italia si trova in una situazione disperata e gli italiani devono prepararsi ad anni molto difficili. Questa situazione è stata causata dalle stesse persone e dagli stessi sistemi che domenica saranno nuovamente legittimati …

"Me ne frego"

Sono stati fissati i prossimi due consigli comunali. Il primo si terrà giovedì 10 aprile alle 16.00 [O.d.g. 1) verifica quantità e qualità aree edificabili, 2) approvazione bilancio di previsione per l’anno 2008] ed il secondo venerdì 11 aprile alle 10.00 [O.d.g. 1) Piano Demaniale Marittimo Comunale – Disamina e recepimento]
Forse si tratta delle due assemblee più importanti dell’amministrazione Di Salvatore. Il risultato di questi incontri darà chiare indicazioni sul tipo futuro a cui la città può ambire.
Di seguito una e-mail.

INIZIO CITAZIONE

A quanto pare il lupo perde il pelo ma non il vizio...per l'ennesima volta, e anche questa volta in occasione di discussioni di argomenti fondamentali quali Bilancio di previsione e Piano spiaggia, l'amministrazione ( e l'uso della minuscola non è un errore)si appresta a convocare 2 consigli comunali uno alle ore 16.00 di giovedì e l'altro alle ore 10.00 di venerdì.Ora, delle due l'una, o i consiglieri di maggioranza svolgono …

Doverosa dedica

Martinsicuro è diventata una città abbastanza grande, con un bagaglio di necessità insoddisfatte e di conflitti irrisolti che inevitabilmente si ripercuotono sulla vita di tutti giorni dei cittadini.
Per questo è ormai un’esigenza, non solo uscire di casa tanto per fare quattro passi, ma si avverte anche il bisogno di trascorrere qualche ora in un luogo dove si possa trovare un minimo di tregua. Un posto dove si possa passeggiare o giocare.
Martinsicuro, a parte qualche parco giochi di pochi metri quadrati (trasformato in wc per cani), non ha un’area naturale dove le persone possano recarsi per rilassarsi, leggere un libro o soltanto camminare in pace. I martinsicuresi sono condannati a guardare e calpestare solo cemento.
Questa città avrebbe potuto avere un parco molto particolare e diverso dai soliti parchetti artificiali delle altre città ma ora non lo potrà mai più avere, perché la zona in questione: il biotopo marino è stato nel tempo ignorato e portato allo stato di abbandono, poi …

La squadra

Di seguito riportato un frammento di un articolo di Gloria Caioni, pubblicato sul corriere adriatico di giovedì 3 aprile 2008.

INIZIO CITAZIONE

[…]
Il 22 aprile prossimo intanto si riunirà il “Comitato di direzione” del museo archeologico composto dallo stesso assessore[Massimo Vagnoni, nota del blog] dall'archeologo della Sovrintendenza archeologica per i beni culturali di Chieti, Andrea Staffa, dal sindaco Abramo Di Salvatore, dal presidente della Martintour Pier Francesco Ciaralli, dal presidente della Scuola Blu Giovanni Marrone, dall’assessore al turismo Giacinto De Luca e dal presidente dell’ArcheoClub Lino Tucci. Una bella squadra che avrà il compito di stabilire le modalità di gestione del nascituro museo, scegliendo se optare per una gestione diretta o se per l’affidamento all’esterno.
[…]

FINE CITAZIONE

Sarebbe auspicabile che i gruppi consiliari preparassero interrogazioni in merito a questo progetto. L’apertura del museo, per Martinsicuro, è l’evento più importante degli ult…

A cosa servono le multe?

Leggendo la delibera di Giunta 21 è possibile conoscere la ripartizione dei proventi derivati dalle somme incassate delle sanzioni amministrative pecuniarie. Tale ripartizione è stata effettuata secondo l' art. 208, comma 4 del nuovo codice della strada.
Per il 2008, la giunta ha deciso di dividere tali proventi così:
Descrizione: € Cifra Canoni e collegamenti: € 10.000
Mezzi ed attrezzature: € 29.000
Segnaletica: € 30.000
Interventi sicurezza stradale e recupero veicoli abbandonati (10% ex art.208 c.d.s.): € 20.000
Contenzioso ed ausiliari di P.G.: € 5.000
Noleggio L.T. Veicoli: € 6.500
Art.208 comma 4° bis: € 45.000
Mobili arredi ed attr. sede: € 10.000
Previdenza ed assistenza personale PM Ex art.208 C.d.s.: € 18.000
Rapporti cittadino e rappresentanza: € 3.000
Nuove tecnologie procedure verbali c.d.s.: € 5.000
Acquisto Autovettura P.M.: € 18.500

È importante per i cittadini conoscere le destinazioni verso cui il denaro pubblico è indirizzato, ed ora che queste informazioni sono online (purt…

In buona compagnia

Il livello della qualità della vita che si può avere in una città deve essere il parametro di riferimento per lo sviluppo sostenibile del territorio.
L'ambiente in cui si vive è il fattore più influente, ed è in grado di condizionare la società e l'economia.

INIZIO CITAZIONE

lilla ha detto...
Questo pomeriggio, approfittando del bel sole per "staccare" mio figlio dalla sua psp, l'ho convinto ad andare al parco della piazza Anfiteatro in cerca di amici. Sicuramente una cosa più salutare rispetto a come avrebbe voluto impiegare lui il suo tempo.Solo che non mi aspettavo di trovare una situazione tanto squallida: il primo brutto "incontro" lo abbiamo avuto con la fontana, con i suoi bicchieri di plastica galleggianti, una bottiglia e in più con l'acqua sporca di una sostanza bianca che sembrava sapone e tante bollicine intorno. Poco più in là, la bella (una volta) casetta, completamente imbrattata dalle bombolette spray, come d'altronde tutto il resto …

Sotto la teca

L’ archeologia è l’unico vero patrimonio culturale di cui Martinsicuro dispone. Il suolo martinsicurese è ricco di storia e ne rendono ampia testimonianza i reperti che sono stati rinvenuti in alcune importanti campagne di scavo.
Le amministrazioni comunali però, dopo gli scavi del ’91, hanno messo fuori agenda qualsiasi programma rivolto a valorizzare tale risorsa. Perché? Perché nessuno dei politici avvicendatosi in questi anni è stato in grado di comprendere l’importanza ed il valore dei reperti scoperti, su cui si potrebbero fare studi e ricerche per decenni.
Decenni di lavoro. Decenni di attività divulgative. Decenni di scoperte. Decenni di turismo culturale.
Martinsicuro poteva diventare le città “diversa”. La città della storia e dell’ archeologia. La città della piccola pesca. La città della natura del biotopo marino. Sarebbero corsi da tutta Italia per venire a vedere la città dell’adriatico che non offre solo gelati ai turisti ma un modo diverso di vivere unna vacanza.
Invece si…