Passa ai contenuti principali

Parlando

Sono pochissimi i politici locali che scelgono come luogo di confronto la rete. In particolare quelli che hanno fatto capolino negli anni in questo blog lo hanno sempre fatto solo perchè chiamati in causa direttamente o perchè vittime di qualche "schiaffone morale" che li ha costretti ad esporsi personalmente per difendersi e nulla di più. Internet per molti di loro è un posto da sorvegliare strettamente per zittire eventuali critiche o giustificare una posizione.
Riportato sotto un commento di Mauro Paci al post "Elevarsi" in cui il blog criticava l'atteggiamento personalistico dell'opposizione politica del Pd. Cogliendo l'occasione di confronto, scritte in nero alcune considerazioni di risposta. 

Cari amici di Martinsicurocity, la vostra presenza è una ricchezza per Martinsicuro. La nostra cittadina ha sicuramente bisogno di una migliore classe dirigente; i molti problemi del territorio oggi lo evidenziano.
Grazie, bene.
Il problema è: come si costruisce una nuova classe dirigente? Non possiamo pensare che arrivi da fuori Città, esperienze ci sono state e non sono state vincenti. 
Possiamo affermare che una migliore classe dirigente deve uscire dai martinsicuresi e non la si può inventare ma deve essere costruita.
Pescando in un numero così alto di abitanti sarebbe veramente difficile prendere atto dell'assenza di dirigenti capaci disponibili ma se i fatti continuassero a dimostrarlo dovremo fare una scelta responsabile e non campanilista di rivolgerci altrove per trovare le capacità di cui abbiamo bisogno. Amministrare una città non è semplice ed amministrare Martinsicuro è anche un compito molto delicato.
I Dirigenti sono quelli che hanno:
conoscenza del funzionamento amministrativo comunale;
consapevolezza delle problematiche;
capacità di indicare le soluzioni;
Questi tre requisiti sono troppo grossolani e pressapochistici ed in più escludono in partenza chi non ha mai fatto politica. Esistono persone che magari svolgono lavori di responsabilità in aziende private che sarebbero perfetti amministratori già dopo sei mesi di attività politica.
Il lavoro di preparazione dovrebbero farlo i Partiti Politici o almeno le Associazioni Civiche (il PD ci sta provando) ma oggi purtroppo sono troppo pochi coloro che hanno voglia di confrontarsi dedicando il proprio tempo alla conoscenza e conseguentemente valutando ipotesi di soluzione dei problemi di Martinsicuro. 
Però il problema è sempre quello: abbiamo bisogno di eccellenze e non del primo che passa e mette a disposizione il proprio tempo. Di gente che si annoia e che ha solo voglia di "farsi bello" con gli altri concittadini ce n'è fin troppa di mezzo. Bisogna mettere in piedi grandi ed ambiziosi progetti capaci di catturare l'attenzione di chi ha la stoffa e l'interesse culturale per portarli avanti. Messi come sono i partiti locali (e come siete anche voi) l'unico progetto seguito con costanza è quello di andare in piazza la domenica mattina e fare capannelli per dirsi quanto è pessimo l'avversario politico.
Qualche mese prima delle elezioni però qualcuno in più si sveglia ma è senza l’allenamento necessario per la partita, così ci si imbarca in qualche lista, poi se si è eletti si vedrà…
Seguire la politica locale è una palla mostruosa, ammettetelo, e quelli che se ne interessano per la prima volta finiscono generalmente schiacciati o messi all'angolo dai vecchi volponi nostrani, a meno che il giovanotto non voglia sposare da subito e pienamente le idee dei più "affermati" in attesa di farsi le ossa ed inaridire la sua visione di futuro, finendo per fare la fine di Vagnoni che raccoglie su di se più responsabilità di quante in realtà ne avrebbe, semplicemente per essere d'aiuto alla propria parte politica. Le nuove forze non sono mai valorizzate ed in molti casi sono addirittura osteggiate dall'interno.
Se la conoscenza delle questioni, in ogni dimensione, è il presupposto per costruire il cambiamento MartinsicuroCity può fare la differenza. Tanto c’è da fare e molto può fare anche M C. 
Questo è solo un progetto di comunicazione, la differenza la fanno le persone, altrove.
Usciamo dalle tifoserie, il tifoso non entra nel merito, parteggia per la propria squadra a prescindere dalle prestazioni e dalle capacità.
Abbiamo bisogno di crescere ma per farlo si deve percorrere la strada della conoscenza.
Ok, bravi uscite dalla tifoseria. Tirate giù quello striscione e cominciate a ragionare davvero con la gente, invece di cercare di far apparire l'avversario politico come una specie di Al Capone che vuole impadronirsi delle nostre spiagge, perchè così non è.  Percorrere la strada della conoscenza vuol dire fare in modo che tutti i cittadini possano sapere come stanno andando realmente le cose in Comune non vuol dire suggerirgli l' opinione che devono avere. Diffondendo le informazioni in modo chiaro ed essendo sempre corretti e trasparenti con tutti (tutti, tutti) non servirà più appendere striscioni da stadio.
La vicenda descritta da MC come “un attacco personale ad un avversario politico” percorre le vie della tifoseria. Utile alla critica era assistere al Consiglio Comunale ed ascoltare la relazione del Consigliere Vagnoni Delegato al Demanio dove tra le altre cose affermava:” questo Piano lo approveremo comunque ”. Ebbene approvare un Piano di Spiaggia non è uno scherzo, una programmazione urbanistica dell’arenile una volta fatta resta per sempre.
Vagnoni ha pronunciato quelle parole perchè sono vere ed i numeri per il momento lo confortano. L'approvazione ci sarebbe stata comunque, come potevate pensare che alle lamentele dell'opposizione la maggioranza avesse ridiscusso tutto il progetto? Al piano spiaggia bisognava pensarci prima del Consiglio Comunale in questione, ma molto molto prima.
E’ bene ricordare che l’incarico per la redazione del Piano di Spiaggia era stato dato dalla maggioranza nel settembre 2008; noi e le altre minoranze avevamo più volte sollecitato, con interrogazioni, gli uomini della maggioranza a confrontarsi con un dibattito consigliare su quali fossero gli obiettivi che si volevano cogliere con la nuova programmazione. 
Hanno parlato di Piano di Spiaggia soltanto quando i tecnici hanno riconsegnato il lavoro ai primi di Dicembre 2010 convocando la Commissione Consiliare Governo del Territorio dove il Consigliere Vagnoni ha illustrato scelte già compiute.
L'esistenza di questa variante era già nota a grandi linee a tutti voi e se davvero volevate fermarla con una mobilitazione popolare e dire la vostra, dovevate avviare delle iniziative civiche mesi prima.
Tutto ciò è avvenuto senza onorare ad esempio gli obblighi dettati dal nostro Statuto Comunale, che pone come obbligo quello di informare i cittadini quando si debbono approvare Piani Urbanistici ecc. Cosa diversa è fare assemblee dopo l’adozione a scelte fatte.
Il Consigliere Vagnoni è una simpatica ed intelligente risorsa di Martinsicuro ma non possiamo non stigmatizzare il fatto che le scelte, sul nuovo utilizzo del Demanio di Martinsicuro, le ha deciso da “solo” nelle segrete stanze infrangendo le regole democratiche che la nostra Città si è data; non dimentichiamo che i legittimi proprietari del Demanio Marittimo sono i cittadini di Martinsicuro.
Possiamo inoltre affermare che pochi nella maggioranza conoscevano le scelte del Piano di Spiaggia adottato.
Per questo ci sono i tribunali, ed organi competenti e voi in qualità di rappresentanti dei cittadini siete tenuti a chiedere loro un parere definitivo in merito, in modo da sgomberare per sempre il campo dalle irregolarità che ogni volta aleggiano su simili discussioni. Scoprite la verità, scopritela voi perché è il vostro compito. Sarà questo a farvi distinguere dagli altri, non le accuse gettate nelle chiacchiere da strada.
Decidere di trasformare il nostro litorale da prevalentemente libero a prevalentemente privato è una scelta che tutti gli abitanti di Martinsicuro devono coscientemente e possono fare.
È tardi per queste cose. Ora ci sono in mezzo anche interessi privati che solo un’autorità superiore potrebbe bloccare.
L'hanno chiamata “variante” e per questo in Consiglio hanno riferito che non avevano informato i cittadini. Una variante interviene su una piccola porzione di territorio, su una norma, non cambia completamente gran parte dei nostri 6.6 Km di costa.
Sono tecnicismi da politica che conosci benissimo.
La spiaggia libera al netto delle aree di rispetto degli scarichi di acque bianche è stata ridotta al 25%.
Sarà pesante il lenzuolo “Vagnoni giù le mani dalla spiaggia” ma quanto è stato grave realizzare una programmazione urbanistica senza confrontarsi prima con la città non rispettando lo Statuto Comunale.
I problema non è essere “pesanti” o meno. Il problema è: su quale livello volete portare il confronto politico nel 2011. Sicuramente i lenzuoli con le scritte di vernice non sono lo strumento del futuro.
Lo striscione nasce dal fatto che è insopportabile il comportamento di un giovane Consigliere Comunale troppo disinvolto nel portare avanti scelte così pesanti. 
Il giovane Vagnoni ci sta mettendo solo la faccia e voi attaccandolo state solo facendo il gioco di chi gli sta dietro. Invece di focalizzare l’attenzione su di lui perché non iniziate a ragionare sui meccanismi che hanno condotto l’amministrazione a fare certe scelte e non le spiegate ai cittadini adesso, con calma, invece di correre ai ripari due mesi prima delle elezioni facendo finire il vostro messaggio nel frullatore della campagna elettorale dove tutti dicono di tutto.
Poi la Valutazione Ambientale Strategica, storia interessantissima che rinviamo ad altro momento...
Concludo con un appello a MC: non si iscriva tra le tifoserie ma faccia il lavoro insostituibile e prezioso di cui la Città ha veramente bisogno. Pubblichi i documenti ufficiali in modo che possano crescere le coscienze dei cittadini in modo consapevole.
I documenti ufficiali pubblicateli voi, se non pubblicate quelli cosa pubblicate? Con le incursioni nei cimieri non si va lontano. MartinsicuroCity continuerà a fare quello che ha sempre fatto: continuerà ad essere uno spazio libero, libero davvero.
Grazie Mauro Paci.
Saluti, il blog.

Commenti

  1. Mi spiace doverlo dire, ci crediate o no non potrei essere inserito tra coloro che tifano Mauro Paci per un eventuale incarico in future amministrazioni, ma davvero....così è troppo facile.
    Prendere uno scritto di 50 righe, frazionarlo e rispondere a singoli passaggi volgendo a proprio favore, o a sfavore di chi scrive, il senso del discorso non è troppo complicato...e certamente non è nemmeno corretto.
    Ma è vero, ognuno fa dei propri spazi ciò che vuole.

    RispondiElimina
  2. Si tratta di una chiacchierata in cui i punti di vista divergono su alcune cose. Non è un dibattito politico. La cultura del confronto è troppo lontana da noi. Siamo abituati a vedere solo amici o nemici.

    RispondiElimina
  3. A tal proposito il bellissimo articolo apparso oggi sul corriere adriatico e le parole del sindaco di salvatore va proprio in tale senso: la totale assenza di dialogo.
    Il dialogo tra maggioranza ed opposizione non è possibile quando c'è da cementificare una costa, ci potrebbe essere sulla decisione di inserire una "tassa di scopo" per rimettere completamente a nuovo tutte le aree pubbliche con giochi per bambini, ad esempio, ma decisamente NO quando questi "ottusi" decidono SENZA ASCOLTARE NEMMENO I PROPRIETARI DEL DEMANIO PUBBLICO di CEMENTIFICARE L'INTERA COSTA MARTINSICURESE.
    Sinceramente ho profondo rispetto del Sig. Di Salvatore che incontro spesso e saluto, ma come amministratore e sindaco di questo paese merita un deciso insufficiente.
    Mi sorprendono le sue affermazioni e l'appoggio a personaggi a lui vicino che manifestano un comportamento, nelle parole e nei fatti, molto discutibili che sono facilmente affiancabili alle logiche mafiose, clientelari e peggiori che questo paese (l'Italia) ha dimostrato e sta dimostrando in questi anni.
    Tale modo di fare politica ha ridotto il futuro di molti giovani ad un deserto e se Di Salvatore non riesce a percepire questo dovrei rivalutare anche la sua persona forse troppo SOVRAVALUTATA.
    Spero che abbia la cortesia di redimersi e pensare seriamente ad uno stop su tutta la linea.
    L'anonimato è d'obbligo, ma se me lo chiede sono disposto a parlarci personalmente.

    RispondiElimina
  4. Sono un vostro attento osservatore e devo ammettere, a vostra parziale smentita, che sia il caso attuale che i precedenti interventi di altre persone impegnate in politica, sono sempre stati generati da chiamate in causa più o meno dirette. Onestamente non mi riesce facile scorgere delle differenze come state provando a fare voi.

    RispondiElimina
  5. Se Mauro ci mette nome e cognome, sarebbe corretto che
    anche chi gli risponde mettesse Nome e Cognome.
    Chi c'e' dietro Martinsicurocity ?
    qualche programmatore di Cittattiva ?

    RispondiElimina
  6. A giudicare da come è stato difeso Vagnoni, credo proprio di no!!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno a tutti gli amici di Martinsicurocity.Non mi sembra che il pensiero espresso dal capogruppo del PD, comparso nei giorni scorsi su questo blog, possa essere oggetto di una ferrea critica.Il sig. Paci, esprime una sua linea di pensiero, frutto di anni di attivita' politica svolta in maniera attiva e non come molti a scaldare una poltrona in consiglio.Per quanto concerne lo striscione comparso sulla sede del Pd locale non mi sembra un atto piu' di tanto politicamente scorretto: in politica ogni tanto un po' di pepe fa bene. E comunque in questo paese ci si scandalizza piu' per certe manifestazioni, seppur colorite, che a fronte ci certe schifezze che si consumano ogni giorno nel nostro parlamento.
    un saluto a tutti

    RispondiElimina
  8. Per i piani-programmi che determinano l'uso di piccole aree a livello locale e per le loro modifiche minori, la valutazione ambientale è necessaria qualora l'autorità competente valuti che possano avere impatti significativi sull'ambiente, secondo le disposizioni della verifica di assogettabilità (screening) ed i criteri riportati nel box successivo. L'autorità competente valuta nella procedura di screening, se i piani e i programmi, diversi da quelli precedenti, che definiscono il quadro di riferimento per l'autorizzazione dei progetti, possono avere effetti significativi sull'ambiente. Sono comunque esclusi dal campo di applicazione della Vas:

    a) i piani e i programmi destinati esclusivamente a scopi di difesa nazionale caratterizzati da somma urgenza o coperti dal segreto di Stato;

    b) i piani e i programmi finanziari o di bilancio;

    c) i piani di protezione civile in caso di pericolo per l'incolumità pubblica.

    d) i piani di gestione forestale o strumenti equivalenti, riferiti ad un ambito aziendale o sovraziendale di livello locale, redatti secondo i criteri della gestione forestale sostenibile e approvati dalle regioni o dagli organismi dalle stesse individuati.

    Sono sottoposti a Vas in sede statale i piani e programmi la cui approvazione compete ad organi dello Stato. Sono sottoposti a Vas secondo le disposizioni delle leggi regionali, i piani e programmi la cui approvazione compete alle Regioni e Province autonome o agli enti locali.

    Questi bifolchi continuano a dire che la VAS è un dispendio di soldi (detta da chi ne regala tanti ai loro amici non mi sembra un'affermazione autorevole), ma come vediamo sopra e come hanno richiesto gli uffici competenti la VAS andava fatta. Inoltre NON SIAMO GLI UNICI E I PRIMI, se andate sul sito della Regione c'è un lungo elenco di enti e comuni. VERGOGNATEVI!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ringraziamo il consigliere Fedeli (Ohpss... l'ultimo anonimo) per la sua puntuale precisazione)

    RispondiElimina
  10. Viste le razioni che si sono avute da piu' parti sulla questione della c.d. VAS: anche il Corriere Adriatico si e' schierato in maniera piu' o meno diretta, significa che si stanno toccando certi interessi. Comunque per il momento il parziale della partita e' il seguente: VAGNONI-OPPOSIZIONI= 0-1
    Restiamo in attesa del risultato finale

    RispondiElimina
  11. Con la pioggia e l'erosione di spiaggia ne rimarra ben poca.
    Quindi bisognera' programmare interventi pubblici.
    collettivizzare gli addebiti e privatizzare le rendite ?

    RispondiElimina
  12. tassa di scopo ! papa Leone X mise una tassa di scopo sulle Prostitute romane per realizzare via Ripetta; alla più famosa prostittuta dedicò una piazza : piazza Fiametta, che tuttora c'è , a Roma.

    RispondiElimina
  13. "Mauro" ci mette nome e congome, giustamente, perchè vuol diventare Sindaco, il blog no. Ecco la risposta. Non serve pensare a cospirazioni fantastiche o doppi giochi, esiste anche la gente libera che si impegna come può per dare una mano a Martinsicuro senza volere nulla in cambio.

    RispondiElimina
  14. Ma chi ti ha detto che Mauro Paci mette nome e cognome per diventare sindaco. Non penso che basti questo per guadagnarsi una canditura e comunque preferisco Mauro Paci come canditato sindaco che il golden Boy Vagnoni o la ricanditatura dell'attuale sindaco, vecchio arnese post democristiano, per non parlare poi di una candidado proveniente dalle file DEI MIGLIORI ossia i Citta' attivisti.
    Scusate se non sono proprio politacamente corretto......

    RispondiElimina
  15. In ogni caso sappiamo bene che indirizzo IP e MAC address,
    oltre a parametri di connessione adsl, permettono
    l'identificazione univoca del blogger o quantomeno della connessione.
    Se poi proprio vogliamo sapere chi c'e' dietro alla tastiera,
    basta mandare avanti una addescatrice,
    Ohhh ma chi sei ? Ohhh sono femmina,
    Ohhh ma quanti soldi hai in banca ?
    Ohhh diamoci appuntamento io, tu,
    e una decina di vigilanti in incognito...

    Enjoy !!!

    RispondiElimina
  16. Ehi,Karl Marx80, oltre a non essere politicamente corretto sei soprattutto grammaticalmente scorretto! Spero che la scelta del futuro Sindaco sia per te più semplice della scelta di come scrivere "candidato" (è così che si scrive....) Su quattro volte che l'hai scritto "canditura" "canditato" "ricanditatura" e "candidado" ne avessi azzeccata una...!!
    Non è per fare il professore.... ma zero su quattro...

    RispondiElimina
  17. Guarda Pasquino che è il blogger che ha il tuo IP, il tuo MAC Address e i tuoi parametri di connessione e non tu che hai i suoi!

    RispondiElimina
  18. Guarda anonimo, forse non lo sai, ma detenere il MAC
    address degli utenti significa violazione della privacy.
    inoltre il blogger deve accettare i termini di iscrizione.
    http://www.blogger.com/terms.g
    Risalire al pc del blogger, come tutti i pc dotati di connessione e' facilissimo.

    RispondiElimina
  19. Cos'è un tentativo d'intimidazione pecoreccio? Ti fa onore, complimenti.

    RispondiElimina
  20. Dai allora dimmi l'IP di MCity quando ha scritto il post. Vuoi vedere che MCity ci scrive invece qual era il tuo IP quando hai scritto il commento?

    Non è un'intimidazione. Era solo una spiegazione.

    Tutti i server registrano gli IP che fanno una qualsiasi richiesta, anche solo di visualizzare una pagina. Se posti un commento, stai sicuro che tutti coloro che hanno accesso al lato amministrativo del sito di Mcity, leggono il tuo IP.

    Quindi non scrivete sia la domanda che la risposta perché vi tanano immediatamente.

    RispondiElimina
  21. Si effettivamente ho sbagliato quattro volte la parola, di solito sbaglio i verbi questa volta ho commesso questo ripetuto errore grammaticale. Purtroppo possiedo solo la terza media e quindi mi capita ogni tanto di pensare in maniera corretta la parola e poi quando la vado a scrivere queste risulta errata. Caro maestro a prescindere dagli errori che ho commesso la sostanza politica del mio giudizio non cambia e comunque mi piace essere politicamente scorretto per far incazzare i moderati come te. Infine chi ti dice che mi firmo Karl perche' marxista: se la vuoi sapere mi firmo Karl perche' mi chiamo Carlo.
    saluti maestrino

    RispondiElimina
  22. Allora... il blog non è in grado di sapere l'IP di nessuno e MCity stesso non è altro che un'utente di Google esattamente come voi che commentate ma con un tipo di accesso "superiore" che gli consente di scrivere i post, gestire il layout ed eventualmente filtrare i commenti. E basta.
    Questo è un dominio di secondo livello, aprite un blog su blogspot.com per fare la prova e potrete togliervi tutte le curiosità che avete. Per quanto ruguarda il sopraffino piano di smascheramento proposto qui sopra, direi che servirebbe provare con qualcosa di un tantino più elaborato. Non tutti quelli che si occupano di politica sono capaci di vendersi una democrazia in cambio di una battona come è solito fare il nostro Presidente. Fate i bravi dai.

    RispondiElimina
  23. Ah! Nominatevi che con tutti questi "anonimo" dopo un po'non si riesce più a parlare. Non viene nessuno a prendervi a casa, garantito.

    RispondiElimina
  24. Scusa Karl80, è comprensibile che non auspichi una candidatura di Vagnoni o una ri candidatura dell'attuale Sindaco in quanto oggettivamente, visti i metodi e il livello di gestione amministrativa che stanno mettendo in campo, sarebbe una ulteriore iattura per il nostro territorio. Anche oggi sul giornale si riparla di piano regolatore, si stanno arrovellando su come lasciare il piano spiaggia così com'è ...si insomma, stanno dimostrando che la loro unica preoccupazione è quella di poter mettere mano, in questo ultimo scorcio di legislatura, a questi strumenti in modo da poter avere materiale per fare le solite promesse di rito in campagna elettorale, naturalmente da non mantenere perchè poi come al solito..."non ci sono i soldi.." "...la minoranza è disfattista..." "...il destino con noi è cinico e baro..." ecc ecc ecc .... continuando a non preoccuparsi di quelle che sono le reali esigenze della Cittò che dovrebbero amministrare.
    Per una eventuale candidatura di Mauro Paci non credo ci possano essere problemi...almeno...non ci sono da parte di chi dovrebbe essergli schierato "contro" in una eventuale tornata elettorale. Credo invece che i problemi maggiori siano proprio all'interno della sinistra....dimostrazione palese ne è la situazione che si era venuta a creare alle scorse elezioni dove tutto il tempo veniva dedicato a dirimere problemi di attriti personali e non a trovare punti di incontro su idee e programmi.
    Detto questo invece mi farebbe piacere sapere a cosa è dovuta la tua negatività nei confronti di persone che di tutto possono essere accusate tranne che di aver amministrato male ...può essere accettabile una considerazione del tipo .." credo non possano fare meglio di chi c'è stato finora.." anche se sarebbe una affermazione gratuita e priva di fondamento in quanto per abitudine credo che i risultati vadano visti alla fine di una gara in quanto le previsioni spesso sono dettate da convinzioni personali e non fatte in base a parametri oggettivi.
    Mi farebbe poi piacere capire il perchè del tuo sarcasmo nel definire ...I MIGLIORI...delle persone che stanno onestamente svolgendo il loro lavoro di opposizione e altro non fanno e che si rendono benissimo conto che amministrare è più difficile che fare opposizione ma che proprio per questo ritengono che sia il caso di dar provare qualcuno che non ha mai avuto occasione di farlo...chissà...magari una n'ticchia più di quello che è stato fatto negli ultimi 20 anni, da tutti coloro che hanno avuto occasione di provarci, si potrebbe fare...ma magari anche per te...tutto va bene madama la marchesa...
    Grazie

    RispondiElimina
  25. Carissimo cittattivista penso proprio che la prossima volta, sia che andiate da soli che in alleanza, avrete la possibilita' di guidare il paese.Il sarcasmo nasce dal fatto che un po' di arie ve le date specialmente quando sentite parlare di partiti. Comunque aspettiamo
    saluti carissimo

    RispondiElimina
  26. Permettimi di fare gli scongiuri di rito...e di precisarti che quelle che ritieni siano delle arie che ci si danno sono invece frutto della perdita di pazienza a sentirci dire che senza partito non si va da nessuna parte, che senza gli "agganci" non si può amministrare e così via...sarebbe simpatico sapere a chi ha giovato, e parlo di collettività e non di singole persone che certamente hanno sfruttato i loro "agganci", l'appartenenza degli attuali amministratori a partiti ben definiti (o della scorsa legislatura così diamo un colpo al cerchio e uno alla botte).
    Naturalmente quando poi il nostro gruppo ha cercato di crearsi dei referenti negli Enti sovracomunali si è gridato allo scandalo ma pazienza....
    Per il resto...speriamo che almeno ci si possa provare...possibile che in questa nostra Città non ci siano abbastanza curiosi da voler scoprire se ......giocare con un mazzo di carte completamente nuovo può magari far vincere la partita?
    Un saluto

    RispondiElimina
  27. Grazie a Mcity per la precisazione.
    -----------------------------------
    Rispondo all' utente che cercava l'IP.
    l' IP della connessione casalingua è dinamico.
    solo il provvvider conosce i parametri di linea.
    (e quindi può risalire all'utenza fisica)
    Solo alcuni siti (porny soprattutto),
    utilizzano tecniche di cheating, tipo cookie traccianti,
    e javascript in cerca di mac address o buffer owerflow.
    o peggio, istallano dialer
    http://www.ip-adress.com/

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…