Passa ai contenuti principali

La zona Cesarini della politica

In questi giorni non può non sorprende la riemersione della sinistra martinsicurese che fino a pochi mesi fa era ai margini della politica locale ed apparentemente senza un piano di rilancio.
Ma cos'era successo? Cosa aveva raso al suolo uno dei principali schieramenti politici martinsicuresi di sempre? Semplice: "Gli anziani" avevano chiuso ad ogni rinnovamento e pretendevano di restare ad oltranza come punti di riferimento di una parte politica ormai logora e svuotata di ogni tipo di partecipazione, finché la mancanza di nuove idee e nuove energie portò il movimento ad avvitarsi su litigi interni per poi andare in pezzi.
A salvare la sinistra, fortunatamente arriva, nel 2007, la colossale sconfitta alle comunali, quando, DS, Verdi, Comunisti, e gli altri si presentano divisi in due liste che si danno aspra battaglia. Questi eventi hanno avuto solo due esiti: il primo è stato quello di isolare e ridicolizzare i comportamenti di certi elementi, ed il secondo è stato quello di lasciare campo libero alla nascente iniziativa civica di Città Attiva, generando una dispersione di voti e di attenzione da record.
Mai sconfitta politica fu però più provvidenziale, perché dopo le elezioni del 2007 la sinistra iniziò un nuovo e travagliatissimo cammino di ricerca, trainato sicuramente dalla nascita del PD ma anche  dalle ostinate forze di alcuni giovani componenti, convinti che in una struttura organizzativa ormai azzerata potesse esserci spazio per le nuove idee e nuove facce che servivano per ripartire.
E così è stato. Oggi, nel duemiladodici la sinistra martinsicurese è tornata unita, con programmi leggibili e con una struttura interna stabile, recuperando di slancio il gap che la divideva dal PdL e da Città Attiva, due schieramenti che invece si preparano ad affrontare questa campagna elettorale da anni.
È senza dubbio questo l’elemento sorpresa che renderà questa campagna elettorale incerta e tesa fino all’ultimo voto.
La competizione elettorale serrata è sempre una cosa buona. Aiuta a tirare fuori il meglio dai migliori ed il peggio dai peggiori. Poi sta all’elettore scegliere.

Commenti

  1. Capisco la serrata "battaglia" politica,
    Capisco che con la nuova IMU e relativi introiti,
    al solo pensiero a molti viene l'acquolina in bocca.
    Capisco la voglia di rinnovamento,
    NON CAPISCO perche' bisogna passare otto volte sotto
    casa mia con la tromba a tutto volume !
    Ogni decenza ha un limite.

    RispondiElimina
  2. E proprio non capisco cosa ci sia di diverso nell'attuale compagine di centro sinistra rispetto a quello che c'era all'epoca della Maloni.
    Allora si misero insieme diverse persone consapevoli di avere idee diverse ma uniti dal solo pensiero di vincere. All'indomani dell'insediamento sono durati 6 mesi dopo di che anno passato più tempo a litigare che ad amministrare.
    Oggi le persone sono le stesse o magari sono stati inseriti i loro figli ma comunque chi continua a girare a chiedere i voti sono sempre loro, con la stessa faccia tosta, con la stessa voglia di far credere di essere uniti e con la stessa prospettiva di rompersi dopo 6 mesi...
    Purtroppo la "sinistra" è tornata "unita" 20 giorni prima della presentazione delle liste in quanto ha inserito persone che nei 4 anni e mezzo precedenti sono stati invisibili alla vita amministrativa e, purtroppo, se anche loro recupereranno il gap...la stessa cosa non avverrà per la nostra povera Città rispetto ai Comuni limitrofi qualora dovessero vincere.
    Rispetto ad allora invece forse alcune novità ci sono...infatti oltre ad avere tra i vari gruppi che compongono la lista una nuova sigla...SUM hanno, beati loro, l'appogio di quelli del FLI... forza uscente dall'attuale maggioranza....
    Naturalmente non si sogna nessuno di dire che non hanno esperienza....e mica è da tutti avere come candidato Sindaco una persona che non ha passato nemmeno un giorno in consiglio comunale e un gruppo di persone che devono avere chi cammina per loro anche solo per raccogliere voti...figuriamoci per amministrare...dovranno formare una ..giunta ombra...al loro interno...
    Purtroppo se si fosse tirato fuori il meglio dai migliori durante le fasi amministrative non staremmo in queste condizionei nella nostra Città..invece si è sempre tirato fuori il peggio dai peggiori in fase di campagna elettorale e per questo si è sempre vinto ma mai amministrato
    Poi, come dite voi, gli elettori sceglieranno.

    RispondiElimina
  3. hanno....con l'h naturalmente...

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…