Passa ai contenuti principali

Il problema di Palermo

L'impressione è che la storia di traffico e sottopassi stia mettendo in secondo piano problematiche urgenti e confronti politici decisamente più rilevanti.

Commenti

  1. l'immagine di tre soggetti( Sindaco - ass. LLPP e CCIAA o CIA ) che ridono compiaciuti sulla torta rappresentativa di sottopassi a ricordare un momento di GRAVE DISAGIO procurato VOLONTARIAMENTE ai cittadini alla festa di compleanno di un assessore ,( che dovrebbe avere il dovere morale di dimettersi per inconsistenza amministrativa ) come dobbiamo intenderla : quale momento gogliardico - quale senso di colpa e scaccia crisi - quale indice di fabbisogno psicologo, o in prospettiva sotto la stessa luce o buio del noto film su PALERMO , quale segno premonitore. e rispondo al commentatore nr.154 del'art. precedente , mi scusi lei legge i giornali tutti i giorni e forse non li compra , io non ho il tempo per farlo più di tanto, ma vedo che questa amministrazione sta clamorosamente toppando grazie ad una serie interminabile di errori. per il bene del paese sveglia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azzarola...ma cos'e'...stanotte le e' apparso in sogno Giovanardi?

      Elimina
  2. tutti a parlare dei semafori e dei sottopassaggi come se dieci giorni di lavori avessero distrutto o migliorato la nostra vita. gran parte della gente che ha parlato finora ha solo cavalcato una serie di polemiche per farsi un po' bello e mostrarsi intransigete agli occhi deli altri... certi cambiamenti si vedono solo sul medio termine e per il momento non possiamo fare altro che sperare di aver scelto bene. il nostro compito era quello di scegliere delle persone a cui affidare la gestione del territorio, non di assumere dei dipendenti che fanno quello che ognuno vorrebbe.
    quando leggo commenti tipo: "quei soldi che hanno speso li potevano dare al popolo..." ma di cosa diavolo parlate? Cos'è il comunismo? Il nazional-socialismo? I soldi a disposizione di un amministrazione comunale sono soldi che arrivano da cittadini che pagano le tasse e che quindi hanno lavoro e beni di proprietà e vengono spesi a discrezione delle amministrazioni locali secondo parametri e condizioni prestabilite da governo ed enti. per favore prima di improvvisarvi opinionisti di quartiere informatevi ed istruitevi. l'opinione di uno che non sa di cosa sta parlando vale meno di zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti tu sei uno di quelli! social-comunismo ? nazional-fascismo ? sono soldi che arrivano da cittadini che pagano le tasse .... e vengono spese a discrezione delle amministrazioni locali secondo parametri e condizioni prestabilite da governo ed enti ......!cosa significa quello che hai detto , anzi scritto ? quando non si ha proprietà di linguaggio correlata ai concetti esprimendi , si più bella figura a tacere ( quale regola aurea) ! appunto perchè son soldi derivanti dalle imposte che è peccato vederli buttati al mare ( o sotto città attiva non è possibile dirlo ? ) ; magari era meglio mettere qualche soldo anzi scoglio in più in una programmazione costante ed annuale ; diciamoci la verità e chiudo , nel n/s Comune, giova che all'ufficio programmazione e gestione delle risorse , in una parola , bilancio , ci sia un un cambio ; sarebbe auspicabile ; così come cambiano gli amministratori, vedrai che molte cose potrebbero cambiare in meglio .

      Elimina
    2. certo che se come esempio di sintassi dovessimo seguire lei, ci converrebbe seriamente tornare ai segnali di fumo.
      "regola aurea"... ma come scrive, ma cosa dice, non si capisce nulla.
      Dica la sua e lasci a ciascuno la grammatica che si merita.
      I concetti espressi da Gibo io non li condivido in gran parte, ma criticarli a mo di "professore" di lettere come ha appena fatto lei, rende penosa e sterile la discussione. Quanta inutile saccenza...

      Elimina
    3. e soprattutto quanta ignoranza...pensare che in un ente la programmazione la faccia l'ufficio che redige il bilancio dimostra che davvero questo è un paese democratico in cui chiunque può dire stupidaggini ...anche chi con certe espressioni dimostra palesemente di ignorare completamente come funzionano le cose all'interno di un Comune e nonostante questo vuole pure avere ragione...mah!!

      Elimina
  3. "Nel ringraziare la ditta esecutrice per la celerità nella riconsegna dei lavori di impermeabilizzazione della pavimentazione stradale è doveroso ricordare che le tante polemiche di questi giorni, pur comprensibili e parzialmente giustificate, saranno dimenticate. CERTI CHE LO SFORZO PROFUSO DA TUTTA LA CITTADINANZA IN QUESTI GIORNI DI DISAGIO SARA'AMPIAMENTE RIPAGATO DAL BUON FUNZIONAMENTO DEL SOTTOPASSO" (Paolo Camaioni Sindaco di Martinsicuru su "Il Corriere Adriatico" del 18 luglio 2012)

    Di cosa stiamo parlando? Queste dichiarazioni sono del Sindaco mica di Topo Gigio! Assumetevi la responsabilità delle vostre azioni e delle vostre dichiarazioni invece di continuare a mistificare la realtà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano certi che il disagio sarebbe stato ampiamente ripagato dal buon funzionamento del sottopasso il 18 luglio. Il 21 luglio quando hanno constatato che è stato l'unico sottopasso allagato di Martinsicuro sono stati certi che per risolvere il problema occorrono altri lavori. Essere sempre certi è importante!

      Elimina
    2. Quanta inutile saccenza...si continua a mistificare la realtà senza un pò di vergogna!! State in silenzio e lavorate per il bene comune...ai cittadini non interessano le chiacchiere!

      Elimina
    3. le chiacchiere le fa lei anche perche' le elezioni trascorse vi hanno lasciato giusto quelle...hehehehehehehe

      Elimina
    4. Scusi.!!... cosa centrano le elezioni trascorse???? Lei forse mi conosce??...Ma non mi faccia ridere!!! vedete gli " spauracchi" da tutte le parti. Lavorate e state zitti! Non siete infallibili- "ricalete da sa querc"

      Elimina
  4. Ehhh ma lei c'ha la fissa di zittire il prossimo, degli spauracchi, delle mistificazioni...mi dispiace che soffra cosi', le sono vicino.

    RispondiElimina
  5. sarà mica il ponte della "cuccagna" dove più si lavora più si magna ?
    Allora, cosa si aspetta ad istallare una condotta di emergenza (verso il fiume tronto)
    attivabile in caso di alluvioni eccezzionali ?

    RispondiElimina
  6. Il sottopasso allagato sulla torta di compleanno dell’assessore (Riviera Oggi)

    http://www.rivieraoggi.it/2012/07/30/148381/il-sottopasso-allagato-sulla-torta-di-compleanno-dellassessore/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. città attiva sa tanto di arancia meccanica

      Elimina
    2. Dopo l'ordinanza togli-ombrelloni, in arrivo quella pesta-barboni?

      Elimina
    3. Arancia Meccanica? il titolo originale in inglese, A Clockwork Orange, è una frase Cockney originariamente utilizzata comunemente nell'East London.
      La frase inglese indica qualcosa di bizzarro internamente, ma che appare normale e naturale in superficie.

      Elimina
  7. grazie sindaco, avanti cosi', deve finire l'era dei furbi che se ne infischiano delle regole, che fanno proseliti dando pessimi esempi alle nuove generazioni, vantandosi anche di essere loro ganzi e noi i coglioni; come quelli che si svegliano presto e partono con un asciugamano e un'ombrelloncino sulle spalle, contenti di passare una serena e meritata giornata al mare.
    a forza di rimuovere le attrezzature lasciate in spiaggia, si stuferanno di andarle a ricomprare...


    www.rivieraoggi.it/2012/08/03/148588/martinsicuro-terzo-blitz-contro-gli-ombrelloni-abusivi/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ad eccezione degli ombrelloni dei napoletani, quelli non si toccano.

      Elimina
    2. Come mai gli ombrelloni dei napoletani non si toccano? Sono una categoria protetta?

      Elimina
    3. Ma perchè parlate a vanvera? ieri notte sono stati rimossi proprio quelli di cui parlate voi a Martinsicuro..e stamattina tutto il palazzo comunale se ne è accorto... e se dovete fare qualche rimprovero dovete farlo proprio alle persone che voi, se avete l'età giusta o chi è più grande di voi, avete votato fino a ieri che hanno permesso che si pensasse che questo è un Paese dove ognuno può fare come gli pare, e magari gli avete pure detto grazie convinti che vi stesse facendo un favore salvo poi accorgervi che c'è sempre qualcuno che fa ...più quello che gli pare di voi.
      Chissà perchè vi piace fare i confronti sui paesi vicini solo per le cose che fanno comodo a voi, andate a vedere le spiagge libere di Porto d'Ascoli e San Benedetto va...andate e poi smettetela..

      Elimina
    4. Finalmente Alleluja! Mo' non vi fate intimorire, la legge è uguale per tutti. Nessuno ha il diritto di lasciare l'ombrellone in spiaggia, anzi non lo ha mai avuto. Comunque è sempre una vergogna che avete tolto gli ombrelloni dei napoletani in ultimo... cioè alla terza battuta! Il fatto che vengono in Comune a lamentarsi e fare casino non li autorizza ad avere trattamenti privilegiati, altrimenti tutti saremmo autorizzati a malmenare gli amministratori per ottenere ciò che è contra legem!

      Elimina
  8. e' la terza volta che effettuano la rimozione e mi auguro che ve ne siano altre.
    mi domando da cittadino come facciano certi detrattori a continuare ad aggrapparsi alle "chiacchiere".
    se per criticare una buona azione congiunta tra comune, capitaneria e forze dell'ordine, si arriva ad insinuare che ci siano categorie protette...si e' giunti alla frutta ed oserei aggiungere, purulenta.
    gli ombrelloni sono stati rimossi, e' probabile che alcuni insisteranno a lasciarli ancora... questo e' un problema di maleducazione civica.
    come accade sovente alcuni interventi sbagliano il bersaglio e non considerano con oggettivita' i diversi comportamenti tra chi non rispetta le regole e chi usa gli strumenti leciti, affinche' i diritti siano garantiti.
    tutti a fare le pulci a chi ha fatto il proprio dovere;
    se si fossero fatti numerosi blitz anche negli anni passati come in questa stagione, oggi ci sarebbero ancor meno audaci della furberia.
    grazie sindaco, non dare tregua, insisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ragione è sempre la vostra...bravi almeno per la stagione estiva qualcosa avete proposto:- i bliz degli ombrelloni con tanto di risonanza mediatica -...Che tutti sappiano!

      Elimina
  9. Sig.anonimono:
    1) nessuna critica all’operato congiunto tra Comune, Capitaneria e Forze dell'Ordine, si mette solo in evidenza che fare sequestri sporadici su piccoli tratti di spiaggia libera non serve a NULLA. il costo di un ombrellone è di circa 6,00euro.Questo è il danno che si arreca al proprietario dell'ombrellone sequestrato.Il danno alle casse del Comune alla fine, a quanto ammonta tra straordinari dei dipendenti e lo smaltimento degli ombrelloni?
    Risultato: se si va questa sera o domani mattina presto a controllare le spiagge libere sono ancora piene di ombrelloni .
    Il problema c'è dovunque,; da noi è più accentuato perchè, per fortuna, abbiamo tante spiagge libere .
    Le ricordo
    L'idea migliore mi pare quella di prevedere un controllo delle spiagge nell'orario in cui la gente va via dal mare o arriva la mattina e va ad occupare l'ombrellone lasciato sulla spiaggia per l'intera notte.
    2)Secondo me Martinsicuro a problemi più gravi da risolvere,non crede?????
    Arrivederci Marta

    RispondiElimina
  10. mi scusi signora Marta, ma se i problemi gravi a Martinsicuro sono altri, lei auspica davvero che le forze preposte, trascurino gli stessi per pattugliare le famiglie che dopo il tramonto vanno a rinfrescarsi sotto la doccia, per invitarle a rimuovere, oppure (sempreche' sia possibile poiche' e' tutto da verificare), sanzionarle?
    quale dispendio di energie comporterebbe questo, quali costi?
    premesso che le colpe non sono di chi interviene con i mezzi che possiede ma altresi' dei maleducati che non rispettano le regole, e' un bene cio che si sta tentando di fare, oppure era meglio niente?
    per me piuttosto che niente meglio piuttosto.
    magari il prossimo anno ci saranno iniziative diverse, la fiducia a mio parere questa amministrazione per ora la merita.
    in fondo meglio criticare qualcuno che fa, che non dover stare ad incitare l'immobilismo di cui ha sofferto per decenni Martinsicuro,(eccetto rare eccezioni come ad esempio l'avv. Vagnoni), a fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qual'è il ruolo dell'avv. Vagnoni in questa Amministrazione??? Tutti questi elogi,qualche dubbio si pùò anche avere!!! Attento Massimo,quando il diavolo ti " alliscia ,vuole l'anima ".

      Elimina
    2. "in fondo meglio criticare qualcuno che fa, che non dover stare ad incitare l'immobilismo di cui ha sofferto per decenni Martinsicuro,(eccetto rare eccezioni come ad esempio l'avv. Vagnoni), a fare."

      Signore che viaggia con tre punti esclamativi per volta, a lei, quanto virgolettato, lascia dedurre che se un cittadino riconosce come valido l'operato di un assessore della precedente amministrazione dissociandolo da un quinquennio amministrativamente amorfo, in cui alcuni colleghi di maggioranza, si facevano fotografare mentre tagliavano la porchetta sulla barella; deve avere per forza un fine diverso dal riconoscimento fine a se stesso?
      Non ha il dubbio che sia semplicemente un modo per non mettere tutti sullo stesso piano e distinguere quelli che si reputano migliori di altri?

      Elimina
    3. La famosa porchetta imbarellata è stata fotografata ad un compleanno di un assessore come la torta col trenino sopra e il sottopasso allagato della festa di compleanno dell'attuale assessore ai LLPP.
      Come sempre la quaresima è per gli altri e la Pasqua è sempre la vostra.
      Continuate a coglionarci tutti, tanto siete tutti uguali... anzi il peggio viene sempre dopo!

      Elimina
  11. Ma è proprio così difficile fare una prova della soluzione proposta dal turista qualche tempo fa? Si prendono un paio di spiagge libere come campioni, si mettono delle rastrelliere proprio a inizio spiaggia, dietro le siepi; di quelle a posizionamento orizzontale in modo da evitare che si creino bruttissime barriere visuali multicolori tra il lungomare e il mare. Dopo una settimana di monitoraggio si tirano le somme: se l'atteggiamento dei bagnanti cambia, si attrezzano tutti gli altri tratti di spiaggia; sennò si procede alla continua rimozione forzata con l'aggiunta di una regola non scritta ma tacitamente accettata che vorrà proprietà collettiva (ossia cosa senza proprietà) tutto ciò che insiste senza diritto su queste spiagge. In altre parole: dove non agiscono le istituzioni, può agire "indisturbata" l'iniziativa privata (a danno di eventuali "categorie privilegiate"). Tanto per garantire l'immunità, basta prevedere una pesante multa per chi lascia di notte gli ombrelloni e/o altra attrezzatura in spiaggia: voglio proprio vedere, dopo, chi andrà a denunciare il furto, nottetempo, del proprio ombrellone in spiaggia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentire che ilo spirito di certi comportamenti non è da tutti incompreso fa piacere. Sicuramente ci possono essere diverse priorità ma a qualcuno fa comodo parlare solo degli ombrelloni, io fossi nelle persone che parlano mi farei un giro la sera nelle isole pedonali e sarei anche curioso di andare in Comune per valutare l'efficenza degli uffici. Non è corretto parlare per sentito dire o per abitudine
      Riguardo alla proposta delle rastrelliere o altra soluzione similare.
      Il problema non è fare una prova, la proposta del turista è stata recepita e come tutti i buoni consigli che qualcuno ha voluto, anche su queste pagine, dare sono e saranno sempre presi in considerazione.
      L'ipotesi era anche stata pensata e come tutte le cose che riguardano il demanio pubblico necessita di seguire i giusti iter in quanto si tratta di fare i giusti passi per non fare confusione. Inutile tornare sul discorso di andare con i piedi di piombo prima di fare repentini cambiamenti appena insediati ma certamente già dall'inizio della prossima stagione turistica si noteranno delle novità...buon fine settimana a tutti

      Elimina
  12. E' molto importante che tutti sappiano caro signore in risposta.
    Non e' questione di avere sempre ragione bensi' deve essere chiaro che la tendenza a Martinsicuro, per gli aspetti che riguardano i piccoli privilegi, quelli che i pochi a fruirne tendono a sminuire poiche' ad essi si dia importanza pari a zero, vengano meno e tornino a favore della collettivita'.
    E' chiaro il segnale che esprime l'amministrazione Camaioni, assume iniziative e traccia una linea.
    Denota una tendenza che inverte abitudini considerate per anni scontate nonostante queste fossero inique, inadeguate, ingiuste.
    Ho visto i Vigili a Martinsicuro, ci sono, ed il corpo non lo ha istituito quest'anno la nuova amministrazione, c'erano da sempre; ma quest'anno si notano; com'e'?
    Iniziative considerate "inutili" evocano messaggi molto forti poiche' fanno intuire i passaggi futuri che senz'altro renderanno la nostra citta' migliore sotto l'aspetto civico.
    Nel futuro, chiunque prendera' in mano le redini di Martinsicuro, dovra' confrontarsi con il cambiamento che avverra' inevitabilmente nei prossimi 5 anni.
    La scrematura politica attuale, sara' inevitabile.
    Che piaccia o no, la linea di demarcazione e' stata segnata.
    Pur tendendo conto della diversa storia e provenienza politica, il sindaco Camaioni, mi ricorda il primo mandato di Massimo Rossi sindaco di Grottammare.
    Quando Rossi assunse la guida di Grottammare nella prima meta' degli anni '90, scompagino letteralmente gli schemi logori ed inefficenti della politica locale Grottammarese e programmo' con lungimiranza, caricandosi sulle spalle decisioni al tempo estremamente impopolari; dopo un paio d'anni i frutti portarono ad una stima tale tra cittadini e sindaco, che il suo mandato vennne rinnovato, si fa per dire, a tavolino.
    Conuigo' complicita' produttive tra soggetti fino ad allora separati da un'insensata lotta classista (se fu capace di farlo Massimo Rossi che e' un comunista mangiatore di bambini...:), mise al centro pochi elementi, perlopiu' rivolti verso i servizi sociali, e coadiuvato da persone motivate; rifece il trucco e il parrucco a Grottammare.
    I benefici delle sue decisioni sono ancora appannaggio della politica presente oggi.
    Non so quanti ne siano al corrente, ma Grottammare, fa 2000 abitanti meno che Martinsicuro.
    Ricordo per esempio la decisione di istutuire la farmacia comunale che anticipo' la politica Sambenedettese considerata di maggior blasone.
    Quasi 20 anni dopo a Martinsicuro sembra si respiri quel fermento, con tutte le differenze certo, ma io voglio credere che questa volta non cambi solo qualcosa per lasciare che rimanga tutto com'era.
    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti molti di coloro che hanno dato fiducia a Città Attiva hanno creduto in questo... ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare...

      Elimina
  13. Il contenuto degli interventi in questo blog spiega perfettamente il perchè Martinsicuro ( e l'Italia) si trova in questo stato. Sport preferito: parlar male degli altri. Se non si fanno rispettare le regole si parla male. Se si fanno rispettare si parla male. Se si rimuovono gli ombrelloni ci sono altri problemi. Se si sequestrano le merci agli abusivi...ci sono altri problemi. Se si arresta un drogato....dopotutto lui non c'entra nulla. Se si arresta uno spacciatore....è un pesce piccolo.. non è lui che bisogna prendere... Se si fanno le multe per divieto di sosta... andate a multare chi va a 200 all'ora. Se non si fanno ...i vigili non fanno niente. Martinsicuro, il paese del "parlar male" e soprattutto senza sapere.

    RispondiElimina
  14. Sig.anonimo
    Le critiche ci debbono essere, solo per farci notare quali potrebbero essere le imperfezioni o eventuali sbagli di esecuzione. Infatti non tutti possiamo essere d'accordo , ma questo non vuol dire che a me debba piacere per forza quello che propone l'altro, posso solo esprimere un giudizio senza sminuire il grande lavoro effettuato dall'altro per il rispetto reciproco.
    Personalmente io non sono una che guarda le gobbe degli altri dimenticandosi di quella che abbiamo noi sulle spalle!!!!
    Ben venga la critica. Se è costruttiva; cioè se ci aiuta a crescere.
    ciao Marta

    RispondiElimina
  15. Interessanti tutti gli spunti sulle soluzioni in merito alla questione degli ombrelloni sulle spiagge libere. Tutti siamo d'accordo sul fatto che li non ci possono stare, che le azioni di repressione vanno intraprese . Però, l'esperienza, deve pure insegnare qualcosa. Chi dice che in passato non è stato fatto nulla dice delle fesserie . Io posso dire tranquillamente che nei cinque anni passati, ogni stagione venivano effettuati 3 o 4 interventi ; non sempre venivano seguiti da sequestri, ma gli ombrelloni venivano accantonati dietro la siepe . Effetti, pochi , se non nessuno. Ecco perchè, ferma restando la legittimità dei meccanismi di repressione , forse dovremmo valutare l'opportunità di implementare l'attività di sensibilizzazione; in merito, l'idea di vigilare le spiagge nell'orario in cui i turisti tornano a casa o prevedere punti di deposito, può essere una ipotesi da valutare . Quello che mi pare inutile è rimarcare sempre che qualcosa sta cambiando: Vigili più presenti (nel periodo estivo ci sono unità in più come ogni anno), uffici comunali più efficienti (su quali parametri ci si basa?) . Ecco io sarei curioso di saperlo. Per quanto ne so io, gli uffici, quando non vengono bloccati dagli amministratori (vedi questione cinema) portano avanti le programmazioni poste in essere dalla precedente amministrazione e risolvono quotidianamente diverse criticità che gli attuali amministratori nemmeno conoscono. Perchè i cittattivisti sembrano più interessati a far vedere che loro cambieranno Martinsicuro senza dire come e ponendo come esempi, azioni che si fanno da anni? Su quali parametri qualcuno dice che ora che c'è questa giunta c'è un senso di rispetto delle regole che prima non c'è? Io, che conosco abbastanza bene la macchina amministrativa non vedo tutta questa necessità di stravolgere il sistema . E non lo dico per difendere il quinquennio passato che ho avuto modo di criticare anch'io (partendo da me stesso); ma lo dico perchè gli atti che si stanno facendo in comune dimostrano come quella programmazione di cui si parlava (es. Grottammare) è stata posta in essere con una forza nuova proprio negli anni scorsi (merito anche della filiera istituzionale in atto); risorse come quelle per il polo culturale (perse), per le scogliere, per le piste ciclabili, per lavori idraulici, per iniziative culturali, per iniziative ambientali, ecc., sono arrivate proprio grazie a quel lavoro oscuro posto in essere negli anni precedenti. Città Attiva deve solo farne tesoro e continuare su quella strada affidandosi alla competenza e professionalità dei nostri uffici. Oggi la nostra Città ha una credibiltà diversa e migliore rispetto al passato. La vera novità sarà, a mio parere, una azione amministrativa che sappia dare continuità ad una programmazione già avviata e che sappia anche correggere le criticità esistenti che pure ci sono; ma per intervenire bisogna conoscere bene come stanno le cose; e forse tre mesi sono ancora pochi ; quindi sarebbe auspicabile un profilo più basso che non i soliti proclami ...
    Massimo Vagnoni

    RispondiElimina
  16. Ecco, e allora noi saremmo curiosi di sapere come mai ci sono state tutte queste proteste da parte dei cittadini che sostengono che quello che è stato fatto quest'anno non è mai successo visto che il consigliere sostiene il contrario.....è vero, probabilmente gli uffici quando non vengono bloccati dagli amministratori funzionano, ma visto che solo nella prima parte della sua amministrazione il consigliere Vagnoni ha ricoperto il ruolo di assessore per poi dimettersi se non erro per motivi di lavoro, non gli viene il dubbio che chi all'interno della sua maggiorenza era delegato a svolgere compiti di programmazione ha proprio fatto l'errore di volersi sovrapporre al lavoro degli uffici?
    Probabilmente sono meno interessati i cittattivisti a far vedere che loro cambieranno Martinsicuro di quanto non lo sia il Consigliere Vagnoni a non far vedere quanto lui non sia riuscito a cambiare nulla in cinque anni.
    Se le azioni di cui si parla fossero davvero state fatte da anni non si verificherebbero le reazioi che si stanno verificando. Le ipotesi "da valutare" e le proposte fatte non si capisce perchè dopo cinque anni non sono mai state messe in atto.Probabilmente il lavoro è stato troppo oscuro...è sacrosanto che tre mesi sono pochi e non mi sembra ci siano notizie di proclami ufficiali da parte dell'amministrazione in carica...i discorsi si fanno su un blog dove ognuno è libero di dare il suo comtributo, proclamando o criticando... Detto questo, si augura un buon lavoro alla nuova amministrazione e lo stesso all'opposizione e si lascia il consigliere Vagnoni a rilasciare le sue interviste e a fare i suoi commenti in cui continua a esaltare la...filiera istituzionale da buon politico qual'è...mi sa che martinsatira con la sua ultima immagine ci ha proprio preso...http://www.martinsatira.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi mi sembrano tutti matti come cavalli..............
      Qua non cambia proprio niente.
      E Vagnoni che attualmente è l'unico in grado a ricoprire la carica di primo cittadino ha la sindrome di stoccolma nei confronti di Città Attiva.
      Poveri noi... me ne voglio andare da questo paese.......................

      Elimina
  17. Per il sig.anonimo Cittattivista:

    Sono sempre pronto ad imparare; non sempre a lasciare che mi insegnino.
    Winston Churchill
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono nati già imparati e le citazioni non servono.

      Elimina
    2. Sig.Anonimo:
      Quanto più già si sa, tanto più bisogna ancora imparare. Con il sapere cresce nello stesso grado il non sapere, o meglio il sapere del non sapere .
      ciao

      Elimina
    3. Nzo' capit gnende... :)

      Elimina
    4. Rilegga attentamente fino a quando non capisce.
      Elementare, Watson!
      ciao

      Elimina
  18. Avvocato, quanto lei asserisce, era sicuramente nelle sue di intenzioni, forse nella programmazione d'intenti, ma di sicuro non nei passaggi politici dell'amministrazione passata e nelle iniziative dei suoi colleghi.
    L'azione politica e' stata latente nell'ambito locale e paragonare la "rivoluzione amministrativa" dei comuni limitrofi delle Marche, non ha senso.
    A Martinsicuro si deve ripartire dalle "piccole cose".
    Non c'e' un parco/pineta che si possa frequentare serenamente, i marciapiedi non esistono, le piste ciclabili eccetto il lungomare, non esistono.
    Manca la segnaletica orizzontale pressoche' in tutta la citta' ed in alcuni casi, e' carente anche quella verticale. La fornitura idrica potabile e' insufficente, il servizio di raccolta differenziata non viene assolutamente incentivato con iniziative che premino i cosidetti bravi ricicloni, le condizioni dell'asfalto delle strade e' pessimo e pieno di buche, il servizio di trasporto locale e' insufficente ed inadeguato.
    Non sono mai stati elargiti incentivi verso la mobilita' dolce, assente la progettazione per il noleggio delle bici di proprieta' municipale, assenza di isole per la ricarica dei mezzi con pedalata assistita. Manutenzione del verde carente con situazioni di degrado fatiscente.
    Martinsicuro non ha una farmacia comunale, non ha il nido comunale, non ha un ambulatorio attrezzato per il primo soccorso e le emergenze, non ha una guardia medica se non a villarosa, e non possiede una postazione di pronto intervento con l'unita' mobile 24h nei periodi estivi, nella parte centrale e sulle spiagge a nord della citta'.
    Nonostante gli enormi incentivi del piano energia, nel periodo 2007/2010 nessuno della sua giunta, ha pensato di dotare ed investire, installando sui tetti di proprieta' del comune, impianti fotovoltaici e solari per la produzione di energia elettrica e di acqua calda sanitaria per le utenze dei plessi comunali, delle scuole, degli impianti sportivi; i servizi sociali verso la persona sono carenti se non del tutto assenti, mancano servizi interculturali indispensabili in una citta' che detiene numerose estrazioni etniche, totale assenza delle istituzioni politiche al di fuori degli ambiti legati agli interessi di campo, come dire...sono sindaco di una parte, e mi basta.
    Non sono state risolte questioni tecniche spesso rilevanti per la vita dei cittadini, come ad esempio il sottopasso di via Roma, tanto in voga in questo periodo, ma la lista sarebbe lunga; il numero dei vigili urbani e' insufficente, non sono mai state prese iniziative a favore di cooperative sociali, di finanziamenti dedicati ai servizi estivi rivolti ai bambini, ai ragazzi, agli anziani, ai disabili, ai malati, non c'e' un piano del traffico razionale, non c'e' un piano regolatore adeguato, eppure la popolazione e' cresciuta e sarebbe indispensabile rinnovarli.
    Nessuno nella sua maggioranza, ha mai ipotizzato consigli comunali in streaming, postazioni con reti wireless, democrazia partecipata col coinvolgimento dei comitati di quartiere per decidere gli interventi.
    Per esempio, cosa ha fatto la sua amministrazione per i disabili, per le persone non autosufficenti, per gli sfrattati, per i tossicodipendenti, per i disoccupati, per gli ultimi...
    Dunque mi dica, dove le vede lei le basi gettate nei precedenti 5 anni per costruire il cambiamento, ma soprattutto:
    In quale ambito coglie una maggiore credibilita' della nostra citta', nei salotti buoni della politica, o sulla strada?
    Le elezioni si perdono quando gli orientamenti programmatici non rispecchiano gli interessi della popolazione e cittattiva ne ha convinti un terzo piu' uno, tant'e'.
    Se faranno il minimo sindacale, il mandato verra' loro rinnovato perche' fare di meno forse e' piu' complicato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sig.anonimo:
      Prima di dire''Se faranno il minimo sindacale, il mandato verra' loro rinnovato perche' fare di meno forse e' piu' complicato'' aspetterei.

      Si ricordi il detto:
      Facile è criticare e difficile operare (Facile a dirsi, difficile a farsi)
      arrivederci

      Elimina
    2. Gentile anonimo, il suo analitico intervento mi ricorda tanto i comizi di Città Attiva nei quali si parlava della nostra città come di una realtà che fosse all'anno zero .. Cultura , servizi sociali , turismo , ambiente , urbanistica e lavori pubblici .. erano settori che non avevano prodotto nulla .. Poi a distanza di qualche mese , qualcuno si e' accorto che le cose non stavano proprio così ..
      Probabilmente Lei, come gli attuali amministratori prima di entrare dentro alle tematiche amministrative, non è molto informato su certe cose e mi permetto di segnalarle quanto segue:
      Lei dice che i servizi sociali non offrono servizi adeguati .. Dimentica un particolare : la gestione e' affidata all'unione dei comuni con un contributo annuale da parte nostra di circa 200.000 euro . Il comune interviene ulteriormente con interventi del tipo: integrazione per ore di sostegno nelle scuole per ragazzi portatori di handicap ecc. Il problema sono le risorse che sono poche e le esigenze sempre di più ..
      Sulla mobilità dolce dice “ assente la progettazione per il noleggio delle bici di proprieta' municipale, assenza di isole per la ricarica dei mezzi con pedalata assistita”; il nostro comune si è dotato negli anni scorsi di un progetto di piste ciclabili da realizzare a stralci di circa 4 milioni di euro per i quali è già stata inoltrata richiesta di finanziamento alla Regione Abruzzo; presentato progetto bike sharing tramite Provincia di Teramo in attesa di prossimo finanziamento. Qual'è la progettazione che manca? Forse manca la voglia di informarsi bene , prima di parlare .
      E poi: “Nonostante gli enormi incentivi del piano energia, nel periodo 2007/2010 nessuno della sua giunta, ha pensato di dotare ed investire, installando sui tetti di proprieta' del comune, impianti fotovoltaici e solari” ; anche su questo punto non è informato. Tramite la collaborazione con provincia e Regione abbiamo aderito al progetto “Patto dei Sindaci” che prevede risorse per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici (primo intervento di €. 200.00 sulla scuola elementare di Via C. Battisti); nei prossimi anni, grazie a questa programmazione beneficeremo di altri finanziamenti .
       “non sono mai state prese iniziative a favore di cooperative sociali”.. errato; a parte finanziamenti che vengono dati a vario titolo a quelle esistenti sul territorio, con il Piano spiaggia adottato è stata data l'opportunità a cooperative di giovani di poter lavorare in ambito demaniale con riflessi positivi in termini di occupazione ;
      “finanziamenti dedicati ai servizi estivi rivolti ai bambini, ai ragazzi, agli anziani, ai disabili, ai malati”; vada ai servizi sociali e verifichi tutto ciò che si fa e si renderà conto che non è poco .
      “non ha il nido comunale” .. ma quello di Villa Rosa lo conosce ? Lo sa i servizi che svolge e quante risorse vengono impiegate in tal senso ? ;
      “non ha un ambulatorio attrezzato per il primo soccorso e le emergenze, non ha una guardia medica se non a villarosa, e non possiede una postazione di pronto intervento con l'unita' mobile 24h nei periodi estivi, nella parte centrale e sulle spiagge a nord della citta'”; su questo grazie alla regione e alla ASL di Teramo abbiamo creato le premesse affinchè nei prossimi mesi all'interno del nucleo di Villa Rosa ci siano tutti i servizi specialistici evitando ai nostri cittadini e turisti di doversi recare ai P.O. Di S. Omero o S. Benedetto.
      .. Massimo Vagnoni

      Elimina
    3. ......Ambiente : il nostro comune e' semplicemente una eccellenza : bandiera blu e certificazione emas dal 2007 non si ottengono se non si programmammo iniziative ambientali volte al miglioramento della sostenibilità del nostro territorio .
      Ma potrei continuare per ogni settore.. Con tutto questo non voglio assolutamente dire che non si poteva far meglio, ma solo che per certi cambiamenti ci vogliono, oltre che una impostazione diversa, anche le risorse giuste.
      Forse una delle maggiori criticità dell'amministrazione di cui ho fatto parte è stata una gestione della piccola manutenzione non adeguata, pur con le poche risorse a disposizione; di questo la colpa è solo di chi amministrava perchè il personale esterno lavora veramente molto bene .
      Grottammare, giusto per citare il Suo esempio, ha fatto ciò che ha fatto reperendo risorse in un momento molto più facile del nostro.
      Ora chi ci amministra sicuramente è chiamata a fare meglio ma, rispetto a quello che abbiamo trovato noi 5 anni fa, ha una serie di percorsi avviati che vanno continuati.
      Il futuro è meno buio rispetto a quello che troppo spesso viene descritto; e da una classe politica di nuova generazione come quella che ci amministra mi aspetto uno slancio che vada oltre la solita accusa alle precedenti amministrazioni .
      Così come dovremo ormai superare questa sudditanza nei confronti dei comuni a noi limitrofi. Saluti . Massimo Vagnoni

      Elimina
    4. Ha ragione avvocato, di progetti la sua ex giunta ne ha presentati parecchi.
      Ammette anche lei dunque che non si e' giunti in tempo a concretizzare praticamente nulla.
      A parte l'unione degli "alibi" dei comuni e la bandiera blu, che non risolve l'inquinamento della foce del vibrata e del tronto, e che non tiene conto del totale abbandono delle spiagge libere e del verde limitrofo, e' impotante specificare che l'asilo nido di villarosa e' aperto al pubblico, non pubblico.
      Per il resto e' giusto non monopolizzare (parlo per me).
      I lettori trarranno loro stessi le conclusioni.
      Confidando che le informazioni le approfondisca e le riferisca con esattezza anche lei, la saluto cordialmente.

      Elimina
    5. pinuccia camaionimartedì, agosto 07, 2012

      In risposta a Massimo Vagnoni del 6 agosto-
      Martinsicuro non ha il nido comunale perchè questo sta a Villa rosa.
      Martinsicuro non ha la guardia medica,non ha un poliambulatorio perchè sono a Villa Rosa...ecc
      Io sarò anche un pò di parte, ma Villa Rosa per Città Attiva non esisteva 5 anni fa ..e continua a non esistere,.altrimenti non farebbero certe affermazioni.
      Sarò ancora di parte- Domenica sera 5 agosto ,come ogni anno ,è venuto Sua Ecc. Rev.ma il Vescovo per l'incontro e il saluto ai turisti e la celebrazione Eucaristica.Non era presente il Sindaco, nè il vice Sindaco(tra l'altro di Villa Rosa ),nè l'Assessore al turismo (l'80% erano turisti). I turisti di Villa Rosa non meritano l' accoglienza ,anche,da parte dell'Amministrazione?? e non mi si dica che questa celebrazione non aveva ufficialità tale da richiedere la presenza di uno dei sopra indicati, perchè altrimenti rispondo:- la celebrazione della Cresima a Martinsicuro è invece una funzione che necessitava della presenza del Sindaco?? ..Eppura c'era con tanto di fascia.
      Ah! dimenticavo. Alla Santa Messa era presente il consigliere Marco Ceci con la famiglia,ma credo che lui fosse venuto a salutare il suo AMATO e STIMATO Vescovo.

      Elimina
    6. Secondo me l'anonimo del 4 agosto non è di Città Attiva altrimenti sarebbe un masochista ad elencare problematiche che ad oggi dovrebbero preoccuparsi di risolvere piuttosto che di far rilevare. Lo stesso Massimo Vagnoni infatti esordisce dicendo che l'intervento gli "ricorda i comizi del gruppo civico" e non che viene da loro, una piccola nota di colore vorrei segnalarla chiedendo al Consigliere Vagnoni se invece ricorda nei comizi del PD elogi e sperticate lodi verso l'operato della sua amministrazione o se i toni e gli argomenti fossero gli stessi così come magari dovrebbe ricordare i toni usati dalla sua lista quando si facevano i comizi parlando dell'amministrazione della Maloni uscente, ma va bene lo stesso, la memoria corta non è poi un gran difetto in certi ambiti.
      Naturalmente per chi deve sempre e comunque mettere un suo appunto verso chi amministra ( e non mi riferisco al Consigliere)ciò non è importante e quindi va da se che va rimarcato che Villa Rosa non esiste a prescindere...e pazienza. Il resto direi che è un ottimo esempio di come anche a Villa Rosa ci si debba ritenere fortunati del risultato delle elezioni. Sicuramente è sbagliato ma dubito che per "accoglienza turistica" in altri comuni si intenda la partecipazione di una amministrazione alla Santa Messa mentre probabilmente la presenza con la fascia alla prima cerimonia che vedeva la presenza del Vescovo nel nostro Comune (già perchè Martinsicuro e Villa Rosa sono un Comune unico) avvenuta pochi giorni dopo l'insediamento del nuovo Sindaco era per salutare l'autorità religiosa e non certo i fedeli intervenuti alla Messa.
      Quell'amato e stimato maiuscolo per intendere chissà che poi...evitabile, decisamente evitabile.

      Elimina
    7. pinuccia camaionimartedì, agosto 07, 2012

      Come al solito si rigirano le frittelle, ma chi ha risposto ha capito molto bene il contenuto del mio messaggio.Io non credo che sia vietato fare appunti o esprimere un proprio pensiero... e non a prescindere, come l'Anonimo scrive. Ogni cittadino è libero di parlare, così come tutti sono liberi di rispondere.Come ha fatto lei,per esempio che ha dato una risposta, che pur non condividendo, accetto.! Certo Villa Rosa e Martinsicuro sono un unico Comune, e lo so molto bene, ma i due centri devono avere pari opportunità, sempre e comunque.Riguardo alla fortuna che è capitata a Villa Rosa sarà il tempo a decretarla e non certo lei Anonimo, oggi, dopo solo tre mesi di amministrazione.Comunque mi auguro, sinceramente, per il bene dell'intera comunità, che il mio paese sia come lei dice: FORTUNATO per il risultato delle elezioni...Poi per l'amato e stimato in maiuscolo è quello che penso... Evitabile perchè????. Ho solo accentuato l'amore filiare, da sempre esistente, del consigliere Marco Ceci verso il nostro Rev.mo Vescovo...!!!! Buonanotte.

      Elimina
  19. ottimo intervento, glielo sottoscrivo . Penso che ci vogliono un pò di soldi . E per reperirli credo che il primo passo parti dal bilancio ; ritengo sia necessario , sottolineo necessario , la nomina di un tecnico esterno che provveda alla sua ristruturazione fondamentale onde consentire riallineamento e flessibilità ed all'amministrazione di muoversi in tempo ; bisogna poi provvedere al riassetto della spesa del personale e degli incentivi per abbatterla drasticamente ( meglio premiare un vigile per un ladro preso che spendere soldi per lavori di routine come ad es. di evasione fiscale VIRTUALE ; dispiace dirlo ma qualcuno deve accontentarsi di quello che già prende e con la speranza che si riesca ancora a pagarglielo; c'è tanta gente che sta perdendo il posto di lavoro ovvero si è visto abbatare quello che già prendeva ; ad es, gli stagionale oggi lavorano in gran parte " a chiamata " ) ..... quanto agli ombrelloni ; tanto rumore per nulla ; giova intendersi da che parte stare e dall'altra giova prendere atto che Martinsicuro centro non ha la spiaggia : ovvio che deve essere libera : si chiama o no spiaggia libera ? gabriele de santis

    RispondiElimina
  20. a proposito di segnaletica, manca il cartello di pericolo allagamento nel sottopasso.
    inoltre nella nostra città il senso unico è solo un puro decoro estetico delle strade,
    infatti taluni... anzi, molti cittadini percorrono le vie nel verso più breve,
    fregandosene altamente di qualsiasi divieto si trovano dinanzi.
    prevenire è meglio che curare, bisognerebbe iniziare ad insegnare educazione civica
    fin dalle elementari, perchè la maleducazione nella nostra città ha raggiunto livelli estremi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo proposito vorrei segnalare all'attenzione degli amministratori che sicuramente leggono, ed anche rispondono, ma in forma anonima (sic!!!) che l'accesso al supermercato Eurospin presso la rotonda di Alba Adriatica è spesso usato da tanti in maniera impropria. I birilli posti su Via Risorgimento non riescono a far capire a chi proviene da ovest, sulla provinciale, che devono percorrere la rotonda e poi inmmettersi a dx, anzichè fare inversione di marcia.
      Analogo discorso per il parcheggio. E' spazio di uso pubblico ed i vigili dovrebbero frequentarlo qualche volta. Il parcheggio per disabili è occupato da chi è sprovvisto di tagliando ecc. ecc.
      Magari ne riparliamo a settembre, quando ci sarà meno lavoro sulla riviera, ma il problema ha una sua pericolosità e va affrontato.

      Elimina
    2. Caro anonimo,
      Per fare le multe necessita di ordinanza che disciplina il traffico.

      Elimina
    3. Rispondo all'anonimo di martedi 7 agosto, in merito alle multe ed alle ordinanze. Credo di non essere ben informato; non pensavo che per far applicare il codice stradale su SPAZI PUBBLICI servissero delle ordinanze specifiche. E' cambiata la legge?
      Saluti

      Elimina
    4. Si faccia rispondere dall'anonimo di martedì 7/8 che ha affermato che per fare le multe necessita di ordinanza che disciplina il traffico.

      Elimina
  21. NUOVA ROTTURA del sistema idraulico..
    http://www.rivieraoggi.it/2012/08/04/148641/guasto-alla-conduttura-idrica-di-roseto-di-nuovo-problemi-sulla-costa/
    la rete idrica fà acqua da tutte le parti, tranne dove dovrebbe.

    RispondiElimina
  22. Il prossimo anno sarà ancora peggio con l'acqua, il problema è maggiormente evidente sulla costa... eh la Ruzzo S.p.A... quanti soldi macinati per il nulla.
    Visto che l'ennesimo presidente è di nuovo di orientamento gattiano, Città attiva adesso dovrebbe far sentire la propria voce. Anche il nuovo presidente dell'Unione dei Comuni della Val Vibrata è gattiano... vedremo... con tutti questi gatti... qualche miagolio dovremmo sentirlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è la filiera felino-istituzionale

      Elimina
  23. Gli eredi della politica dell'amministrazione Di Salvatore sono due: Città Attiva e la lista Progetto Comune. La prima è erede legittima, poichè ha giovato dell'appoggio e del sostegno ufficioso dello stesso Di Salvatore durante tutta la campagna elettore; la seconda è l'erede ufficiale, ma illegittimo, in quanto Vagnoni e Di Salvatore più volte hanno discusso sulla questione discontinuità/continuità (continuità fortemente voluta dall'ex sindaco). Ora i cittadini si trovano di fronte ad una compagine amministrativa che non riesce nemmeno a gestire l'ordinaria amministrazione, non riesce a fare nemmeno ciò che faceva la tanto criticata giunta Di Salvatore e poi abbiamo un giovane professionista, Massimo Vagnoni, capace, volentoroso, umile e fin troppo corretto che è destinato ad essere l'eterna vittima sacrificale del centrodestra truentino (insieme a molti altri).
    E' il nucleo originario di Martinsicuro che ha deciso tutto ciò, lo stesso nucleo che con modi tipici autolesionistici oggi critica la giunta Camaioni dicendo "Seme dat lu paese a li Tullì e a li Cellare" rimangiandosi il voto espresso e il sostegno dato.
    Tutti vogliono una Martinsicuro migliore specie oggi in questo periodo di profonda crisi, ma non c'è ancora una classe dirigente che è in grado di fare ciò e non ci sono le premesse affinchè si formi (non la novità o il rinnovatore) ma una classe dirigente capace con una vision di lungo periodo.
    Città Attiva ha vinto elettoralmente e ha perso politicamente il giorno dopo, perchè non ha aperto la propria giunta ad esponenti delle altre due liste. Naturalmente con un patto programmatico chiaro e preciso avrei visto bene Massimo Vagnoni come assessore ai Lavori Pubblici e Simona Antonini assessore ai Servizi Sociali. La storia delle deleghe alla cultura e alle pari opportunità è una gaffe priva di significato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bla,bla,bla,bla......
      il raglio dell'asino non arriva in cielo.

      Elimina
    2. "Città Attiva ha vinto elettoralmente e ha perso politicamente il giorno dopo, perchè non ha aperto la propria giunta ad esponenti delle altre due liste. Naturalmente con un patto programmatico chiaro e preciso avrei visto bene Massimo Vagnoni come assessore ai Lavori Pubblici e Simona Antonini assessore ai Servizi Sociali." Ma che è questa? fantapolitica? In pratica Cittattiva+Vagnoni+Antonini quindi tutti partiti del mondo insieme con le segreterie provinciali di PD, PDL SeL IDV UDC ecc. insieme nella sede di Cittattiva..... ma che ti sei fumato???!?!?

      Elimina
    3. confondete Città Attiva con l'Amministrazione Comunale e non è cosa da poco...

      Elimina
  24. Mi sa tanto che se non piove dovremo sopportare di leggere altre farneticazioni...Io invece , sempre con un patto programmatico chiaro e preciso (come se in 30 anni fosse mai stato rispettato un patto di programma..mah!), avrei visto bene assessore ai servizi sociali, in modo da dare continuità Monti Marcello, al Demanio e Ambiente per lo stesso motivo Massimo Vagnoni, assessore esterno al turismo e commercio Concetto Di Francesco cos' magari tra un manifesto e l'altro poteva rendersi utile, Simona Antonini Vicesindaco e Uff Tecnico al posto dell'unica donna che invece li ricopre ora, al bilancio Andrea Buonaspeme che così poteva mettere in pratica i suoi propositi di imu al 4% e risorse a gogo per tutti e infine ai Lavori Pubblici Alduino Tommolini in modo che anche Città Attiva non avesse di che lamentarsi...io mi sbaglierò di certo...ma chi usa quella espressione dialettale riportata sopra tutto ha fatto ...tranne che dare il voto a chi ha vinto le ultime elezioni... davvero...qua se non piove è proprio un guaio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro, tutte le persone elencate avrebbero fatto sicuramente meglio di chi oggi si manifesta incapace a governare... quindi l'ironia mettila da parte, non fare sempre l'assessore alla chiacchiera. Il Sindaco se non farà qualche variazione di squadra la tua si dimostrerà l'amministrazione peggiore degli ultimi cinquant'anni.

      Elimina
  25. Sul recupero diretto della TARSU occorre che si faccia luce, la lettera inviata a tutti i cittadini ha toni chiaramente vessatori.
    Dicono che non è vero, ma sulla lettera (che tutti possono leggere) c'è scritto che se non si rispettano le scadenze indicate (31 luglio sia per il pagamento della prima rata che della soluzione unica) verrà applicata una sanzione del 30% più gli interessi di mora. Ciò è falso perchè non esiste nessuna sanzione del 30% e se esistesse è la più iniqua d'Italia. La lettera, firmata dalla moglie dell'assessore, è stata dichiarata un errore dallo stesso personale dell'ufficio tributi.
    I gitani applicano interessi minori sui soldi prestati a strozzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Signor Sindaco farebbe molto bene a chiarire questa questione degli interessi. Persomalmente ho parlato telefonicamente con una dipendente dell'ufficio tributi la quale, ammettendo l'errore, mi ha assicurato che non verrà assolutamente applicato tale tasso di interesse. Non spetta però, certo ad una dipendente chiarire con i contribuenti una questione così delicata ,credo che spetti personalmente al Signor Sindaco, che per iscritto dovrebbe dare risposte concrete ai cittadini. Verba volant,scripta manent.

      Elimina
    2. ....che sose si devono leggere...certo che c'è gente che sta proprio a picco...

      Elimina
    3. Se realmene c'è stato un errore di trascrizione , nella lettera inviata a tutti i cittadini per il pagamento della TARSU 2012, riferente al tasso di interesse da applicare in caso di ritardo pagamento della stessa, è giusto che venga fatta una rettifica da parte dell'amministrazione.Sarebbe una correttezza nei confronti del cittadino.
      Si fanno tanti futili comunicati stampa.
      ciao

      Elimina
    4. ...che cosa si deve leggere..certo che, tu, stai proprio a picco...

      Elimina
    5. La Tolleranza nasce da un accordo e dura quanto dura l'accordo.
      La Mitezza è una donazione e non ha limiti prestabiliti e obbligati.

      Elimina
  26. Al sig.anonimo che scrive:
    ''Infine ai Lavori Pubblici Alduino Tommolini in modo che anche Città Attiva non avesse di che lamentarsi...''ad Alduino Tommolini avrebbe dovuto dare l'assessorato al Bilancio per capacità e competenza .Le ricordo che A.Tommolini è laureato in Economia e Commercio non in Ingegneria.Ad ognuno il proprio mestiere.
    ciao Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. va bè, se vogliamo fare le pulci... nemmeno Massimo Vagnoni ai lavori pubblici sarebbe indicato...l'elenco era semplicemente sarcastico...certo, resta sempre il problema che non piove...

      Elimina
    2. Sig.anonimo prima o poi pioverà e saranno gatti da pelare!!!!

      Elimina
  27. www.golettaverde.it/diario-di-bordo/3-comunicati-stampa/149-goletta-verde-di-legambiente-a-pescara-presenta-i-risultati-delle-analisi-del-monitoraggio-sulla-salute-del-mare-abruzzese-.html

    www.rivieraoggi.it/2012/08/08/148838/vibrata-inquinato-la-federazione-dei-verdi-via-le-bandiere-blu/

    Questa e' una delle "eccellenze" ereditate dalla nuova amministrazione di Martinsicuro. Il prossimo anno come cittadini, valuteremo se ci saranno stati dei miglioramenti.
    Poi e' chiaro che se il Sindaco non presenzia col tricolore alla funzione del vescovo, non si va da nessuna parte.....
    Le valutazioni si faranno attraverso

    RispondiElimina
  28. ...Pardon... Le valutazioni si faranno attraverso l'opera che l'amministrazione effettuera' a beneficio della citta', non per la postura che assume la giunta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pinuccia camaionigiovedì, agosto 09, 2012

      Pensandoci bene,alla celebrazione Eucaristica del Vescovo è stata sufficente la presenza amorevole e sincera del Consigliere Marco Ceci che ha sostituito egregemente il Sindaco, la cui presenza non è stata più necessaria.Caro Anonimo...occhio!! perchè le valutazioni sul vostro operato ad oggi non sono così positive,anzi! ( leggiti tutte le critiche dei giovani sulla bacheca di cittattiva ) e in più la postura della giunta lascia molto a desiderare.Caro Anonimo Noto cerca di essere meno spiritoso ed ironico...è inutile arrampicarsi sugli specchi...si scivola.!

      Elimina
    2. Le valutazioni sul vostro operato.....Certo, le critiche dei "giovani" sulla bacheca. Quali giovani? Quanti giovani? Mi sa dire il contenuto di queste critiche? Cosa intende lei per critica? Tutte le critiche hanno lo stesso valore? Se viene fatta rispettare un'ordinanza e a qualcuno viene tolto l'ombrellone allora l'amministrazione sbaglia. Se invece non fa rispettare l'ordinanza allora è omissione di atti di ufficio...
      E' vero, ad arrampicarsi sugli specchi si scivola....

      Elimina
    3. .... e aggiungo, occhio... perchè le valutazioni sul suo operato non sono certo così positive; basta vedere cosa scrive qualche maleducato sul suo conto (dedicarsi a fare le maglie o i calzini ecc.). Lei considera queste inutili e stupide critiche? Per questo, visto il suo spessore, mi stupiscono le sue critiche legate a contenuti assolutamente poveri e non rispondenti alle sue qualità che ritengo siano ben superiori.

      Elimina
    4. pinuccia camaionigiovedì, agosto 09, 2012

      So fare le maglie,i calzini e anche i cappotti,taglio cucio e quant'altro. Lei dice che le valutazioni sul mio operato non sono positive ,ma di quale operato parla??e da quale pulpito arrivano le valutazioni,dal comitato delle comare delle chiacchiere??...poi,nel frattempo, parla del mio spessore e si meraviglia delle mie stupide critiche legate a contenuti poveri.. Caro Anonimo metta ordine nel suo piccolo,ma proprio piccolo cervello.!!! Forse è il caso che dò ascolto ad un assessore della vostra giunta che si è stupito di come si possa scrivere su questo blog!!! (non faccio il nome per la stima che ho di lui ). Mi conviene andare a fare le maglie e i cappotti anche se non serviranno molto visto le previsioni,di un autunno e un inverno caldissimi.!!

      Elimina
    5. Cara Pinuccia, forse ho spiegato male il concetto. Quello che volevo dire è che certe affermazioni fatte (da altri, NON da lei) senza essere informati lasciano il tempo che trovano.... Il mio era un intervento a sua difesa! Cercando di evidenziare il fatto che dire come lei ha detto: "occhio che le valutazioni sul vostro operato non sono così positive, leggiti le critiche sulla bacheca di Cittattiva" non la qualifica. Equivale a dire: Pinuccia è un'incapace perchè qualcuno (e ribadisco maleducato)ha detto che deve andare a fare la maglia e i calzini. Spero di aver chiarito l'equivoco, anche se ho un cervello piccolo. Grazie per la stima.

      Elimina
  29. certo che una nota positiva va rilevata..almeno il gruppo civico che compone questa amministrazione ha un sito da cui chiunque può informarsi e in cui chiunque può criticare. Ha una pagina facebook in cui chiunque può allo stesso modo criticare o dire quello che pensa...mi sembra che già solo per questo è un bel pezzo avanti...poi se le critiche sono fatte da chi vede ledere un proprio diritto a violare una regola...altro che arrampicarsi sugli specchi..sulla postura della giunta non faccio commenti, non ho mai avuto il piacere o il dispiacere di vederli tutti insieme...ma non vedo come la ..postura..possa incidere sull'attività amministrativa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso la critica è una richiesta legittima d'intervento da parte dei cittadini. Notate come la capacità di risposta giova a chi amministra, come notate che ciò che cade nel vuoto alimenta la critica e il malumore nei confronti di chi amministra. E' stato sempre così e sempre sarà così, questa giunta non è diversa dalle altre amministrazioni, anzi se il buongiorno si vede dal mattino il comportamento di alcuni assessori non fa presagire nulla di buono per il presente e il prossimo futuro.

      Elimina
  30. Cara pinuccia camaioni una volta esistevano i ferri e si lavorava la lana. Non sarebbe meglio fare una maglia o un paio di calzini piuttosto che scrivere cio che scrive? Capiamo che diamo fastidio e non abbiamo lasciato il posto ai trombati della polita ma che cosa vuole fare? Mica sara di cittattiva la colpa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa naturalmente è la vostra educazione, complimenti vivissimi!... Mi auguro con tutto il cuore come cittadino che chi scrive queste cose non sia un amministratore, ma un semplice ultrà di quell'aggregazione che sta assomigliando sempre più ad una setta d'irrequieti.

      Elimina
    2. pinuccia camaionigiovedì, agosto 09, 2012

      Ohhh basta !!! ma non avete altre argomentazioni??? Ho capito,,ho capito,mi metterò a fare maglie e calzini,così vi libero di un peso incombrante ed io non perderò più inutilmente il mio tempo. Grazie al cittadino che è sceso in campo in mia difesa, ma forse lui non che perde solo tempo, perchè io sono una persona " INDIFENDIBILE".Vero Anonimo-Noto ??? Le verità fanno sempre male!! Lasciamo perdere che è meglio.

      Elimina
  31. Tanto per rimanere in tema con il titolo di questo post, è un po' lungo come articolo, ma ci dice molto su cosa sta succedendo in Sicilia, su quello che è successo a Martinsicuro e su quello che succederà alle prossime elezioni politiche:

    "SCENDE IN CAMPO IL PARTITO DEI PRETI E IL CENTRO TREMA
    Avviene in Sicilia. Nessun sacerdote in lista ma candidati scelti nelle parrocchie. Simbolo pronto, nomi quasi. L’obiettivo è attrarre gli scontenti

    I cattolici in politica non sono una novi­tà. Ma un movimento di laici cattolici pro­mosso da sacerdoti, pronto a scendere in campo e a debuttare già alle prossime Regio­nali, questo sì che è un unicum nel panora­ma politico. E non poteva che nascere in quel laboratorio di idee e sperimentazioni che da sempre è la Sicilia. Si chiama «UeP», per esteso «Uomini nuovi per una società di uguali e partecipi»,la novi­tà che preoccupa i politici di mestiere sicilia­ni. La situazione, dopo le dimissioni del go­vernatore Raffaele Lombardo, è caotica. Già una decina le candidature,c’è un centro che tra Udc (che vuol sostenere l’autocandidato eurodeputato del Pd e gay dichiarato Rosa­rio Crocetta) e Pid (i centristi dell’ex mini­stro Saverio Romano) è in frantumi. E in que­st­o quadro nasce questo movimento radica­to nelle parrocchie. «Non è il partito dei preti –avverte padre Felice Lupo,anima dell’ini­ziativa e parroco, a Palermo, della chiesa di Sant’Eugenio Papa-non ci saranno preti in lista, è un movimento che nasce dalla comu­nità cristiana». L’atto costitutivo e il pro­gramma sono stati registrati dal notaio, co­me racconta il Giornale di Sicilia , il 30 luglio scorso. Il logo, un lupo e un agnello su un pra­to illuminato da una luce abbagliante e la profezia di Isaia «Il lupo e l’agnello dimore­ranno insieme », è stato deposita­to alla Camera di commercio di Palermo. Le liste sono in pro­gress, si stanno raccogliendo le adesioni, si spera di riuscire a presentarle in tutte le provin­ce anche se è corsa contro il tempo, perché la Sicilia potreb­be votare già il 14, o addirittura il 7 ottobre. Comunque, alea iacta est , ilda­do è tratto. La Chiesa si mobilita oggi per le elezioni siciliane, domani chissà. «Il “sogno” da realizzare – spiega padre Lu­po nella lettera inviata alle parrocchie, ricor­dando la necessità che “l’attuale confusio­ne e vuoto causati dall’antipolitica non ven­gano coperti, come sta avvenendo,da movi­menti non conformi alla vita buona del Van­gelo”– è quello di immettere nella politica at­tiva laici cattolici impegnati nell’itinerario di formazione permanente alla “Vita buona del Vangelo” e alla “Dottrina sociale della Chiesa”».«UeP»vuol essere un«movimen­to cattoli­co completamente autonomo e in­dipendente da qualsiasi vecchia nomencla­tura partitica e con liste provinciali senza nessun vecchio politico a capofila». Stretto il controllo della Chiesa. I «cristiani politici» candidati saranno vagliati dai parroci, dal­l’assemblea costituente e da un apposito Consiglio dei saggi. Attuali i punti program­matici: tetto agli stipendi dei parlamentari, che dovranno essere ridotti di numero e ri­nunciare ai privilegi della casta; impegno a lasciare nelle casse del movimento il 33% della retribuzione,da«mettere a disposizio­ne, attraverso il movimento, per la creazione di tre posti di lavoro privato messi a concorso»;tra­sparenza assoluta; e natural­mente la famiglia. Plaude al­l’iniziativa dei sacerdoti «Ita­liani liberi e forti », che in Sici­lia c­andida a governatore Ga­spare Sturzo, magistrato proni­pote del d­on Luigi padre del Parti­to popolare antenato della Dc. Ma dal­la chiesa palermitana impegnata si leva an­che qualche voce di dissenso. Come quella di padre Francesco Michele Stabile, docen­te di Storia della chiesa alla Facoltà teologi­ca, chesu Facebook lancia l’allarme«collate­ralismo politico ». (Il Giornale del 09/08/2012 articolo di Mariateresa Conti)".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è nulla da meravigliarsi, è il partito più antico del mondo. Nella storia sono crollati imperi e regni, disciolte repubbliche, abbattute dittature, ma nulla ha potuto mai scalfirlo.

      Elimina
  32. Non dia ascolto all'assessore. Mi concedo una sottospecie di parafrasi: esprimendosi s'impara. S'impara a migliorare la forma, a definire i contenuti, soprattutto s'impara a dare il giusto peso alle proprie e altrui affermazioni. Qualsiasi strumento permetta di esprimersi è a priori "buono". E se lo dico io che a questo blog glie ne ho rimproverate di tutte e di più...
    Infine. Spesso è proprio in simili ambienti che acquisisci la perla delle perle: la consapevolezza che un antagonista intelligente è molto più gradevole di una pletora di partigiani consenzienti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo cliccato "rispondi". Perchè me l'ha messo qui?

      Elimina
  33. www.cityrumors.it/teramo/cronaca/alba-adriatica-divieto-di-balneazione-nella-zona-nord-ordinanza-del-sindaco-50540.html#.UCaleaCncgg

    Ahhh gia, la notizia riguarda il tratto di Alba Adriatica, quindi il lato di Villarosa e' balneabile, mi sembra ovvio...Eppoi questi detrattori della bandiera blu che palle....e intossicatevi in silenzio perdindirindina che poi il consigliere provinciale si arrabbia e va in tv a dire che c'e' la crisi e che farsi vedere in giro col mal di pancia non fa bene a nessuno.
    Siate uomini!

    RispondiElimina
  34. "I tanti commenti sul sottopasso di via roma, e i dubbi sulla correttezza dei lavori effettuati sin ora, credo siano figli di una non corretta informazione sul tema .
    Io non sono un ingegnere, ma in questi anni ho potuto verificare con gli uffici come le criticità che hanno portato il sottopasso ad allagarsi nei momenti di pioggia abbondante e ad essere bagnato in momenti di precipitazioni normali siano dovute : 1) alla insufficienza delle pompe (problema risolto con l'intervento effettuato circa 2 anni fa); 2) al solettone lesionato(problema risolto con i lavori appena terminati); 3) alla mancanza di vasche di sedimentazione (intervento che si farà a breve con l'utilizzo del ribasso dei 73.000 €. del BIM); 4) all'intervento sul muro laterale del sottopasso che ha delle perdite; 5) alla condotta che dal sottopasso risale verso Martinsicuro (c'è una strozzatura, il tubo passa da 60 a 30 con evidenti problemi di drenaggio di acqua); 6) intervento a valle per evitare che l'acqua della collina si riversi tutto sul canale laterale al sottopasso. Ora rimangono da effettuare gli interventi 4, 5 e 6 che erano in programma al momento dell'arrivo dei fondi dalla Regione Abruzzo e Provincia di Teramo di ristorno delle somme urgenze spese dal comune nel 2011 (€. 320.000 - entro settembre una parte verrà già trasferita). Quindi mi chiedo , cosa dovrebbe sanzionare la Corte dei Conti? Quale sarebbe lo sperpero di denaro pubblico? Qual'è l'opera eseguita che non funziona? "( f.to Massimo Vagnoni : stralcio di un suo precedente intervento )......
    ieri l'altro ho visto all'opera il geom. Lancianese ( evento raro quanto piacevole , costui è persona squisita perchè tecnico; è la sua 2^ uscita ; mi ricorda il cardinale Richeliu) nei pressi del sottopasso ; immagino cosa stesse facendo . Mi sono informato ; qualcuno altro che pure lo ha visto mi ha detto qualcosa al riguardo dell'allagamento del sottopasso ; non ho le carte per riscontrare la puntualità delle osservazioni, ma queste , alla fine , non servono più di tanto se è vero quello che mi ha detto ; alchè ne ho dedotto che il programma sopra descritto dal consigliere Vagnoni ( ed immagino sia quello dell'attuale amministrazione )non tiene conto che a valle , dove abita l'altro consigliere ed attuale assessore al bilancio , il canale di scolo delle acque, pare risulti attappato/ostruito o addirittura chiuso definitvamente ;( non sarebbe il solo ; mi è stato detto che anche un'altro canale, adiacente via Molise , sia stato attappato/ostruito a monte a causa di una realizzazione della linea a forma di z - causa di un allagamento verificatosi a monte ; anche quì si dovrebbe controllare che l'acqua giunga a valle ) sicchè se non si ripristina la corretta circolazione dell'acqua , ogni intervento non sarà mai risolutorio ; ovvero , nella impossibilità , sarà meglio rinviare le acque al punto di partenza per dirottarle verso altro scolo con una spesa che ben poteva essere fatta rientrare nel precedente intervento ; segno che qualcuno fino ad oggi agisce senza una visione generale e concreta e non solo ; ma veniamo alla strozzatura ; chi l'ha fatta ed a chi giova o più semplicemente chi avvantaggia ? è evidente che essa è causa attuale di pericolo e di danno e costringe il comune alla spesa ! se è così, come sembra , giova far causa per danni a chi l'ha messa lì perchè se è vero che il tubo ridotto potrebbe essere stato posizianato anni fà , tuttavia il pericolo ed il danno sono immanenti ed attuali ( la prescrizione opera sugli anni decorsi fino al ....) ; Il comune si attrezzi e promuova un accertamento tecnico di danno temuto e sopratutto controlli la corretta circolazione su tutta la linea . e dico questo perchè occorre cambiare metodo di indagine di comportamento al fine di razionalizzare la spesa pubblica ; mi sembra invece che ancora piccoli Vallese crescono ; allora era meglio l'originale . gabriele de santis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giova egr. avvocato, una ricognizione completa di tutto il sistema di scolo e di drenaggio delle acque bianche a partire naturalmente da ciò che lei ha ben indicato. Qui si misura non la compentenza di chi ci governa attualmente, ma la capacità di saper cambiare metodo. Assistiamo purtroppo al solito teatrino. Si ha la forte impressione che il nuovo pdl di vagnoni e città attiva siano entrambi i volti di un giano bifronte. Quindi la cosidetta nuova politica è sub Janum condita, fondata sotto il segno di giano, cioè camminano con le stesse gambe. Per essere più esplicito mi permetto di citare anche Tomasi di Lampedusa "se vogliamo che tutto resti com'è bisogna che tutto cambi" come disse Tancredi,zio del Principe di Salina mentre si preparava a combatere al fianco dei Mille.

      Elimina
  35. è indubbio che il ponte è sotto il livello del mare, quindi necessita di pompe di sollevamento.
    diciamo allora che probabilmente tutto è dimensionato per una portata normale-standard.
    ovvio che nei casi eccezzionali, la potenza installata non è sufficente ad evaquare
    il maggior afflusso idrico, e di conseguenza si allaga tutto il dislivello.
    sarebbe interessante verificare la potenza delle elettropompe istallata.

    http://www.oppo.it/impianti/imp_sollev_fogn_dimension.htm

    RispondiElimina
  36. Ragazzi,dal mese di luglio 2012 a Martinsicuro si possono piantare gli ombrelloni sopra i marciapiedi del lungomare VillaRosa-Martinsicuro c'è più sabbia lì che sulla spiaggia!!!!Complimenti per il decoro urbano.
    ciao

    RispondiElimina
  37. Che fai, caro anonimo titolare di MartinsicuroCity ( M.C.), adesso non scrivi piu'. Oppure sei bloccato dalla nuova situazione politica.

    RispondiElimina
  38. No,io credo che siano stati tutti bloccati da chi ha più intelligenza e più buon senso di loro.

    RispondiElimina
  39. Ho visto, in questo Blog vi e' generata grande intelligenza come la tua. Pensavo che fosse una cosa seria ma con tutti i problemi del paese (inquinamento del mare, erbacce su tutte le strade, ombrelloni, immondizia) invece tutto tace. Come mai (M.C.)

    RispondiElimina
  40. Allarme! Allarme! Il giochino è stato scoperto.Ora i problemi non esistono più, di colpo siamo finiti nel Paese delle Meraviglie e questo blog non può e non deve più mettere in evidenza i problemi della nostra città, perchè il Mago di Oz ha deciso che adesso è tutto bello, più bello di prima, basta solo che la gente ci creda.

    RispondiElimina
  41. è un dato innegabile, l'anno scorso la pista ciclopedonale era praticabile e non c'era tutta quella sabbia , già due mesi fa ebbi modo di scrivere due righe sul blog di cittattiva ma devo constatare che effettivamente quest'anno è peggio dello scorso anno. poi ci sono anche i rami degli alberi che ostacolano i ciclisti ed i pedoni. il taglio è stato fatto due mesi fa, ma possibile che in questo cavolo di comune nessuno si rende conto di queste semplici cose? sono stato uno che ha dato fiducia a questa amministrazione e ogni giorno questa sta per affievolirsi. ci vogliono fatti non slogan porca miseria e quando cavolo si comincia a svoltare?

    RispondiElimina
  42. Usa la macchina che fai prima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensi di essere spiritoso, vero?

      Elimina
  43. A volte le cose sono più semplici di quanto si crede. Certi commenti letti sopra dimostrano come sempre che in questo momento c'è necessità di pressare sulla nuova amministrazione nella speranza che caratterialmente siano deboli e non sopportando le critiche qualcuno cominci a cedere. L'esigenza poi sale con il constatare che gli sforzi non ottengono risultati e che magari qualcuno cominci a fare qualche apprezzamento su alcuni risultati che oggettivamente in giro si vedono.
    Da cosa viene questa considerazione? Semplice, chi scrive sopra vorrebbe far intendere che il blog è tenuto da simpatizzanti la nuova amministrazione e siccome questa sta lavorando male si fa in modo di non parlare più. Stupidaggine. Se si va a ritroso nei post, come mi sono preso la briga di fare io, si vedrà che nel 2011, durante il periodo estivo, i gestori del blog hanno fatto un post il 12 luglio, uno il 9 agosto per poi tornare a scrivere il 26 agosto. Nel 2010 uno il 22 luglio poi uno il 15 agosto in cui si precisava che i gestori erano in ferie e poi addirittura quello successivo il 4 ottobre..per cui direi che i commenti sopra sono decisamente fuori luogo. Il problema della sabbia è vero e spero che per l'anno prossimo non si verifichi di nuovo, il problema delle piante è relativo in quanto non è generale su tutto il lungomare e va detto che potare le piante ha un costo e si dovrebbe verificare se ci sono fondi per fare le potature più volte in una stagione. Io non ho dato fiduci a questa amministrazione ma vivo sul territorio e devo dire che tra alberi liberi da manifesti abusivi, vigili che fanno posti di blocco e si vedono nelle isole pedonali che rispetto all'anno scorso sembrano più grandi considerando l'assenza decine e decine di lenzuola sparse per terra, assenza dei rom con le loro roulotte e macchinone che facevano campeggio a Villa Rosa per l'intera stagione, parchi giochi sempre ben curati e altre piccole cose che se si guardano con occhi non velati dale proprie idee politiche si possono notare credo di poter dire che in fondo non mi dispiace proprio di come sono andate le cose...almeno fino ad ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vivi sul territorio e non è vero che non fai parte del fans club di città attiva non puoi non vedere che molte cose sono peggiorate specie sugli aspetti che riguardano la manutenzione del territorio di Martinsicuro e Villa Rosa. Se consideri passi fa gigante la lotta all'ombrellone abusivo, ai manifesti abusivi e al commercio di libri, buon per te, si vede che ti accontenti di poco.
      I vigili urbani hanno fatto sempre posti di blocco, sono più visibili come le altre forze dell'ordine perchè putroppo anche sul piano della sicurezza le cose sono peggiorate. La questura e la prefettura lo sanno benissimo e si stanno muovendo. Il sindaco ovviamente ha fatto la sua parte e si è impegnato, come si sono impegnati i sindaci che lo hanno preceduto.

      Elimina
    2. Mi spiace..è palese che chi ha vissuto poco il territorio negli ultimi anni è proprio chi ha lasciato l'ultimo commento. Ma tanto è inutile, mi sembra logico che ognuno ha la sua visuale, ed è inutile cercare di cambiarla, è come la storia del bicchiere che qualcuno vede mezzo pieno e qualcuno mezzo vuoto ...o come Piazza Cavour ...che si vedeva piena di ubriachi , drogati ed extracomunitari che spadroneggiavano e ora ne è vuota...ma magari le forze dell'ordine se ne sono accorte solo dopo l'otto maggio....capita..sarà questione di fortuna...
      Riguardo ai posti di blocco... e al fatto che sono più visibili...tanto giudica la gente e purtroppo per molti....se ne sta proprio accorgendo!
      E' vero, nessuno nega che tutti i sindaci si siano impegnati.

      Elimina
    3. "...o come Piazza Cavour ...che si vedeva piena di ubriachi , drogati ed extracomunitari che spadroneggiavano e ora ne è vuota..." Sei sicuro che sia proprio così, se fossi in te andrei a parlare con chi abita la piazza e la zona circostante. In realtà la situazione della Piazza era migliorata all'indomani delle elezioni, ora purtroppo non è più così, è stato tolto il bivacco, ma le attività di spaccio e consumo sono frenetiche fino a includere (tanto è contigua) Piazza Santa Rita.

      Elimina
  44. lo spaccio avviene anche all'interno della Chiesa Sacro Cuore, ho potuto constatare con i miei occhi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogniuno "spaccia" cio che puo' ...

      Elimina
  45. A che cosa serve la propaganda? Detto banalmente, a edulcorare la realtà, a far sembrare all'apparenza bello ciò che invece nasconde brutture. In ultima istanza, a rassicurare gli insicuri e persuadere gli scettici.
    La propaganda è lo strumento dei deboli per apparire forti, degli incerti che invece vogliono mostrare di sapere cosa fare e dove andare.
    Ma la propaganda si nasconde anche dietro l'eccessivo vantarsi che taluni nella maggioranza praticano a piene mani.
    Tutto ciò per dire a chi ci amministra basta con i proclami passiamo fatti!










    RispondiElimina
  46. a proposito di fatti..
    http://www.rivieraoggi.it/2012/08/29/149621/martinsicuro-due-casi-di-overdose-nel-giro-di-poche-ore/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.rivieraoggi.it/2012/08/30/149671/villa-rosa-bivacchi-in-spiaggia-e-consumo-di-droga-nei-pressi-del-cimitero/

      e non solo villarosa...

      Elimina
  47. http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/09/04/Stop-mozzicone-selvaggio-parte-iter-camera_7423235.html
    un pò di educazione anche a martinsicuro..

    RispondiElimina
  48. Ei, toc toc, che fine ai fatto parliamo dei problemi di Martinsicuro, oppure caro M.C. da quando sei diventato consigliere, non esistono più problemi a Martinsicuro guardati intorno (zona tronto, tossici, erbacce, strade rotte ecc. ecc.).

    RispondiElimina
  49. Shhhhh! Non disturbate il manovratore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè non si può disturbare è scoppiato il CHICKPEAS GATE?

      Elimina
  50. ma allora, si è allagato o no ?

    RispondiElimina
  51. Cercasi disperatamente il manovratore di MartinsicuroCity il paese e' allagato

    RispondiElimina
  52. se si andasse a votare oggi città attiva prenderebbe si e no 4 voti.

    RispondiElimina
  53. già....lo dicevano anche a un mese dalle elezioni scorse...

    RispondiElimina
  54. ..e probabilmente il manovratore di Martinsicurocity..se ha il compito di seguire i paesi allagati...sarà impegnato nei paesi vicini, dove si sono allagati veramente...

    RispondiElimina
  55. Consiglio Saratoga il silicone sigillante

    RispondiElimina
  56. Finalmente abbiamo risolto i problemi di tutti i martinsicuresi,
    il comitato degli asini pelosi ha emanato queste nuove direttive :

    Punto 1 - Il depuratore non puzza, ma emana un raro e caratteristico odore di muschio selvaggio.
    Punto 2 - Via marconi non è al buio, ma è una via a basso inquinamento luminoso.
    Punto 3 - Il sottopasso non è allagato, ma è un serbatoio di preziosa acqua naturale senza cloro.
    Punto 4 - La città non è allagata, ma è l'evento culturale "venezia a casa tua".
    Punto 5 - I marciapiedi a scalino (quando ci sono) non sono barriere architettoniche,
    ma sono un salutare esercizo fisico per i diversamente abili.
    Punto 6 - La cacca di cane sui marciapiedi porta fortuna a chi la calpesta.
    Punto 7 - Non esiste erosione della costa, ma solo un naturale avvicinamento del mare ai tursti,
    che ora possono tuffarsi direttamente dal balcone dell' hotel.
    Punto 8 - I ciclisti sono quasi sempre in mezzo di strada, la pista ciclabile è inutile.

    RispondiElimina
  57. c'e' nessuno ?

    http://www.rivieraoggi.it/2012/09/24/151018/centrali-a-biomasse-ne-spunta-una-anche-a-martinsicuro/

    centrale a biomassa a martinsicuro !!!

    biomassa de che ???

    RispondiElimina
  58. Non ti risponde nessuno, questo Blog e' gestito da Città Attiva, si parlare di loro stessi, caro popolo di intellettuali siete stati usati, vero consigliere M.C., non ci sono più' problemi a Martinsicuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbagli caro anonimo... non devi prendertela con il consigliere M.C. ma con l'assessore G.E. che negli anni passati, grazie alla notizie di primo pelo fornitegli dalla gentile consorte G.S., era sempre in grado di stare sul pezzo... adesso però, si prega di non disturbare!!!

      Elimina
  59. SHHHHHHHHHHHH!!! Ho detto di non disturbare il manovratore: CRIBBIO!!!

    RispondiElimina
  60. Scusate, ma Bianchini è tornato dal viaggio di nozze?

    RispondiElimina
  61. Per la prima volta a Martinsicuro, tutti i partiti e le associazioni politiche sono uniti contro le centrali a biomassa e questo blog, paladino della comunicazione e della partecipazione, non batte un colpo. Ancora è fossilizzato sul problema di Palermo! Volevasi dimostrare che il progetto Mcity è una "sola", invece è stato un ottimo strumento per manipolare il consenso, spacciandosi per apartitico. Ora che la festa è passata e il santo è stato gabbato non serve più.
    Per quanto riguarda i noti M.C. e G.E. insigniti oggi di alte cariche istituzionali, penso che meritino la considerazione che in generale viene affidata al duo comico "Gianni e Pinotto". Senza nulla togliere a ciò che di buono l'amministrazione comunale con grande fatica riesce a realizzare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " Senza nulla togliere a ciò che di buono l'amministrazione comunale con grande fatica riesce a realizzare" Naturalmente con beneficio d'inventario...

      Elimina
    2. Si, ma ci avviciniamo alla fine d'anno... tempo di inventari...

      Elimina
  62. Quello che dispiace, e lo dico perchè effettivamente credo che leggere certe cose deve dare fastidio anche se si evita di controbattere, è una sola cosa, constatare che in questo Paese ci sia un gran numero di persone vittime della propria mediocrità che non potendo emergere nella vita reale si rifugiano nell'anonimato del virtuale cercando di offendere a destra e a manca senza rendersi conto che magari con un po' di impegno potrebbero anche essere utili loro stessi alla comunità cui fanno parte. Certo, certe cose bisogna volerle e bisogna dimostrare di saperle fare mentre è molto più facile dare aria alla propria bocca senza troppo impegno.

    Riguardo alle centrali a biomasse ..se chi lo ha fatto in precedenza continua a linkare gli articoli sulla stampa..magari ci si accorge pure del fatto che il problema si sta affrontando .... sempre se il senso era questo...se poi chi gestisce questo blog vuole tornare a scrivere magari si riesce pure a far tranquiillizzare tutti coloro che stanno soffrendo di astinenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mediocre è il commento di un assessore fatto in totale anonimato, il quale invece di fare la paternale, visto che è assessore, dovrebbe impegnarsi in prima persona a rendere migliore questa città che è di tutti. Amministrare singnifica avere responsabilità ed è un onere nei confronti di tutta la comunità.

      Elimina
    2. Il divino G. che spessore politico! Di altissimo livello... proprio da punto G

      Elimina
  63. ma insomma, la "biomassa" non e' che poi diventa "inceneritore" a tutti gli effetti ?
    fra' auto diesel, falo' abusivi, e fabbriche nostrane gia' siamo abbastanza inquinati...
    vogliamo anche aggiungere altri fumi ai soliti fumi ?

    RispondiElimina
  64. http://www.rivieraoggi.it/2012/09/29/151332/martinsicuro-due-casi-di-overdose-in-centro/
    Ci si aspetta una risposta concreta... vabbe'..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.rivieraoggi.it/2012/10/01/151467/camaioni-poco-social-blocca-la-bacheca-di-facebook/
      "Appena trovo un po’ di respiro" mah...

      Elimina
    2. Avete voluto la bicicletta???

      Elimina
  65. Provo a fare il punto della situazione sull'impianto di biomasse che interessa il nostro Comune. Ubicazione: Via delle Messi (altezza Agoflor). La richiesta risale al 2010 e venne immediatamente bocciata dalla Regione Abruzzo per profili formali. I privati promotori avevano fatto la stessa richiesta anche per il Comune di Cortino. Di fronte al doppio diniego della Regione, i privati fecero ricorso al TAR . Di recente il Tar si è espresso sul ricorso riguardante la pratica del Comune di Cortino, non entrando nel merito dell'impianto ma dicendo, sostanzialmente, alla Regione che andava convocata una conferenza dei servizi per analizzare il progetto. Viene quindi convocata sia la conferenza per il Comune di Cortino che per il Comune di Martinsicuro. Quella per il Comune di Cortino si esaurisce con un parare negativo della Regione per mancato rispetto del piano regionale della qualità dell'aria.
    Per il Comune di Martinsicuro, la conferenza si è tenuta il 27 settembre scorso . In detta sede il Comune ha ribadito di non avere al momento la documentazione necessaria per emettere i pareri richiesti (autorizzazione sanitaria e paesaggistica), sollevando altresì rilievi di natura ambientale.La conferenza è stata poi rinviata per mancanza di alcuni soggetti abilitati a essere presenti.
    Quindi al di la della volontà o meno politica di far nascere l'impianto è giusto che si sappia che, alla luce delle normative nazionali e regionali esistenti, solo ragioni tecniche potranno incidere sulla realizzabilità o meno dell'impianto. La politica potrà solo intervenire modificando le normative vigenti.
    Per quanto ne so io, al momento non ci sono le condizioni per il rilascio delle autorizzazioni da parte del comune, ma, fatto più assorbente, la Regione Abruzzo con ogni probabilità si esprimerà come ha fatto nel caso del Comune di Cortino con parere negativo . Ciò comunque non ci esime dall'effettuare un'analisi e valutazione serena e consapevole di una serie di interventi che stanno interessando i nostri territori.
    Saluti. Massimo Vagnoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è questione di volontà politica, ma di vincoli espressi chiaramente nello Statuto Comunale, per maggiori informazioni, occorre ricordare alla cittadinaza che ai sensi dell':

      Articolo 1 comma 1, 5 e 6 dello Statuto Comunale

      1.Il comune di Martinsicuro è un Ente autonomo nell’ambito dei principi fissati dalle leggi generali della Repubblica
      e dal presente Statuto.

      5. Tutela la vita e l’intero ecosistema naturale nel proprio territorio e si impegna a fare si che ciò avvenga anche nei
      comuni limitrofi, dei bacini fluviali del Tronto e del Vibrata.

      6. Si adopera per eliminare i problemi ambientali inerenti l’aria, l’acqua, il suolo, la vita umana, animale e vegetale,
      mediante programmi di bonifica globale dell’intero territorio comunale, curando che ciò avvenga anche nei comuni
      limitrofi dei bacini fluviali del Tronto e del Vibrata.

      Articolo 2 comma 3 e 4 dello Statuto Comunale

      3.Lo Statuto è vincolante per il comune: ogni atto, anche di portata generale, che si ponga in contrasto con esso è
      illegittimo.

      4. Nessun atto comunale può determinare l’abrogazione implicita, anche parziale, di norme statutarie.

      Saluti

      Elimina
    2. Punto 6 abbiamo posto la vita umana dopo aria, acqua e suolo.
      se il buongiorno si vede dal mattino...

      Elimina
    3. Caro anonimo del punto 6, se riesci a vivere senza aria, senza acqua e senza un suolo dove appoggiare i piedi buon per te. La vita umana è strettamente connessa con la salubrità dell'aria, dell'acqua e del suolo considerata che la natura dell'uomo è organica. Se vuoi parlare della vita spirituale dell'uomo va bene pure, ma il discorso diventa trascendentale.

      Elimina
    4. Caro anonimo del piano di sopra, sarebbe del tutto inutile conservare una terra
      incontaminata se poi non puoi viverci. l'aria e l'acqua sono in funzione della vita umana,
      non viceversa !

      Elimina
    5. Aria, acqua e suolo non sono in funzione della vita umana; sono necessari alla vita umana. E' un'affermazione diversa, che capovolge le priorità. Tant'è che acqua, aria e suolo possono fare a meno della vita umana: non il contrario.
      Giusto, quindi, l'ordine proposto.

      Elimina
    6. acqua e aria senza vita umana sono elementi del tutto inutili fatevene una ragione.

      Elimina
    7. 70% dell'organismo umano è composto da acqua e respiriamo aria per sopravvivere, di quale ragione stiamo parlando?

      Elimina
    8. Ammettiamo che senza vita umana acqua, aria e suolo siano inutili: comunque "sarebbero".
      Senza aria, acqua e suolo la vita umana semplicemente "non è".

      Siamo qui per caso, grazie alle "casualità" aria, acqua, suolo. In altre parole: siamo un effetto, non la causa. Portare rispetto - formale e sostanziale - a "chi" ci ha donato la vita mi pare naturalmente doveroso.

      Elimina
    9. se sei qui per caso, grazie alle "casualità" non e' colpa mia.
      se vuoi fare "dietrologia" ti sei dimenticato degli elettroni, dei protoni e del sole,
      che esisteva ben prima di acqua aria e terra.
      ma pensando con le vostre teste, mi viene il dubbio che sareste pure capaci di
      organizzare il comitato per la protezione dell'elettrone abbandonato.
      Auguri !

      Elimina
    10. E chi ha detto che è colpa tua? Ho soltanto detto che il merito non è né tuo, né mio.
      L'elettrone abbandonato non avrebbe nessun bisogno di comitati di protezione; semmai toccherebbe a noi trovare una protezione da lui in libera uscita.
      E visto che tu stesso hai citato il Sole, e il suo modo di gestire elettroni e protoni... fin quando ci ha pensato - e ci pensa - la Natura, è andato tutto bene per milioni di anni: come abbiamo provato noi a metterci le mani, a momenti cancellavamo i milioni di anni, resettando e formattando il Sistema...

      Tutto questo per dire che: quando impareremo a essere meno arroganti, rendendoci conto che su questo pianeta siamo tutt'altro che necessari, forse riusciremo davvero a migliorarci la vita.
      In fin dei conti Zeus aveva le sue buone ragioni per essere incazzato con Prometeo...

      Elimina
    11. "rendendoci conto che su questo pianeta siamo tutt'altro che necessari"

      Prova invece a pensare alla vita umana come un evento rarissimo nell' universo,
      una vita intelligente di livello superiore che non ha eguali in miliardi di pianeti.
      il valore della nostra evoluzione biologica e' incredibilmente alto.

      Elimina
    12. "Prova invece a pensare alla vita umana come un evento rarissimo nell' universo, una vita intelligente di livello superiore che non ha eguali in miliardi di pianeti." Fino a prova contraria, non sarei coì sicuro che il genere umano sia l'unica vita intelligente di livello superiore in tutto l'universo. Altrimenti perchè la NASA da oltre vent'anni invia messaggi in codice binario nell'universo attraverso le varie sonde esplorative (discovery, genesis, ecc...)?

      Elimina
    13. Non devo provare a pensare a pensare alla vita umana come un evento rarissimo nell'universo: lo è in modo indiscutibile. Così come è indiscutibile il valore della nostra evoluzione biologica. Ancor di più le potenzialità tuttora inespresse.
      Quel che mi pare altrettanto indiscutibile è la nostra intrinseca fragilità: dare il giusto peso a quelle condizioni ambientali che, nella loro essenziale semplicità, ci garantiscono esistenza, evoluzione, unicità, straordinarietà... significa secondo me conoscere meglio e apprezzare come dovuto la scintilla divina che noi, e soltanto noi, portiamo dentro. Guai però pretendere che quella scintilla divina ci autorizzi a sentirci divini, ossia a sentirci padroni di qualcosa che comunque non ci appartiene.
      E quindi mi ripeto: massimo rispetto per quelle "casualità" - o vogliamo chiamarle "necessarietà" - che ci permettono di "esistere" e divenire, di dare "atto" ogni volta in modo stupefacente a quella "potenza" che abbiamo dentro e che ancora non ci riesce di conoscere appieno... e che spero mai riusciremo a conoscere appieno.

      Elimina
    14. la NASA, gli UFO, Dio, il miracolo ! Ecco lo sapevo, siamo partiti con i ragionamenti tangenziali.
      e invece di ragionare bene con il nostro cervello, aspettiamo segnali extraterrestri.
      ma anche se esistessero gli U.F.I. e sorvolassero il nostro pianeta, cosa vedrebbero ?
      degli esseri umani che corrono dietro un inutile pallone ?
      gli U.F.I. sicuramente trarrebbero la conclusione che il pianeta e' abitato da idioti che e' meglio evitare.

      Elimina
    15. "...degli esseri umani che corrono dietro un inutile pallone ?
      gli U.F.I. sicuramente trarrebbero la conclusione che il pianeta e' abitato da idioti che e' meglio evitare..."
      Se questa è la conclusione a cui arriverebbero gli U.F.I., immaginerei il significato dell'acronimo come Unidentified Flying Idiots. Ossia: esseri viventi capaci di andare da una galassia all'altra senza però sapere perché.

      Elimina
    16. Se sono capaci di andare da una galassia all'altra, grazie alla loro alta tecnologia,
      non lo direi troppo in giro che sono idioti.
      Ricordiamoci che se fosse solo per le capacita' fisiche o le doti atletiche,
      l'uomo perderebbe il confronto con la maggioranza degli animali.
      Il record mondiale umano sui 100metri e' di 9"58 secondi
      il ghepardo sui 100metri fa' mediamente 5"95 secondi
      a voi l'ardua sentenza.

      Elimina
    17. Scusate se interrompo questa "discussione sui massimi sistemi" (da altre parti si chiamerebbe "fuffa")... ma se potreste parcheggiare un attimo lo Space Shuttle e tornaste a parlare del perchè e del come questo pseudo blog ha manipolato le "menti fini" di questa cittadina penso che l'argomento avrebbe maggiore considerazione...

      Elimina
    18. Scusa, scusa... quale sarebbe la "fuffa"? E poi in questa sottosezione in discussione non sono le tue e di altri congetture su un presunto Pifferaio Magico che ha imbambolato i cittadini di Martinsicuro; semmai tutto ciò che fa riferimento al proposto impianto a biomasse di Martinsicuro (magari sapere alcuni dati tecnici tipo combustibile dichiarato e potenza prodotta aiuterebbe a farsi un'idea). Quindi, in linea di principio, comunque argomenti più in linea con i "massimi sistemi", che non con le crisi di acidità di chi ancora non riesce a digerire l'ultimo esito elettorale.

      Per l'anonimo precedente: ...e se non prende la preda, rimane a digiuno fin quando non recupera fiato e forze; Bolt invece va a cena anche se arriva ottavo.
      Quella degli "idioti" era sarcasmo trasversale, indirizzato a chi si arroga il diritto di giudicare il comportamento degli altri, rimproverando loro quel che ognuno di noi potrebbe di volta in volta essere.

      Elimina
  66. Pero' bisogna riconoscere che abbiamo inventato trucchi bellissimi,
    prima si richiedono finanziamenti per qualcosa, quasi cosi' senza farsi notare,
    poi chi arriva dopo deve perforza approvare senno' perdiamo i finanziamenti.
    allora e quasi colpa di chi non e' piu', ma non e' neanche colpa nostra,
    e tutti vissero felici e soddisfatti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedere i finanziamenti per eliminare l'attuale bruttura di P.zza Cavour è un trucco bellissimo? Chiedere i finanziamenti per dare un senso al biotopo costiero è un trucco bellissimo? Chiedere i finanziamenti per fare il sottopasso di via Colombo è un trucco bellissimo? Andiamo bene, andiamo...

      P.S. dallo scorso mese di giugno, il comune sta già pagando le rate del mutuo contratto per rifare via: D. Alighieri, via Abruzzi e altri piccoli interventi di manutenzione ordinaria alle strade... Di lavori ancora nemmeno l'ombra e sapete perchè??? Perchè, se qualcuno non smuove le chiappe dalla sua poltrona per andare a sollecitare dal demanio l'autorizzazione per la realizzazione dellla recinzione del capannone al molo (intervento compreso nella richiesta del mutuo di cui sopra), non è possibile procedere con il resto delle opere! E poi vi stupite se "qualcuno" blocca il suo profilo Facebook...

      Elimina
    2. effettivamente la piazza e' brutta e non solo..

      Elimina
  67. Bloccare i profili su Facebook é da stalinismo.....senza parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...meglio quelli di prima che manco si potevano contattare..altro che facebook..questi almeno sul sito del comune una foto e un indirizzo mail per scrivergli ce l'hanno messi..ma ognuno dice la sua giustamente

      Elimina
    2. "Quelli di prima" si potevano contattare benissimo nel modo più naturale al mondo senza tutto questo fumo. Il Sindaco Abramo Di Salvatore sei giorni su sette tutte le mattine per cinque anni aveva la porta del suo ufficio aperta per ricevere i cittadini. L'attuale Sindaco dopo cinque mesi è arrivato già a cottura, riducendo i giorni di ricevimento da tre ad uno e solo per appuntamento. Pare che l'appuntamento si possa concordare con una bella ragazza che fa le veci della sua segretaria personale.

      Elimina
    3. Per non parlare del fatto che, in 40 anni di storia del comune, per la prima volta, la porta del sindaco non ha più la maniglia ma un'apertura elettrica solo dall'interno... viene quasi da pensare che una volta entrati ci si possa trovare davanti:
      1)la vasca dei pesci con dentro i dipendenti che nuotano
      2)il ficus, simbolo del potere
      3)la poltrona in pelle umana (oltre all'inginocchiatoio dove, il malcapitato cittadino, può accomodarsi per esprimere comodamente le sue rimostranze)...

      Elimina
    4. Bene...per fortuna tutti i cittadini che giornalmente vengono ricevuti possono dirlo cosa c'è dietro la porta....la differenza che "il fumo" è quello che per 5 anni hanno ricevuto tutti quelli che nel modo più naturale possibile hanno contattato quelli di prima...dare pacche sulle spalle e dire sempre di si può essere l'idea di buon Sindaco che si aveva prima. Credo che la gente speri e si aspetti qualcosa di meglio.
      Per il resto...il giorno in cui un cittadino si troverà, per discutere di cose utili alla Città e alla comunità, davanti alla porta del Sindaco e non viene ricevuto...si aspetta con ansia arrivi..ad oggi non è mai successo. Almeno nella realtà poi, nel virtuale, potete far succedere di tutto.

      Elimina
    5. Meno male, gli strilli che si sentono ogni tanto contro qualche cittadino provvengono ovviamente dall'acquario. E chi lo decide che il cittadino ha cose utili alla Città? E'Il comitato di Città Attiva che esamina tutte le istanze? Spesso il cittadino viene anche per protestare e far sentire la propria voce perchè vive una situazione di reale disagio.

      Elimina
  68. Urca quanto brucia stare dietro le quinte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti: visto che nomini sempre il bruciore, ti andrebbe domani mattina di farti trovare in piazza così che a forza di calci nel culo ti faccio apprezzare il verbo bruciare??? Basta che mi dici come ti posso riconoscere così la facciamo finita una volta per tutte... e vedi che vengo personalmente, non come fece anni fa un tuo vecchio amico che vive all'angolo di via dei Castani, che ti mandò la spedizione punitiva...

      Elimina
    2. Mi pongo soltanto al tuo (basso) livello...

      Elimina
  69. Secondo me, se fosse vero poiche' personalmente non l'ho mai constatato, l'anomalia era la porta dell'ufficio dell'ex Sindaco "aperta ai cittadini" 6 mattine su 7. Sara' impopolare l'atteggiamento di Camaioni, ma di sicuro piu' razionale.
    Criticare poi l'apertura dall'interno, scusate il francesismo...mi pare una gran cagata!


    RispondiElimina
  70. Vie residenziale del comune :
    la vogliamo smettere con auto e moto a velocita' proibite ?
    con i soliti idioti che tirano la moto sportiva a scannare ?
    oppure iniziamo con l'immortalare su video targhe e personaggi ?



    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ultima cosa che hai detto è sicuramente la migliore.
      nel momento in cui ci si renderà conto che dobbiamo essere noi stessi cittadini le prime sentinelle allora credo proprio che si cominceranno a vedere miglioramenti.
      Prendere la targa e segnalare via mail o altro ai vigili eventuali infrazioni in modo da permettere che chi le ha commesse venga punito può essere l'inizio della fine di questi cretini.

      Elimina
  71. http://www.rivieraoggi.it/2012/10/06/151754/centrali-a-biomasse-i-cittadini-verso-la-richiesta-di-risarcimento-danni/
    "centrali a biomasse" alimentate a cippa di legna.
    ma perche' invece di appestare l'aria, gia' pesantemente inquinata da note fabbriche locali,
    non si installa una centrale termosolare nell' area dell' ex cava di villarosa ?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè adesso il business dei soliti politicanti sono le centrali a biomassa, visto che l'altro business dei pannelli solari a campo aperto è terminato per mancanza di finanziamenti.
      Ora la devono smettere di speculare sulla pelle dei cittadini.
      Per molte cose sono contro l'amministrazione Camaioni, ma devo dargli il merito di aver preso subito le distanze da simili e scellerati progetti a differenza dell'amministrazione Pollastrelli di Colonella.
      Camaioni si è comportato da vero Sindaco ed è riuscito a riunire attorno sè maggioranza ed opposizione mettendo in primo piano l'interesse generale della cittadinanza. Il buon senso di Paolo Camaioni non deve passare inosservato, insieme a tutti i consiglieri comunali.

      Elimina
  72. Per il sig.anonimo di sopra:
    Non temere mai di dire cose insensate, ma ascoltale bene quando le dici.
    Ludwig Wittgenstein

    Arrivederci Mary

    RispondiElimina
  73. Si sicuramente un ottima amministrazione, ora sono felice di pagare l'IMU
    e gli aumenti del +30% previsti, che innalzeranno la seconda rata di circa +60% rispetto la prima.
    Grazie...

    RispondiElimina
  74. http://www.rivieraoggi.it/2012/07/09/147167/imu-le-aliquote-a-martinsicuro/ ??

    RispondiElimina

  75. Leggere e riflettere:

    http://www.rivieraoggi.it/2012/10/12/152046/satira-e-informazione-a-martinsicuro-su-droga-e-siringhe-polemiche-evitabili/

    Sig. Consigliere mediti su questa frase di S.Francesco D'Assisi:

    Fai attenzione a come pensi e a come parli, perché può trasformarsi nella profezia della tua vita.
    - Dedicata a chi blatera sentenze e critica l'operato altrui, (s)parlando a sfavore degli altri che, nel proprio piccolo e nel possibile, almeno ci provano a fare qualcosa per migliorare la vita di questo mondo rotto.
    Non parlate male e non disprezzate!
    Se sapete far di meglio, allora fate il meglio, altrimenti a volte il silenzio è più eloquente di mille parole e preserva da eventuali e inevitabili recriminazioni.
    Arrivederci Marta

    RispondiElimina
  76. Mi perdoni signora Marta, ma una frase che sia farina del suo sacco riesce a partorirla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè la lettura fa di un uomo un essere compiuto.

      ciao Marta

      Elimina
    2. Per anni (5 per l'esattezza) ci avete propinato le citazioni di illustri pensatori... se però lo fa qualcun'altro, non vi va bene? Oltre che sull'informazione, volete l'esclusiva anche su questo? Mah, citando i tifosi dell'Inter,:"non sappiamo più come insultarvi".

      Elimina
    3. ecco...e allora fate come loro...rassegnatevi...

      Elimina
    4. Chi male intende peggio risponde!!!
      Ciao

      Elimina
    5. bellissima questa situazione...e perchè?..il potere logora chi non ce l'ha....del sempre verde Andreotti non ce la vogliamo mettere?...:-)

      Elimina
    6. Perdonami Marta, ma... la lettura (e l'ascolto) indirizzano l'uomo alla compiutezza. Perché questa si realizzi, è necessaria la personale rielaborazione.

      Ho passato anni a leggere e citare, sporgendomi dai merli della mia torre (presunta) d'avorio. Che da lassù mi pareva altissima. Una decina di anni fa iniziai a rendermi conto che ero la voce non di me stesso, ma di altri illustri esseri viventi o vissuti. In quei momenti iniziò a farsi strada in me la spiacevole percezione di un'autostima dilatata artificiosamente da un involontario tentativo di sembrare, grazie all'uso improprio di quello specchio autoreferenziale, qualcuno che non ero; ossia qualcuno presuntuosamente simile a coloro che leggevo e citavo, o quantomeno uno dei pochi depositari delle loro intuizioni. Allora ho allentato un po' con la lettura e - soprattutto - sono uscito dalla torre.
      La sai una cosa? A parte il fatto che d'avorio erano solo i merli, vista da sotto la torre mi è sembrata subito 'na frega - ma 'na frega! - più bassa. E ho scoperto la bellezza del confronto/scontro dialettico in campo aperto. Un po' come quello che va a incrociare la sua lama con quella dell'avversario/nemico, dopo essersi fatto due palle così a rovesciargli addosso, dall'alto, pece bollente.

      Elimina
    7. inutile sviare il discorso su vignette, satira e fuffa.
      http://www.rivieraoggi.it/2012/07/09/147167/imu-le-aliquote-a-martinsicuro/
      ci dicano lorsignori perche' martinsikuro e' uno dei territori con l'imu piu' alta.
      Prima casa da 4,0 a 5,2 per mille altro da 5,6 a 9,6 per mille.


      Elimina
    8. lorsignori, lo hanno spiegato benissimo quando a giugno c'è stata la necessità di farlo, ma naturalmente a chi ha da sempre il solo gusto di soddisfarsi lamentandosi dell'altrui fare e non ha interesse ad ascoltare ma semplicemente a criticare non interessa molto.
      Tra l'altro il Comune di Martinsicuro è uno dei pochi che ha avuto la serietà di stabilire fin da giugno le aliquote senza aspettare settembre per illudere i cittadini e dargli modo di programmarsi.
      Le aliquote rappresentano solo degli specchietti per le allodole che chi vuole davvero sviare l'attenzione rispetto ai numeri veri.
      Quello che conta alla fine è quanto una famiglia tira fuori dal portafogli e da questo punto di vista applicando una aliquota più alta sulla prima casa che permette comunque grazie ad estimi più bassi di produrre un esborso esiguo ai proprietari di queste si è evitato di mettere, come hanno fatto molti comuni limitrofi, l'aliquota sulla seconda casa al massimo. In questo modo si è permesso di concedere a chi ha situazioni particolari delle agevolazioni che altrimenti, applicando il massimo sulle seconde case, sarebbe stato precluso.
      Ma questo attiene a un discorso serio, chi deve criticare per il gusto di farlo, troverà sempre un link da postare, anche se relativo alle sole considerazioni delle minoranze.


      Elimina
    9. Sig.Paolo:
      lascio agli altri la convinzione di essere i migliori… per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
      Arrivederci Marta

      Elimina
    10. Per l'appunto!
      A rileggerTi. Senza rileggerLi.

      Elimina
    11. Mantenere al minimo le aliquote dell'Imu e tagliare seriamente la spesa comunale. A partire dai premi ai dirigenti, dagli affiti inutili, dai risparmi negli acquisti e dalla reinternalizzazione di tanti servizi e consulenze affidati ad esterni.

      Elimina
    12. http://pdmartinsicuro.blogspot.it/2012/06/idee-e-proposte-pd-su-imu-e-bilancio.html

      Elimina
    13. sig.Paolo
      essere criticati giustamente o ingiustamente è parte necessaria, inevitabile della vita umana. La libertà umana si esprime anche attraverso la capacità di accettare, in modo costruttivo, critiche giuste o ingiuste.
      Bisogna a volte mettere da parte il proprio orgoglio ed accettare le critiche in modo maturo.
      Le critiche sono preziose..non sottovalutiamole, non sentiamoci "già "arrivati" ..non sentiamoci "tanto bravi da non aver bisogno delle opinioni altrui"...non facciamo questo errore..perderemmo un pezzettino di noi stessi.


      Arrivederci Marta

      Elimina
    14. Nulla di più condivisibile! Sono io che ho scritto di confronto/scontro dialettico in campo aperto. Ho solo fatto un piccolo rimbrotto alla tua abitudine di comunicare attraverso citazioni del pensiero altrui. E l'ho fatto forte di un'esperienza personale che m'ha visto, in passato, rovesciare sulla capoccia degli altri, dall'alto della "torre", la "pece bollente" degli aforismi dei grandi pensatori. Finché non mi sono reso conto che così facendo ero un semplice manovale della "guerra" dialettica, e certo non un "guerriero". Allora sono uscito dalla "torre" e ho cominciato a darle e a prenderle in prima persona: tutta un'altra storia, tutto un altro gusto, tutta un'altra crescita a livello personale.
      PS: sono un "Paolo" qualunque... non vorrei che le virgolette che hai usato siano sintomo di un malinteso.

      Elimina
    15. Mi scusi,sig. Paolo quando dice:
      PS: sono un "Paolo" qualunque... non vorrei che le virgolette che hai usato siano sintomo di un malinteso.
      A chi si riferisce?
      Le volevo dire ,che mi dispiace dell' esperienza personale non positiva che ha vissuto in passato.
      Ma non siamo tutti uguali.I gusti sono diversi,le esperienze e la storia di ciascuno sono uniche,le convinzioni,i principi,le scale di valori pure.E spesso si tende a immaginare che tutti abbiano le stesse nostre regole.Ma non è così. Io non sono né peggio e né meglio di lei ,sono semplicemente diversa.
      Quando lei cita questa frase" Un po' come quello che va a incrociare la sua lama con quella dell'avversario/nemico, dopo essersi fatto due palle così a rovesciargli addosso, dall'alto, pece bollente” Si sbaglia,io non combatto nessun nemico.Io non sono Lei e Lei non è Me .Siamo solo due persone diverse con i loro pregi e i loro difetti che si rispettano reciprocamente.

      Le critiche con citazioni e senza citazioni ci debbono essere, solo per farci notare quali potrebbero essere le imperfezioni o eventuali sbagli di esecuzione. Infatti non tutti possiamo essere d'accordo , ma questo non vuol dire che a me debba piacere per forza quello che propone l'altro, posso solo esprimere un giudizio senza sminuire il grande lavoro effettuato dall'altro per il rispetto reciproco.
      Personalmente io non sono una che guarda le gobbe degli altri dimenticandosi di quella che abbiamo noi sulle spalle.
      Ben venga la critica,se ci aiuta a crescere.

      Marta

      Elimina
    16. Vabbè... ancora non riesco a capire dov'è che ho negato il diritto di critica e la sua naturale fecondità. Tra l'altro non è l'orgoglio che nega la costruttività della critica, ma la stupidità. L'orgoglio ti nega il riconoscimento del valore della critica, non il valore stesso.
      Comunque: obiettivo raggiunto. Anzi: raggiunti.
      Saluti.

      Elimina
  77. Scusate ma Marco Ceci quando si deciderà a fare un nuovo post???sto blog nn viene aggiornato da mesi!

    RispondiElimina
  78. dopo averli criticati in tutti i modi, ora ci apprestiamo a fare anche peggio dei nostri predecessori.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…