Passa ai contenuti principali

Quando si vola alto

Il manifesto di AN potrebbe essere considerato un prezioso lavoro di denuncia, se fosse stato scritto da un ragazzino di dieci anni.

Commenti

  1. peggio dei politici di mestiere sono solo i politici improvvisati
    buon anno, in ritardo

    RispondiElimina
  2. prego i consiglieri di AN, oltre a scoprire i retroscena del debito Franchi, se è possibile di scoprire anche i retroscena della nascita del depuratore a pochi metri dal mare e dal centro di Martinsicuro, e poi la ciliegina, urbanizzare l'area attorno. grazie.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno, stavo proprio ora leggendo il corriere adriatico e mi salta all'occhio che il nostro caro sindaco intende mettere delle telecamere, benissimo dico io, ma mi salta all'occhio la spesa propinata per ogni singola telecamera, 6000 Euro!!!!!
    E dato che le coincidenze non vengono mai da sole, vedo che il sinadco dà il mandato alla Telecom, che strano caso si fà già una bella pubblicità in questi giorni a martinsicuro con le tessere per gli immigrati.
    Ma da noi 1+1 fà sempre 2?
    Complimenti sindaco 6000 euro a telecamera, che sono di oro massiccio e diamanti le telecamere?
    Ma una bella gara per fare il lavoro ad un prezzo decente non si poteva fare?
    Lascio a voi e alla magistratura (spero)le dovute conclusioni, grazie ed iniziamo bene il 2009.

    RispondiElimina
  4. Adamo spero le tue erano solo battutine!
    Ti ricordo che an ha fatto gli inguacchi in giunta insieme a fi e udc.......quindi..........!SI VERGOGNINO

    RispondiElimina
  5. Le telecamere a Martinsicuro???
    Quanti soldi buttati.

    RispondiElimina
  6. adamo risponde ad anonimo, le mie non erano battutine, io voglio sapere per davvero, da chi è arrivata l'idea di inserire il depuratore vicino al centro, e vicino al porto, con la ciliegina di urbanizzare tutto intorno, insommma, a chi hanno agevolato, chi ha mangiato.
    Da pochi anni abito a Martinsicuro, non conosco la vostra storia politica, e visto che ci abito, vorrei conoscere oltre ai retroscena del debito Franchi, anche i retroscena della nascita del depuratore.
    Grazie

    RispondiElimina
  7. è possibile che nessuno mi risponde sulla domanda: vorrei conoscere i retroscena della nascita del depuratore di Martinsicuro sul porto, e chi ha urbanizzato intorno?
    grazie

    RispondiElimina
  8. adamo ancora non ha risposte, riguarda la nascita del depuratore in Via Marconi.

    RispondiElimina
  9. In risposta ad Adamo:

    Il depuratore è stato edificato nel 1977 ed è entrato in funzione soltanto a fine degli anni 80. Successivamente, a seguito dell'attivismo dell'assessore all'ambiente dell'epoca (non ricordo se siamo nel periodo 93-97 oppure 02-06), vi sono stati spesi fondi regionali per attivare la "fitodepurazione"(se non vado errato € 260.000). Comunque, quando il depuratore è stato progettato e realizzato, in quella zona non vi erano palazzine, al posto del quartiere Tronto, salvo le case dei pescatori, vi era un'unica distesa di campi (fino al 1985), non vi era il depuratore di S.B.T., avevamo il "maracanà" al posto del terreno incolto che stà davanti al capannone x la pesca ed il porticciolo non era stato pensato dove si trova ora bensì lungo il fiume Tronto. Questo è quello che ricordo a mente: se riesco a ritrovare un pò di documentazione ti farò sapere qualcosa di più preciso.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…

Elisa Foglia e gli hobbisti della politica

Elisa Foglia, il candidato sindaco del PD, appare incerta, fragile ed incapace di tenere testa a due locomotive lanciate a gran velocità come Camaioni e Vagnoni.
Tuttavia, potrebbe essere la vera sorpresa di questa tornata elettorale, qualora Città Attiva fosse troppo affossata dalla presenza dei 5 Stelle e la destra non riuscisse a trovare i voti per passare al primo turno. Anche se remota l'eventualità di un ballottaggio tra Vagnoni e Foglia si può ancora tenere tra gli scenari possibili.
Le due liste del PD sono corte e poco assortite e con ancora una presenza di vecchi mestieranti della politica locale che a questo punto della loro vita hanno preso la campagna elettorale come un hobby da portare avanti tanto per tenersi attivi.
La loro presenza ha indebolito da subito la figura del candidato Sindaco e certamente ha tenuto fuori parecchi nomi nuovi che senza di loro non avrebbero esitato a schierarsi sotto il simbolo del Partito Democratico, però ha garantito l'esperienza …