Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2008

A novembre

In attesa di veder nascere in Italia un partito politico veramente moderno, democratico e laico, si può buttare l’occhio qui dove si cerca almeno di fare un minimo di trasparenza nella discussione delle scelte effettuate.
Certo, se questi post fossero stati pubblicati e pubblicamente discussi un mese fa, ovvero prima di prendere una decisone ufficiale, le reazioni sarebbero state certamente molto diverse e più facili da gestire.
Ultimamente tra botta e risposta delle varie parti e particelle in corsa alle prossime elezioni regionali si è tirato in ballo qualsiasi argomento che consentisse di attirare attenzione, tranne i programmi dei vari candidati. Qualsiasi bazzecola è arrivata all’orecchio dei cittadini ma sono state ben poche le informazioni concernenti gli impegni che gli aspiranti futuri amministratori della ragione, hanno preso con i cittadini.
Da queste parti poi si bada solo ai consiglieri che maggiormente potrebbero favorire Martinsicuro come se fosse la chiave di volta dell…

Martinsicuro e le sue spiagge

Un utente ha bisogno di qualche dritta dai martinsicuresi. Tutti quelli capaci, tecnicamente e moralmete, di dare informazioni o consigli utili sono invitati a dare una mano.
Ecco la sua mail:
INIZIO CITAZIONE
Ciao, mi chiamo Giacinto e sono di Milano. La scorsa estate ho trascorso qualche giorno di vacanza a Martinsicuro, in un bed&breakfast dal prezzo onesto fatto da persone davvero squisite. Conoscevo Martinsicuro solo perchè ne leggevo il nome sui cartelli stradali ma mi ero fatto l'idea fosse un paesino senza troppa attrattiva. Devo quindi ammettere di esserne rimasto assai favorevolmente colpito durante i miei giorni di vacanza, certo non è Rimini, ma lo stato ancora selvaggio di alcuni tratti di costa mi hanno convinto essere una cittadina molto interessante. Tant'è vero che ho deciso di comprare un piccolo appartamento dove far trascorrere qualche mese all'anno a mio padre, disabile. Naturalmente, dovendo trattare l'acquisto da una simile distanza, ho cercato …

Priorità

Campagna elettorale, ritiro delle deleghe, rimpasto, esposto alla Questura per il sindaco. Tutti problemi che assorbono le attenzioni dell’amministrazione comunale di Martinsicuro.
Ormai quando ci si candida a governare una città si cerca di studiare e poi presentare la lista più capace di raccogliere voti senza preoccuparsi minimamente della capacità di confronto e convivenza dei membri selezionati.
Viene da pensare che sotto elezioni lo scopo sia di farsi eleggere con la speranza che poi ci si metta d’accordo.
Dando la priorità alla risoluzione di problemi che un’amministrazione sana non avrebbe avuto, poi è normale che ai cittadini venga tolta la possibilità (conquistata con gran fatica) di consultare le delibere online per semplice incuria. I documenti non sono stati inseriti dall’estate.

Imprenditorializzazione a tua sorella

Prima ci hanno tolto le prospettive, poi le possibilità, poi la speranza, ed in fine il diritto ad una vita vera. Ma oggi con Gianni Chiodi anche tu puoi ricomprare tutto ciò, in comode rate, vendendo soltanto la tua volontà di libero cittadino. Cosa aspetti?
Leggi qui e guarda qui.

PS
Questa campagna elettorale sta diventando nauseante ed offensiva.

Chi c'era lo sa

Questo sotto riportato è un commento di un lettore. Merita attenzione perchè si tratta di un'esperienza diretta e di esperienze dirette in campo politico se ne sente parlare davvero troppo poco.
INIZIO CITAZIONE
Giuseppe C. ha detto...
Per entrare in un partito , per porre le basi ad un nuovo movimento , e per cercare di cambiare la visione dell'amministrare la "cosa" pubblica , bisogna prima iniziare da se stessi . L'egoismo , l'egocentrismo , e la voglia di apparire devono scomparire , per avere una visione ampia e solidale del fare politica . Essere politici , è una missione , non un obiettivo . L'unico interesse che mi deve portare ad appoggiare un progetto , è sapere che quello che si stà realizzando , lo si fà per il mio bene , per il bene della mia famiglia , del mio vicino , dei miei compaesani , e non per un solo individuo ( in genere la categoria più popolare è quella dei costruttori edili , o palazzinari o dei politicanti ). Io vedo nella politica…

Non ci voleva poi tanto

Tra le varie iniziative, MartinsicuroCity porta avanti una campagna di sensibilizzazione per una politica più vicina alla realtà (uno mica chiede la luna). Un pensiero alla volta, ogni giorno, con impegno costante.
Poi, qualche volta, arriva una testimonianza forte, tangibile, innegabile che vale più di mille parole. Oggi, in aiuto del blog arriva addirittura il Mastrota della Val Vibrata che molti conoscono anche con il nome di Di Stanislao.
Questo video dovrebbe (secondo lui) risolvere la questione del “disinteresse delle nuove generazioni nei confronti della politica”.
Da domani inizieremo a combattere il surriscaldamento globale con i ghiaccioli alla menta.PSLeggi anche qui.

Con un poco di zucchero

In questo modo il PD di Martinsicuro vuole rimpiazzare l’ala giovane che poco tempo fa ha amputato. Con il neonato “comitato giovani” dovrebbe andare meglio. Trovare dei ragazzi adatti allo scopo è diventato sempre più difficile, quelli di prima volevano addirittura parlare di politica.

Lipstick on a pig

Il punto è questo: la nostra politica non è più capace di rappresentare il paese. I partiti che sempre più violentemente continuano a chiedere ai cittadini consensi e mandati sono diventati vecchi carrozzoni carichi di interessi privati custoditi da solido nepotismo. A volte qualcuno nuovo, brillante e capace si imbarca pieno di speranza e voglia di svolte, ma spesso quest’ultimo o viene rigettato come corpo estraneo o viene assorbito, subendo e metabolizzando la nuova condizione. Il risultato è che i politici italiani non vivono il nostro tempo. Ad ascoltarli sembrano percepire la vita come fosse l’eco lontana di una stagione che non vivranno mai o mai più.
Da “Mani pulite” in avanti i termini più abusati in politica sono stati: cambiamento, rinnovamento, ricambio generazionale, volto nuovo, ecc … Ma dal 1992 la politica italiana quanto è cambiata veramente? La risposta è: niente è cambiato.
In sedici anni di continue promesse e continui fallimenti una sola cosa si sarebbe dovuta evinc…

Accordi di programma

G. fa alcune osservazioni sugli accordi di programma.
INIZIO CITAZIONE
Sull’esempio di Grottammare anche Martinsicuro ha stilato un regolamento per gli accordi di programma.
Quello che salta agli occhi a Grottammare sono le opere pubbliche costruite e uno sviluppo che non si può definire selvaggio.
A Martinsicuro l’ottusità dei vecchi politici locali, e speriamo non sia per l’ingordigia personale, porta a far rappresentare il desolante quadretto sopra.
VIA ROMA: torna all’attacco il duo Gielle/Globo ..riusciranno i nostri eroi questa volta, non essendo riuscito il colpo nel periodo dell’amministrazione Maloni, e sfruttando il solito...la gente lo vuole...cedendo un misero fazzoletto di terra ad accaparrarsi il diritto a costruire un nuovo agglomerato di palazzi?
CURVA PARTENOPE: torna all’attacco Eurotom di Tommolini...riuscirà il nostro eroe a ottenere la tanto desiderata variante in modo da poter fabbricare a nord l’equivalemte di quanto costruito a sud in quella zona facendoli poi abitar…

Tre perle

Bobo invia e commenta con simpatica amarezza alcune foto di Martinsicuro.

INIZIO CITAZIONE
Caro MartinsicuroCity,
ti invio 3 perle raccolte girando per Martinsicuro:

La prima lo chiamata ANTIPOLITICAQuale sentimento ha spinto questa mano ignota a scavalcare un recinto, infangarsi, arrampicarsi, per strappare con cura e rabbia, dove necessario, il solito manifesto elettorale?Mi piace pensare che non sia una rivalsa personale ma piuttosto un sentimento di rifiuto a questa politica fatta di politicanti avidi di potere sempre più lontana dal mondo reale.

La seconda l'ho chiamata GRAMIGNA
Come tutte le erbe infestanti invadono il territorio circostante e, se non c'è il contadino che la circoscrive, in questo caso l'amministrazione pubblica, il bene pubblico diventa al servizio del privato. Che importa se si interrompe la passeggiata in terra battuta del più bel tratto del lungomare? I VIPS non possono infangarsi le scarpe!

La terza è NO LIMITS
Il cittadino va tenuto sveglio! Come …

Dicesi zappare il proprio orto

Agli assessori Fedeli e De Luca sono state revocate le deleghe. Ciò vuol dire che AN è fuori dalla maggioranza. Oppure, se vogliamo vederla con altri occhi, il comune di Martinsicuro si sta di nuovo impantanando in beghe politiche che potrebbero portare la giunta in una pericolosa fase di stagnazione dell’attività amministrativa della città.
I cittadini più di un anno fa hanno dato il loro voto ad una lista composta da professionalità ed identità ben precise. Quella lista probabilmente ispirava loro fiducia e solidità. Era stato loro più volte ripetuto che erano proprio i disaccordi interni alla giunta Maloni a causare l’arretratezza ed il degrado della città.
Poi, un pezzo della maggioranza (AN), dopo l’arresto di Del Turco ed il conseguente annuncio di nuove elezioni regionali, ha iniziato ad attirare a se l’attenzione con sempre più crescente livore.
Perché? Una risposta plausibile potrebbe essere che l’AN locale non riesca a conservare i propri spazi vitali all’interno del PdL, un pa…

Sempreverdi

Un altro giovanotto ritorna in corsa per le prossime elezioni regionali abruzzesi. Mario Marano Viola sarà capolista della frizzante lista Verdi/Sinistra Democratica.
Un articolo di sambenedettoggi.it riporta la nota di presentazione dalla quale è sufficiente evidenziare la seguente frase per far capire quanto delirante e lontana dalla realtà sia ormai la politica:

"Il 30 novembre e il 1° dicembre 2008 - conclude la nota - è possibile far uscire dalle urne un governo moderno, democratico, ecologista, in grado di vincere le sfide del XXI secolo, …."

La domanda è: come? Ecco, magari per fare questo era necessario formare delle nuove personalità appunto moderne, democratiche, ecologiste, e magari che avessero avuto più XXI secolo di fronte che XX alle spalle. Giusto per non fare le cose troppo complicate.
A volte è questione di logica.

Piatto!

La campagna elettorale in corso si sta rivelando spassosa oltre ogni aspettativa. Il candidato presidente della regione Chiodi ha tenuto un incontro presso la sala consiliare del comune di Martinsicuro.
Un articolo di Gloria Caioni pubblicato ieri sul Corriere Adriatico racconta la serata e chiude con la seguente frase:

“Poco più in là il primo cittadino di Martinsicuro, Abramo Di Salvatore, e il coordinatore di Forza Italia, Gianfilippo Vallese che ha messo subito le mani avanti: Se sarà eletto - dice rivolto a Chiodi - verremo subito a bussare a denari.”

Ecco, questo è la massima espressione del concetto di politica alla martinsicurese. Per fortuna sono solo ragazzi. Cresceranno, diamogli tempo.

Adesso tocca a noi

Dopo il passaggio dell'orda estiva e prima che l’inverno ci ricacci in casa è sinceramente consigliabile prendersi quindici minuti di tempo per andare a riscoprire quanto godibile e speciale sia il posto in cui viviamo.

Gambe buone per una strada lunga

Su questo blog si parla con quotidianità di politica. È dunque impossibile non commentare l’elezione del quarantaquattresimo presidente degli Sati Uniti d’America.
Giusta l’età, giusta la figura, giusto il modo osservare, giusta la perseveranza, giusto il messaggio che con la sua presenza riesce a dare. Barack Obama è semplicemente una persona del nostro tempo. Un uomo che ha i mezzi per comprendere la società il cui vive.
Non è un mostro alienato e consumato da una vita non più reale come lo sono i politici che siamo abituati a vederci sbattere in faccia dai partiti italiani.
L’America sta giocando la sua chance e lo sta facendo a suo modo: scoprendo un nuovo percorso.
Un popolo di pionieri resta sempre un popolo di pionieri.

Andiamo e piantiamo una grana

La cosa è già nell’aria ed è ormai evidente che si cercano pretesti per alzare i toni ad ogni occasione. Ma fatto che durante il consiglio comunale AN abbia preso la porta ed abbia abbandonato la seduta fa sorgere un ragionevole dubbio: se vi state terribilmente sulle balle l’un l’altro non è il caso di rivedere gli accordi di maggioranza e deleghe per non penalizzare il lavoro dell’amministrazione?
Ad ogni scaramuccia che magari per alcuni è solo una bella vetrina gratuita sotto elezioni, gli unici a rimetterci sono i cittadini che ancora una volta sono costretti a subire le molte chiacchiere di quelli che la politica ormai la fanno una rissa alla volta.

Oggi qui domani là

A proposito della candidatura alle prossime elezioni regionali di Marcello Monti alcuni sollevano la polemica dell’incompatibilità dell’incarico di assessore alleato con il PdL e quello di candidato avversario del PdL.
Osservando meglio forse il problema sta ancora più a monte. Ovvero: se nel 2007 hai assillato i martinsicuresi chiedendo loro di votarti per fare in modo che la tua esperienza e dedizione potessero essere messi a servizio della collettività, perché oggi decidi di candidarti ad entrare a far parte del consiglio regionale tradendo le preferenza espressa dagli elettori che ancora si aspettano che tu faccia del tuo meglio nel ruolo di assessore?
La famosa pratica dello “zompo” è sempre più diffusa tra i politici italiani. Quando si agguanta un successo viene subito voglia di provare una sfida più grande e gratificante fregandosene del compito per cui si è stati eletti e della fiducia della gente.

La farmacia in più

Con una farmacia si fa parecchio fatturato, è sicuro. Alla luce di questo, la scorsa amministrazione ha fatto due più due ed ha iniziato a pianificare l’apertura di una farmacia comunale. Cavolo, siamo sempre senza un soldo, magari un’attività così redditizia è da considerarsi un investimento migliore dei prodotti finanziari che hanno messo in ginocchio moltissimi comuni negli ultimi anni. E poi c’era da considerare come evento positivo l’ingresso di un nuovo gestore, infatti l’intenzione iniziale era quella di escludere dalla gestione le persone già titolari di una farmacia. Concorrenza (almeno nei servizi ed accessori) e partecipazione pubblica. Un’iniziativa davvero ben messa.
Poi, come era facile immaginare, l’apertura della farmacia comunale fu subito bloccata da un ricorso al TAR della Federfarma che si sentiva in dovere di garantire ai farmacisti già in attività di potersi accaparrare anche la gestione della farmacia comunale.
Oggi l’apertura della farmacia comunale di Martinsicu…

Sognarsi la partecipazione

Un nuovo partito, un nuovo modo di intendere la rappresentanza popolare. Una nuova democrazia più diretta ed allo stesso tempo capace di far emergere delle elite capaci di filtrare e focalizzare idee, bisogni e volontà. Ecco, forse i democratici chiedono solo questo.
Allora viene normale leggere con sano disincanto dichiarazioni come quella del vincitore delle ultime primarie locali del PD che dice: “ …. Vorrei che la mia candidatura rappresentasse il rinnovato entusiasmo di tutti quegli elettori che attualmente sono sfiduciati dall'attuale sistema politico. …”.
È un peccato dirlo così ma Monica Bovolenta deve capire l’entusiasmo e la partecipazione sono una cosa mentre convincere qualche centinaio di persone a fare una croce su un banchetto è un’altra. Fino a quando il PD resterà un partito vecchio, chiuso e ad uso e consumo dei pochi amici o amici di amici si riuscirà solo a privare il parlamento, regioni e comuni dell’adeguato contrappeso da porre a bilanciamento dell’aggressiva …