Passa ai contenuti principali

L'arte del farsi rieleggere

Mauro Crocetta è stato un poeta, drammaturgo e scultore, nato in provincia di Foggia e morto a Martinsicuro dove oggi la sua memoria è tenuta in vita dall'omonima Fondazione Crocetta su iniziativa personale di un proprio congiunto. Il nome di questo artista è legato alla nostra città solo da una questione di residenza e niente di più. Niente di più fino ad oggi. Con l'avvicinarsi della campagna elettorale si fa più pressante l'intenzione di Massimo Vagnoni di allestire all'interno dell'Antiquarium cittadino una mostra permanente dedicata appunto alle opere del talento pugliese. 
L'iniziativa è senza dubbio nobile e lodevole, come è sempre lodevole incentivare ed esaltare cultura e spirito creativo, però non è comprensibile come possa essere logico occupare l'ultima sala libera della Torre Carlo V per un'esposizione di arte contemporanea quando l'intera struttura è dedicata interamente alla raccolta e allo studio archeologico del nostro territorio e quando quella sala rappresenta l'unico spazio disponibile per accrescere la collezione e sviluppare strumenti didattici. Insomma rappresenta il futuro della struttura.
Ma un'azione simile purtroppo non è più in grado nemmeno di stupire. Quest'amministrazione ha fatto dell'agire caotico e disarmonico il proprio elemento distintivo. Sempre con lo stesso copione. Tutte le azioni partono annunciate da un' intervista a Massimo Vagnoni che a volte tirato per la giacchetta dagli elettori e a volte tirato per le orecchie dai propri dirigenti non è in grado di intraprendere un percorso di continuità e progettualità. L'affannosa ricerca del consenso quotidiano si fa sempre più prioritaria e allora al diavolo ogni piano, se mai ce ne sono stati,  e benvenute azioni di rastrellamento voti. Inevitabilmente di questo se ne sono bene accorti anche i due membri del Fli seduti in consiglio comunale che con Vagnoni si contendono bacino di voti alle prossime elezioni e che ora tentano in tutti i modi arginare tutte le azioni che potrebbero sottrarne. 
Ecco, in tutto questo brulicare di interessi politici servirebbe, ora più che mai, la figura imparziale garantista del Sindaco ad impedire che battaglie già da campagna elettorale, si trasformino in danni alla collettività come già in passato è successo. Ci sarebbe bisogno di qualche mese di serietà. Solo questo. 

Commenti

  1. Per avere mesi di serietà servirebbe avere un sindaco serio.
    Oggi sulla stampa si legge di UDC (rappresentanti in consiglio Micozzi Abramo, Ferri Berardo e Monti Marcello) e FLI (De Luca Gianfranco, Fedeli Luigino) che ipocritamente parlano di sorvolare sulle divisioni personali (SIGH!) per "il bene" del Paese. Quello che si legge è il bisogno smodato di rimanere attaccati alle poltrone a tutti i costi e considerando tutte le accuse che si sono scambiati a vicenda negli ultimi anni e regolarmente registrate in consiglio comunale direi che accostare il termine serietà a certi comportamenti è quanto meno improprio.

    RispondiElimina
  2. Se il bene del paese significa spendere migliaia di euro
    in videosorveglianze, contro ogni più elementare privacy,
    invece di rifare strade e marciapiedi,
    il nuovo che avanza farebbe bene a tornare indietro.

    RispondiElimina
  3. a dire il vero....ad oggi...migliaia di euro in videosorveglianza....sono stati messi in campo dal "vecchio" che è in carica....anche se con la solita superficialità e inadeguatezza considerando lo stato attuale....ma non credo ci sia da preoccuparsi..tra otto mesi si vota.. adesso è arrivato il momento di rifare strade e marciapiedi...tranquillo anonimo...il tuo voto è stato ben speso e con un poco di fortuna potrai scongiurare anche per il fututo la paura del "nuovo"...

    RispondiElimina
  4. Il nuovo spesso non è riferibile all' età anagrafica.
    tutto è relativo.
    comunque, istallare decine di telecamere, e autorizzare
    altrettanti privati a videosorvegliare luoghi pubblici,
    contro ogni più elementare privacy,
    invece di sistemare strade,marciapiedi e lungomare,
    è solo un esempio vergognoso di come viene amministrato
    il denaro pubblico.
    Se poi abbiamo problemi di sicurezza, allora un ufficio
    di agenti preposti nel centro cittadino (piazza)
    sarebbe molto meglio.

    RispondiElimina
  5. Il giovane segretario dell'UDC ha già detto che i prossimi candidati saranno tutti nuovi ; non è per niente assodato che UDC e PDL saranno alleati; è molto probabile infatti che l'UDC rinnovato o comssariato andrà a SX ; Monti è stato il precursore.

    RispondiElimina
  6. E certo un gruppo che ha questa coerenza dettata come è chiaro dal poter comunque rimanere a sedere dietro i banchi di una qualsiasi maggioranza rappresenta una garanzia su quanto potranno essere di spessore i "nuovi" che arriveranno a rappresentarlo.
    E' vero, Monti è stato il precursore di questo schifo. E chi ha responsabilità nel direttivo dell'UDC si è guardato bene dall'allontanarlo...si vede che certi comportamenti sono ben accetti all'interno di questo illuminato partito.

    RispondiElimina
  7. Non dica cavolate di spessore ; durante l'amministrazione Maloni l'UDC è stata all'opposizione; quindi non ha necessità di " rimanere a sedere " ; quanto allo spessore dei suoi componenti , è vero non ha uguali ; tutta gente capace di amministrare , quanto a Monti non vi è motivo di allontare qualcuno che la pensi diversamente ; quanto alle alleanze l'incertezza viene dal PDL e sopratutto dal suo candidato in pectore che non è semplicemente gradito.

    RispondiElimina
  8. E certo che è stata all'opposizione durante l'amministrazione Maloni. AVEVA PERSO LE ELEZIONI.. e ancora la strategia de....l'altalena dx-sx...non era ancora in adozione da parte del partito.
    Riguardo al ...tutta gente capace di amministrare .... stenderei un velo pietoso ma non in quanto io posso avere una opinione e lei un'altra ma proprio rispetto ai risultati ottenuti e sotto gli occhi di tutti.
    Nell'attuale maggioranza l'UDC è rappresentata da Ferri che ha fatto rimpiangere l'opera di Foglia quale Presidente del Consiglio comunale...e per chi segue la politica locale...non era facile. Micozzi che direi è un nome una garanzia rispetto ai risultati ottenuti (sigh) e Monti che come assessore al sociale ma soprattutto alla pubblica istruzione è praticamente da "chi l'ha visto".
    Detto questo vorrei sia chiaro che nessuno sostiene che siete stati voi ad allontanare Monti bensì è stato lui a dichiarare che questa amministrazione ha fallito e che si stava guardando intorno per cercare di meglio, e se definire lo stesso Monti come persona che interpreta eventuali alleanze al pari di un mercato delle vacche ritenete non sia fare in modo di allontanarlo.... mah!
    Per le alleanze non parlo.... voi sapete cosa è meglio per il Paese.... e gli ultimi incontri che avete fatto lo dimostrano alla grande!
    Buona fortuna

    RispondiElimina
  9. qual è la naturale tendenza politica locale e nazionale ?
    - i soliti bisticci e accuse reciproche dei soliti incapaci ?
    - i soliti fascismi intansigenti e ottusi ?
    - i nostri soliti interessi e appalti da distribuire a amici e parenti ?

    RispondiElimina
  10. si va be....chissà comè ad un certo punto arrivano sempre gli scienziati. Le accuse reciproche mi sembra possano far parte della normale dialettica politica. Chi è incapace e chi no credo poi lo decideranno i cittadini.
    L'intransigenza e l'ottusità è ravvisabile in chi non percepisce il tono sarcastico di alcuni commenti e soprattutto in chi ancora parla di fascismo e comunismo.
    Nessuno ha parlato di appalti da distribuire e di interessi da proteggere... ma sicuramente quanto visto fino ad oggi può far pensare che entrambe le cose siano presenti. Speriamo si riesca a far cambiare l'andazzo, certo non ci si potrà riuscire se si vorrà continuare a far credere che la tendenza della politica locale è dovuta al fattto che tutti sono uguali.

    RispondiElimina
  11. onde evitare che la discussione si sposti su questo, causa fretta, mi sono accorto che ho erroneamente scritoo comè senza apostrofo, si prega di considerarlo segnato blu ma corretto.

    RispondiElimina
  12. La costatazione credo sia pertinente,
    dalla tivvù al resto della dialettica politica locale,
    le solite accuse e i soliti bisticci, non hanno mai risolto nulla, anzi hanno solo peggirato il clima generale, distogliendo l'attenzione dai veri problemi
    del popolo.
    Oltre a questo, la tendenza naturale dell' europa,
    negli ultimi anni, è stata "partorite" migliaia
    di nuove leggi civili e reati penali, assolutamente insignificanti e inutili.
    frutto solo dell' incapacità di prevenire a monte,
    ciò che sarebbe straripato a valle.
    nel 1980 si pensava al 2000 come l'anno della fantascienza.
    Oggi invece si pensa che nel 1980 era molto meglio...
    (nessun obbligo cinture di sicurezza, motrini senza targa, patente senza punti, nessuna revisione caldaia,
    nessuna centralina elettronica, al TG c'era Vespa,
    e non certo una signorina incompetente, ecc. ecc.)

    RispondiElimina
  13. Nell'arte di farsi rieleggere, oggi bisogna aggiungere l'attentato.
    Se non hai il bar bruciato, l'auto rigata, lettere minatorie, non sei nessuno.
    Dico una cosa sola: ma questi che ricevono minaccie, non sono gli stessi che non fanno i controlli sulle abitazioni? Non fermano chi distribuisce la merce contraffatta ai vucumprà? Non sono gli stessi che lasciano che il paese sia abitato da gente di malaffare senza alcun controllo? E oggi "tremano" se qualcuno gli dedica del tempo togliendolo ai loro affari?

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…