Passa ai contenuti principali

In forma

L'assessore Marcello Monti, in un'intervista al Corriere Adriatico:
INIZIO CITAZIONE
G.C. "Siete concordi ed uniti anche nel difendere Micozzi?“
M.M. "Certo. Perché, se un errore c’è stato deriva dalla forma e non dalla sostanza”
FINE CITAZIONE
Se domani tutti gli assessori riscuotessero subito ed in un'unica soluzione tutti gli stipendi ancora spettanti fino a fine mandato farebbero una cosa giusta nella sostanza (tanto sono compensi che sarebbero comunque loro corrisposti) ma sbagliata nella forma (le regole prevedono un diverso modo di liquidazione di tali somme).
Lasciando per un momento da parte la vicenda di Micozzi, qualcuno dovrebbe andare dall' assessore Monti e spiegargli che la "forma", come la chiama lui, serve a contenere tutte le regole pensate per garantire equità, trasparenza e rispetto per tutti cittadini. Se non si rispetta la forma non si opera nel rispetto della società. E questo non è un dettaglio.

Il ritaglio dell' intervista è stato preso in prestito da martinsicurocittattiva.net

Commenti

  1. Questo commento, lasciato al post del 7 ottobre "nostre spese" mi era sembrato alquanto esplicativo della vicenda e sono rimasto in attesa di una qualche correzione o smentita che non è arrivata quindi, se possibile vorrei si ripartisse da qui...grazie



    La cosa che vorrei far notare, a ulteriore dimostrazione, qualora ce ne fosse bisogno, della mala fede che quest'atto ha insita in esso, è il titolo della determina stessa. Trattandosi di una determinazione, atto preparato e stilato dall'Uffiio preposto, la stessa non è atto che viene consegnata ai Consiglieri comunali al contrario delle delibere. Da quello che mi risulta periodicamente ai consiglieri comunali di minoranza viene trasmesso un elenco in cui vengono elencate per titoli tutte le determinazioni e in base a questo i Consiglieri richiedono quelle che ritengono possano avere valenza tale da essere visionate.
    Il titolo della determinazione che autorizza il rimborso all'ASSESSORE MICOZZI ha come titolo "RIMBORSO SPESE SOSTENUTE DI DIFESA" e come è logico è potuta passare inosservata. E' certo che i titoli delle determinazioni sono sempre più completi e recano chiari riferimenti a quanto scritto in esse.Va considerato che un Comune come Martinsicuro produce MIGLIAIA di determinazioni in un anno, alcune sono anche state pubblicate, sul sito di Città Attiva potrete trovarne molte disseminate nei vari post, e si potrà verificare che riguardano i più svariati argomenti.
    Se poi si pensa..,per fare solo un esempio, che il Comune ha fatto opposizione a volte dando incarico ad avvocati profumatamente pagati anche per importi di molto inferiore ai 6600 euro (e sono certo che i cittadini hanno modo di confermare questa affermazione avendo vissuto l'esperienza sulla loro pelle) aggiungerei che dire come si dice nella determinazione che tale decisione è presa nella certezza che comunque nel caso in cui Micozzi avesse deciso di fare causa il Comune sarebbe stato condannato per certo è chiaramente falso in quanto comunque a monte c'è una sentenza di un giudice che dispone il contrario. Andrebbe inoltre chiarito, visto che nella determinazione non si fa riferimento a nessuna consulenza chiesta ad un legale, che l'Ente all'epoca non aveva un legale interno e che la determinazione è firmata dal funzionario che non è un legale....chi si sia preso la briga di stabilire che il Comune sarebbe stato soccombente in caso di causa...forse lo stesso Sindaco? Direi che definirlo di parte è il minimo...
    A questo punto, la domanda che sorge spontanea e a cui spero qualcuno vorrà rispondere è:
    MA SE INVECE DELL'ASSESSORE MICOZZI A CHIEDERE UN RIMBORSO PER UGUALI MOTIVAZIONI FOSSE STATO UN CITTADINO MARTINSICURESE NON FACENTE PARTE DELLA MAGGIORANZA....SAREBBE BASTATA UNA LETTERINA DELL'AVVOCATO PER FAR SI CHE IL COMUNE ALLARGASSE IN MANIERA COSI' FACILE I CORDONI DELLA BORSA?
    Vorrei solo ricordare che è di questi giorni la dichiarazione dell'Assessore Monti che dice "Il comune è poverissimo e a volte per aiutare chi ha bisogno ci dobbiamo appoggiare alla Caritas o alla Croce verde e chi contesta questo è solo uno sciacallo (usando di nuovo un termine caro a lui e al suo Sindaco a dimostrare quanto il livello politico sia ormai arrivato ai minimi termini)" a questo punto...vista la vicenda di cui sopra e che vede protagonista il suo collega di partito beneficiario di 6.600 euro che sarebbero potuti servire per ben altro e che con il suo silenzio sta imbarazzando tutto l'UDC locale costretto ad aspettare una settimana che un loro rappresentante, Assessore, in Consiglio comunale possa andare a giustificarsi per delle accuse che a quanto pare fa fatica a confutare, viene naturale chiedere, e mi scuso ma non trovo sinonimi per non usare le loro stesse parole,....CHI SONO GLI SCIACALLI?
    giovedì 8 ottobre 2009 0.24.00 CEST

    RispondiElimina
  2. Di solito queste vicende finiscono a tarallucci e vino. Rumore sui giornali, botta e risposta e poi arriva un altro fatto, un altro avvenimento e nulla si sa più! Ci si avvale della facoltà di non rispondere e.... i soldi non si ritrovano più!
    VOlete vedere che andrà a finire proprio così???

    RispondiElimina
  3. E' simpatico prendersi la briga di scrivere o di fare elucubrazioni mentali che hanno come input eventuali situazioni che possano prestarsi ad essere variamente interpretati.
    Molto eroico non firmarsi mai.
    "Repetita Iuvant" dicevano i latini... ma sta di fatto che i problemi di questo comune sono stati, sono, e saranno tanti e di difficile soluzione.
    Vogliamo chiederci perché, qui e solo qui, nessuna amministrazione ha avuto un secondo mandato?.
    Il sottoscritto non deve fare né il difensore né l'accusatore, ma lavorare con coscienza, diligenza e onestà per il bene di questa città come fa ormai da quasi vent'anni, pur con i propri limiti culturali e personali.
    Ognuno di noi ha un progetto di vita.
    Bisogna essere capitani di un'idea, prima che di una nave.
    Ad maiora ! Marcello Monti

    RispondiElimina
  4. Caro Monti come come può affermare che nessuna amministrazione ha avuto il secondo mandato? Qui nella nostra città il secondo mandato l'anno avuto tutti perchè sono 40 anni che governano le stesse persone, che fanno le solite promesse, che piangono per la mancanza di soldi (meglio togliere le tasse da 15 € l'anno e fare cenette e festicciole ad hoc del valore ben superiore).
    La dovete finira tutti quanti.
    Forse lei nell'intervista attacco a Cittattiva a capito che forse ha sbagliato coalizione nelle ultime amministrative, perchè è l'unica che fa opposizione, l'unica. di solito si attacca il più forte e non il più debole!

    RispondiElimina
  5. se si vanno a verificare le amministrazioni che si sono succedute da Caputi ad oggi direi che le motivazioni per cui nessuno dei sindaci è riuscito a fare un secondo mandato sono semplici, e far finta di non capirli non fa onore, pur se Lei parla di limiti culturali e personali, alla sua intelligenza.

    L'amministrazione Caputi, pur essendo ancora oggi riconosciuta come una delle migliori formatasi nella scena politica martinsicurese, non è riuscita a ripetersi in quanto gli allora esponenti dei (scusatemi se sbaglio sigla ma con tutti i cambiamenti che hanno avuto non saprei datare le varie sigle) DS decisero, forti della buona amministrazione fatta che dava loro garanzia di vittoria, di mettere da parti Caputi Ignazio il quale non accettò di piegarsi alle decisioni di partito, credo giustamente, e facendo una lista per proprio conto fece si che potesse spaccarsi il centro sinistra regalando la vittoria per una manciata di voti al centrodestra con Micozzi.

    L'amministrazione Micozzi arrivò alla fine del mandato con il fardello delle note vicende giudiziarie che colpirono Lattanzi, lo stesso Micozzi e in seguito altri componenti dell'allora maggioranza. Questo fece si che gli avversari di centro sinistra potessero avere buon gioco, questa volta non dividendosi ma solo per convenienza in quanto all'interno delle divergenze si rilevavano fin dalla presentazione delle liste, e fare una campagna elettorale in cui l'amministrazione uscente veniva descritta come composta da persone ....non oneste fino in fondo (essendo all'epoca in attesa di processi che poi si sono svolti in seguito) e ottenendo così una facile vittoria che portò a Martinsicuro come Sindaco la Maloni.

    L'amministrazione Maloni ha messo subito in evidenza, dopo appena 6 mesi, le divergenze che già aveva al suo interno ed è stata costretta a navigare con una parte dell'equipaggio che remava a nord e l'altra che remava a sud. E' caduta a tre mesi dalla naturale fine e questo ha fatto si che si formassero di nuovo 2 liste di centro sinistra alle successive elezioni. Questo ha fatto si che, ritirato fuori dalla naftalina il personaggio Di Salvatore e inseriti di facciata alcuni elementi mai stati presenti (nemmeno ora purtroppo) nella vita amministrativa di Martinsicuro potesse di nuovo vincere il centrodestra.

    Questi sono i motivi per cui non si è avuto un secondo mandato.

    Nei fatti sopra si capisce perchè i problemi di questo Comune sono sempre tanti.
    Essere capitani di un'idea può rappresentare un bel concetto ...ma è il caso che se si vuole dimostrare il valore delle proprie idee lo si faccia con coerenza e soprattutto mettendo in discussione le proprie disponibilità....quando si decide di candidarsi per diventare amministratore e ottenendo la fiducia delle persone ci si riesce bisogna che si capisca che si comincia a gestire i beni di tutti.
    Lei Assessore ora dovrebbe capire di essere parte attiva di un equipaggio che sta guidando la nave Martinsicuro e se il suo capitano dimostra di non avere le idee chiare e fa scelte errate è il caso che cominci ad ammutinarsi e non continui ad accettare supinamente le decisioni alzando semplicemente la mano ...sono i fatti a dimostrare se si è lavorato con diligenza...ecc....ecc...ecc...per cui, tanto di cappello alla sua opera all'interno della Croce Verde ma in onestà e dimenticando per un attimo che è un politico. Si sente davvero di dire che state svolgendo un lavoro utile alla cittadinanza di Martinsicuro guardando le scelte fatte fino ad oggi?
    Ad Maiora!

    RispondiElimina
  6. Assessore grazie mille per aver scritto un commento a questo post. Certo, visto che c'era poteva anche dire qualcosa. Ha scritto quattordici righe senza dire nulla.

    RispondiElimina
  7. Caro Martinsicuro city, lei ha risposto con tre righe ma non ho realizzato perchè ha risposto.
    Se vuol capire qualcosa di quello che ho scritto contatti gli altri due utenti che mi hanno risposto: polemici, ma costruttivi a differenza Sua.
    Comunque grazie ancora per il Vostro anonimato.
    Ringrazio MartinsicuroCity per l'ospitalità data a questo mio unico intervento.
    Ad maiora. Marcello Monti

    RispondiElimina
  8. Salve, dato che abbiamo la fortuna di avere il Dott. Monti in collegamento, vorrei fargli una domanda: in che modo riesce a conciliare l'ideale e le motivazioni che persegue nel lavorare per la Croce Verde e gli ideali e le motivazioni che adopera e incontra in amministrazione comunale?

    RispondiElimina
  9. Credo che sia continuità tra i 18 anni di volontariato occupandomi di sanitario a servizio della città, in particolare al servizio dei più deboli e rivestire il ruolo di assessore al diritto allo studio e al sociale dove si è investiti a 360 gradi dei problemi della città.
    Qui, però, la situazione è ben più ardua.
    Grazie per avermi permesso di esprimermi su un quesito interessante.
    Marcello Monti

    RispondiElimina
  10. Il blog ha risposto perché funziona così. Da qualche anno, da queste parti, la gente di Martinsicuro ha imparato a parlare rispettando le idee prima dei “nomi e cognomi”. Su questo spazio anche chi non è nessuno può essere ascoltato come fosse il Sindaco in persona o viceversa. Lei ha inserito un commento ad un post che la riguardava strettamente. Un post in cui una sua affermazione veniva presa ad esempio per rimarcare l’ormai consueto modo in cui gli amministratori pubblici sono sollevati da quasi ogni responsabilità. L’argomento era interessantissimo quanto attuale. Poteva cogliere l’occasione per puntualizzare, specificare o ribadire, insomma poteva dire quello che voleva parlandone direttamente con diversi cittadini, invece ha speso solo parole per cercare di delegittimare il blog e dire qualche frase fatta. Ha detto sicuramente ciò che riteneva più opportuno ma probabilmente erano in molti quelli che si aspettavano qualcosa in più da una persona con il suo curriculum.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE