Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2008

La patata bollente

Si apprende dal sito de “il tuo domani” che mauro Paci si è dimesso dal consiglio dell’unione de comuni della val vibrata. Ora il gruppo di minoranza “città attiva” (come dice la stessa fonte) ricopre le seguenti cariche: Commissione Elettorale, Commissione Mensa, Commissione Urbanistica, Presidenza Commissione di Controllo e Garanzia, Revisori dei Conti, oltre la possibile prossima all’unione dei comuni.
Insomma, dopo tutte le schermaglie e le recriminazioni di questi mesi “il tuo domani” sembra deciso a voler cedere il passo.
Da questo momento “città attiva” rappresenta istituzionalmente l’opposizione. Insomma, Paci gli ha passato la patata bollente e adesso non hanno più paraventi; o dimostrano di essere un gruppo in grado di creare e sostenere idee nuove e se necessario, alternative a quelle della maggioranza, oppure “Hasta la vista Baby” e la loro esperienza politica si esaurirà tra quattro anni. Camaioni Paolo XVI riuscirà nella sua impresa? Lo vedremo.

Intanto, come da copione, il…

Contenitori o contenuti?

Ogni volta che si tiene un consiglio comunale la prima cosa che i partecipati all’assemblea dovrebbero fare è raccontare a quanti più cittadini possibile ciò che è accaduto. È il loro ruolo. Rappresentare gli elettori significa anche riferire e spiegare. Naturalmente è meglio partecipare di persona, ma chi vuole tenersi aggiornato in modo alternativo non ha scampo. L’unica cosa che può fare è attendere l’uscita del giornale che logicamente riporta la notizia con minimo 24/48 ore di ritardo.
Cosa avete creato a fare i vostri nuovissimi siti internet se poi vi preoccupate di scriverci il resoconto del consiglio comunale due, tre , cinque giorni dopo?
La forza di internet non sta nel layout di un pagina web ma sta nella velocità con cui si riesce a scambiare informazioni con gli altri.
Allora, se volete davvero cambiare le cose. Se volete dimostrare di avere idee nuove dovete cominciare dai contenuti e non dai contenitori. Poi, bisogna tenere presente che aspettare deliberatamente l’uscita …

Che il confronto abbia inizio

Questo blog non è un giornale. Qui non c’è uno che parla ed un pubblico che ascolta. È la partecipazione attiva dei lettori a plasmare i contenuti di questo spazio, attraverso l’invio di commenti o mail. Commenti che a volte non ti aspetti.

INIZO CITAZIONE

In riferimento alla inserzione pubblicata su questo blog è opportuno chiarire nonchè quantificare il lavoro svolto dalla Polizia Municipale sotto il mio Comando iniziato dal primo febbraio 2008.Al fine di liberare il campo da qualunque interpretazione priva di ogni significato logico invito, l'estensore del blog presso il mio ufficio al fine di suggerire, per questo paese, eventuali miglioramenti.
COSTRUIRE E NON DISTRUGGERE
Comandante Polizia Municipale Ten. Vincenzino De Santis.-

Risposta del blog:

MartinsicuroCity ha detto...
Comandante, questo blog è uno spazio a disposizione di tutti in cui ognuno scrive quello che vede o le sensazioni che percepisce.E' dunque da ritenersi implicita nella natura di questo blog la voglia di mig…

La santa indignazione

Riportato di seguito un commento al post Integralismi.
È il momento di fare rete.

INIZIO CITAZIONE
Buongiorno.Dopo essere uscita di casa questa mattina ed aver visto il solito scempio di immondizia buttata alla meno peggio dentro ed intorno ai due contenitori, teoricamente "di proprietà privata" di un condominio vicino, mi sono decisa a scrivere.Oltretutto devo dire che il mucchio e la varietà degli articoli (cartoni, latte di plastica, vecchie mattonelle, piccoli mobili, buste della spesa piene di non so che buttate per terra) non è quasi nulla rispetto al periodo in cui c'erano addirittura cinque materassi, tra matrimoniali e singoli, oltre ad altri rifiuti ad ostruire il passaggio pedonale di un marciapiedi appena "nato" e reso quindi inutilizzabile.Allora mi chiedo, come si fa a parlare dell'eliminazione dei "pochi cassonetti comuni del secco rimasti....." quando se facciamo un giro per le vie di Martinsicuro, si può notare benissimo che i secchi…

La sicurezza passa anche da qui

La polizia municipale di Martinsicuro è di certo il settore del comune che i cittadini giudicano come il peggio gestito. La gente percepisce l’operato degli agenti mediamente come inefficiente, inadempiente ed incompetente.
Se qualcuno ha avuto la possibilità di parlare con un vigile urbano ha certamente avuto modo di accorgersi della totale assenza di motivazioni ed il quasi esclusivo uso dell’autorità loro conferita come strumento di repressione nei confronti delle persone miti, lasciando i trasgressori del codice della strada (e penale) liberi di “trafficare” come preferiscono senza avere neppure la rottura di un controllo dei documenti.
Non bisogna nascondersi dietro un dito. L’area V del comune viene spesso usata nel periodo estivo come utilissima risorsa di posti di lavoro da scambiare con i voti ricevuti. Quindi è possibile immaginare la preparazione e la volontà con cui gli agenti che sono in servizio solo in estate, affrontano il loro lavoro ed il modo in cui i colleghi ne poss…

Usare l' "Intelligenza"

Chi decide di usare internet nel 2008 non può prescindere dal relazionarsi con l’ ”Intelligenza connettiva” o “l’ intelligenza collettiva” della rete. (Vedi *, *)
Usare il web 2.0 vuol dire creare un messaggio a disposizione di tutti rendendolo contemporaneamente sia contenuto che il mezzo d’informazione.
Di seguito uno scambio di battute tra MartinsicuroCity e un membro dell’ attuale esecutivo (o comunque maggioranza ).

INIZIO CITAZIONE

Allora, se i "politici locali" vi inseguono con i manifesti per strada, non và bene... Se i politici locali fanno un sito internet, non và bene...Tra poco, impegni di lavoro permettendo, due giovani di Martinsicuro metteranno in rete un sito di colore azzurro...Dobbiamo fermarci? Se si, fatecelo sapere che almeno il tempo che stiamo impegnando per realizzarlo lo usiamo per cose più utili (leggi uscire con le rispettive ragazze...)P.S. lunedì 25 febbraio alle ore 20.00 è convocato il consiglio comunale.
MartinsicuroCity ha detto...
Anonimo, (legger…

Integralismi

La raccolta differenziata non è una scelta ma è l’unica strada percorribile per non incorrere in una catastrofe (tipo apocalisse) tra qualche decennio. Certo, la strada migliore sarebbe quella di ridurre la creazione dei rifiuti all’origine, in altre parole diminuire gli imballaggi superflui utili solo al marketing, ma su questo tema la battaglia è ancora lunga ma sarà presto vinta per un semplice ottimistico fattore: la gente di buon senso non può soccombere di fronte agli avidi.

In un momento in cui sentir parlare di rifiuti fa accapponare la pelle a Martinsicuro si parla di passare alla raccolta differenziata porta a porta integrale. Il nome è così lungo che dovrebbe risolvere l’ottanta percento dei problemi dell’umanità.
In linea teorica ciò non cambierà di molto lo stato della attuale raccolta. In pratica si tratterebbe di eliminare i pochi cassonetti comuni del secco rimasti e saranno eventualmente aggiunte delle isole ecologiche. Per i condomini le cose saranno in concreto le ste…

Spalle al futuro

Come una mannaia si è abbattuta sugli italiani la campagna elettorale. I politici sono ovunque, i giornali e tv sono più zerbinati che mai. Viene voglia di emigrare in Kosovo pur di non sentire più le idiozie che da troppo tempo ci vomitano addosso.
Anche a Martinsicuro il PD (leggi: diessesocialistidemocristianiepureexforzisti) si sta dando da fare attraverso il movimento politico “Il tuo domani”. Infatti, il gruppo di Paci e Antonini è ora online con un nuovissimo e scintillante sito che sprigiona democrazia (leggi: Partito Democratico) da tutti i pixel.
Il loro futuro, gli Italiani, non lo troveranno in Veltroni (che voteranno solo per paura che torni l’osceno Berlusconi) e voi, piccoli politici tanto vicini alla gente, avreste dovuto accorgervene per primi.
In tutto questo, almeno un movimento locale si è dotato di un mezzo che teoricamente potrebbe essere molto funzionale. Ma tutto dipende dall’uso e non dallo strumento. Staremo a vedere.

PS
Il video integrato vede protagonista uno de…

Politica allo stato muro

Qual è il posto più brutto di Martinsicuro? MartinsicuroCity ha eletto il posto più brutto i muri esterni della merceria di piazza Cavour. Rappresentano tutta la volgarità della cosiddetta classe politica locale. Non sono i contenuti l’oggetto di questo post ma l’arrogante modo in cui le forze politiche (si fa per dire) mettono in piazza (letteralmente) le loro vuote chiacchiere, ignorando il fatto che la gente non ha più voglia di leggere e guardare i loro nuovi (leggi soliti) proclami. Ormai basta inviare una mail a tutti i giornali locali ed in 24/48 la notizia è bella che diffusa ed in più è letta da persone che volontariamente hanno scelto di informarsi su certe cose.
Imbrattare un muro in pieno centro non è una cosa che fanno solo gli scavezzacollo di quindici anni?
Le pubblicità commerciali incalzano già molto i cittadini per attenuare gli effetti di una crisi economica ormai sensibile e la politica cosa fa? Naturale; fa le stesse cose … Appiccica manifestini su manifesti appicci…

Campa cavallo

L’argomento è uno di quelli più ricorrenti in queste pagine. Il sito internet del comune di Martinsicuro.
Da sempre MartinsicuroCity cerca di sostenere questo mezzo di utilità pubblica portando all’attenzione dei lettori l’importanza di sfruttare al massimo uno strumento dalle enormi potenzialità.
Dopo mesi di ibernazione totale il sito in questione sembrava essere finalmente ripartito ma poi a dicembre lo sviluppo si è bloccato e l’amministrazione comunale si è limitata ad usare l’homepage come semplice bacheca dove affiggere annunci.
Solo alla fine della scorsa settimana sono ricomparse le delibere online che hanno rivelato la strada che l’amministrazione sta seguendo in tema di informatizzazione della struttura.
Infatti nella delibera n° 2 del 11/01/2008 si conferisce l’incarico della durata di un anno e con compenso da determinare ai due professionisti che già in autunno avevano ristrutturato il sito web rianimandolo dallo stato di abbandono.
Dunque, cosa è successo? Il comune ha pagat…

Commentare

blogger.com, piattaforma gratuita su cui risiede questo blog, ha cambiato forma della finestra attraverso la quale è possibile inviare commenti, ampliandone le potenzialità.
In pratica è cambia solo la forma ed è aumentato il numero di servizi per chi ha account su altre piattaforme simili a questa. Per il resto è tutto come prima.
Per inviare commenti come fatto finora basta selezionare la voce “Nome/URL” e scrivere il nome scelto nella casella “Nome”. Se avete un sito internet o blog scrivete l’indirizzo di questo nella casella “URL”, in caso contrario lasciare lo spazio vuoto.
Altrimenti, selezionando la voce “Anonimo”, si può sempre utilizzare il caro e vecchio commento senza firma.
Tutto qui. Facile facile.

E' sempre meglio parlarne

Questo blog ha fatto della trasparenza e dello scambio biunivoco di informazioni il proprio punto di forza.
A chiusura e chiarimento di una questioncina apertasi all’inizio della settimana ecco di seguito la cronistoria con epilogo annesso.

Le cose sono andate così:

Atto I
Lunedì MartinsicuroCity ha pubblicato un post in cui si criticavano alcune sommarie esternazioni di Paolo Camaioni.

Atto II
Paolo Camaioni risponde inviando a questo blog la seguente mail:
INIZIO CITAZIONE
Gentili Amici di Martinsicuro City,
non avrei mai immaginato di urtare la vostra suscettibilità con la frase che avete riportato e che, ovviamente, estrapolata dal contesto suona molto più forte ed impattante di quello che vuole essere.
Temo che in tal modo, oltre che sopravvalutare il ruolo di maìtre à penser del sottoscritto, che si è semplicemente limitato a rispondere ad un assiduo frequentatore del nostro sito, abbiate anche deciso di occupare quel cono d’ombra che mi induce a ripescare la massima latina secondo cui “e…

Da grande

Martinsicuro è una città che è riuscita fare trenta ma non riesce a fare trentuno. Forse, da qualche anno non ci sta più nemmeno provando.
I martinsicuresi non vivono Martinsicuro ma si limitano a dormirci e a pagare le tasse. Questo comportamento è diffusissimo tra i giovani ma è comunque riscontrabile in tutte le fasce d'età. Come biasimare un simile atteggiamento quando la città non si presta alle esigenze della gente? Si fa molto prima a prendere la macchina e andare a San Benedetto (o centri commerciali) anche per pagare solo una bolletta (vista anche la competenza e la simpatia degli impiegati delle poste martinsicuresi).
La città non è a misura di cittadino. Si è costretti ad uscire di casa in macchina per forza perché non esistono piste ciclabili o pedonali. Anche i ciclisti più temerari fanno fatica a girare perché spesso tutta la sede stradale è occupata da parcheggi e auto, più altre auto in divieto di sosta. Allora il martinsicurese non può fare altro che cercare alterat…

Sorvoliamo

Oggi, riposo. Sopra è stato integrato un video che di certo piacerà a molti.
Rilassatevi, cliccate play,(a tutto schermo è ancora meglio) e spalancate gli occhi.
Di dieci minuti di serenità se ne sentiva il bisogno.

Ps
un ringraziamento a "bobo" che ha segnalato il video

Gravidanza isterica?

Il prof. Viola ha inviato a MartinsicuroCity questa mail firmata Verdi.

INIZIO CITAZIONE

I NOVE MESI DEL CENTRODESTRA

Nove mesi di dichiarazioni della Giunta Comunale sulla stampa per annunciare ai cittadini nulla, salvo qualche concertino (concertato).
I cittadini, anche molti elettori del centrodestra, sono delusi di questo non fare! Sarebbe tutta colpa del “debito Franchi”. Perché la Giunta non dice ai cittadini più giovani ( gli anziani conoscono la storia ) che quel debito è stato prodotto anche da chi oggi sta a governare?
Il centrosinistra ha realizzato molte opere visibili, altre sono in via di realizzazione e il centrodestra vuole far credere che queste siano farina del suo sacco.
Lavori pubblici della Giunta Maloni:
· Costruzione box al servizio della piccola pesca;
· Asfaltatura e marciapiedi del 60% delle strade urbane di Martinsicuro e Villa Rosa ( non venivano asfaltate da 30 anni );
· Nuova strada via dell’Industria ( fiore all’occhiello per le nostre imprese );
· Nuovo ponte sul…

Frotte di smidollati senza Dio

“… in un’epoca in cui frotte di smidollati senza Dio amano sguazzare nell’anonimato della rete e da questa posizione di comodo porre in essere le peggiori nefandezze; …”

"Il censore" da www.martinsicurocittattiva.it

È possibile che Paolo Camaioni, autore della frase sopra riportata, non si riferisse a questo blog, com’è possibile che di questo blog non conosca neppure l’esistenza, ma MartinsicuroCity sicuramente rientra nella categoria.

L’affermazione però suscita alcune domande:

Per “frotte di smidollati senza Dio”, si intendono le persone che da giugno 2007 hanno riempito questo spazio con centinaia di commenti espressi liberamente, senza filtro e senza la necessità di declinare alcuna generalità?

Per “posizione di comodo”, s’intende rimanere da soli di fronte ad un foglio bianco sforzandosi di esprimere il proprio punto di vista con la massima lucidità e precisione consapevoli che pochi secondi più tardi saranno moltissimi quelli che potranno trarre uno spunto di riflessione d…

Insieme è più bello

L’“Unione di comuni della Val Vibrata” è stata costituita del 2000 ed i comuni che ne fanno parte sono: Alba Adriatica, Ancarano,Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Martinsicuro, Nereto, Sant'Egidio alla
Vibrata, Sant'Omero, Torano Nuovo e Tortoreto.
Lo scopo di quest’unione sarebbe quello di integrare promuovere e sostenere i comuni membri attraverso azioni unitarie pianificate dalla stessa unione in seno agli organi di governo che la amministrano.
Insomma, si tratta una specie di provincia nella provincia o di comune nel comune. Un perfetto esempio di burocratizzazione all’italiana o se vogliamo vederla peggio una specie di organo utile a collocare qualche politico in più che poi a sua volta aggirerà le regole per ricavare il proprio tornaconto.
Dal racconto dei fatti accaduti durante il consiglio comunale pubblicato da “città attiva”, si nota come l’“Unione di comuni della Val Vibrata” (con la complicità di Martinsicuro stessa) abbia legato mani e piedi a…

Opera prima

Le rimesse destinate alle attrezzature della piccola pesca saranno la prima infrastruttura costruita durante l’amministrazione Di Salvatore.
I pescatori proprietari di piccoli battelli sono forse il simbolo più autentico e caratteristico della città. I turisti (ma anche i martinsicuresi) si alzano alle cinque del mattino pur di riuscire a prendere direttamente dalle loro mani le “panocchie”, seppie o sogliole appena pescate.
Non si tratta di un settore che porta particolari entrate all’economia del luogo, ma di certo è il migliore dei servizi che la nostra città rende ad un turista in visita che il pesce fresco lo vede solo quando sta in vacanza a Martinsicuro.
Fino ad oggi i pescatori (per lo più pensionati) si sono arrangiati per custodire le attrezzature o effettuare le operazioni di riparazione. Il comune ha promesso da anni delle strutture da assegnare ad ogni singola imbarcazione in modo da facilitare e migliorare il lavoro.
Comunque, l’opera da realizzare è di delicatissima creazio…

Che pena

MartinsicuroCity sfida chiunque a scrivere su questo blog una definizione pura di destra o sinistra politica senza sparare una marea di fesserie.
Questi sono concetti che vanno bene ai politici o aspiranti tali che hanno bisogno di crearsi un’identità dietro una parola. Dire sono di destra o di sinistra fa risparmiare un sacco di fatica a chi si deve autodefinire, tanto poi la gente riempie queste parole vuote con il significato che vuole ed il politico può tornarsene a fare solo gli affari suoi (gli affari privati e ambizione personale sono il vero motore della politica italiana).
Considerato che i cittadini ne hanno abbastanza della politica italiana, diventata scandalo sotto gli occhi attoniti delle più grandi democrazie mondiali, i nostri politichetti locali cosa si mettono a fare? Scimmiottano, come in una rappresentazione grottesca, i pezzi grossi dei partiti che vedono in tv.
È incredibile vedere come, invece di scrollarsi di dosso i vertici e le segreterie di partito, alcuni memb…

Due strade

Nel post “La retta Via“ MartinsicuroCity ha riferito ai lettori del progetto della pista ciclabile che la città starebbe per realizzare.
Una pista ciclabile in più è sempre bene accetta (a Martinsicuro non ce ne sono, vabbè). Aiuta a vivere di più la città, ad usare tutti i luoghi non solo come via di passaggio ma anche come posto in cui vivere esperienze.
Una pista ciclabile o per pedoni è in grado di trasformare un quartiere.
L’amministrazione ha deciso di realizzare le piste ciclabili come nelle foto (in giallo).
Le due opere saranno realizzate fuori dai centri urbani.
Sulla questione si potevano intraprendere due strade diverse e distinte. Realizzare una pista ciclabile in pieno centro eliminando diversi parcheggi e cambiando radicalmente (in positivo, secondo il parere di chi scrive) la vita dei Martinsicuresi oppure realizzare le opere direttamente in zone dove l’urbanizzazione sta avanzando a grandi passi ma esistono ancora spazi dove nessuno ha la possibilità di mettere veti.
È evid…

Squisitamente politico

La politica ed i politici sono responsabili di aver messo freno e mordacchia allo sviluppo dell’ Italia.

MartinsicuroCity, per definizione è : “Uno spazio nel web a disposizione di tutti gli utenti che desiderano trasmettere opinioni o informazioni riguardanti la realtà martinsicurese”.
Un lettore ha inviato la seguente mail al blog. Si riferiscono fatti esclusivamente di natura tecnico-politica ma chi è attento può scorgervi altro.
INIZIO CITAZIONE

“Salve a tutti, sono un cittadino di Martinsicuro e da qualche anno mi sono appassionato a quella che è, tra alti e bassi la vita amministrativa della nostra cittadina. Non starò qui a fare considerazioni sulle capacità più o meno elevate dei politici locali che si sono succeduti negli anni scorsi o in carica attualmente perchè tanto, capacità personali o no, quelli che contano sono i risultati e questi...li potete vedere tutti da soli.
Detto questo vorrei porre l'attenzione di chi legge su un argomento specifico che sta interessando, avend…

Lo zerbino è a disposizione?

Martinsicuro fino al 2008 è riuscito a sfuggire alla macchina tritacommerciantielavoratori dei centri commerciali ("La torre" non fa testo).
La nuova amministrazione però dimostra di guardare con un certo interesse alla medio/grande distribuzione.
Il consiglio comunale del 31 gennaio avrà già portato maggiore chiarezza sul tema e restiamo dunque in attesa di nuove notize. Per il momento MartinsicuroCity offre ai martinsicuresi uno spunto di riflessione.
Si tratta di una lettera pubblicata da Grillo nel 2006. Un documento al quale non bisogna aggiungere nessuna nota. Va solo letta con grande attenzione.

INIZIO CITAZIONE

Ricevo questa lettera da uno dei tanti schiavi moderni. Lavorava 56 giorni (di otto ore) al mese, belin. Ma questa è fantascienza, fantalavoro, fantacapitalismo. Quando ho letto la mail non ci volevo credere, pensavo a uno scherzo di Paolo Villaggio. Ho telefonato al ragazzo che ha confermato tutto e mi ha detto di mettere per esteso il suo nome. Se la Lidl vuole s…