Passa ai contenuti principali

La ronda del piacere

Qualcosa non dev' essere stato chiaro. Vediamo se con un disegnino riusciamo a chiarirci le idee.
Allora, l'immagine sopra è un ritaglio dalla pagina dell'elenco sedi della Lega Nord con un dettaglio aggiunto dal blog, ovvero la posizione geografica approssimativa di Martinsicuro che momentaneamente si trova ancora a sud del fiume Tronto, nel meridionalissimo Abruzzo, proprio una di quelle regioni che sbadatamente non risultano sulla cartina.

Commenti

  1. non so se ridere o piangere.

    RispondiElimina
  2. Infatti per sancire l'eccezionale accordo la lega nord si chiamerà Lega Nord e di Martinsicuro.
    PS
    Tuccini punta alle ronde, un suo vecchio pallino.

    RispondiElimina
  3. Viva sempre la libertà di associazione e di pensiero ma questa decisione di Alberto mi ha lasciato senza parole.
    Non riesco a capirne il senso.

    RispondiElimina
  4. A me lascia senza parole la Lega Nord che si affida a Tuccini per entrare in Abruzzo.

    RispondiElimina
  5. la lega è un partito separatista, secessionista, populista e razzista. proprio quello di cui abbiamo bisogno a martinsicuro...

    RispondiElimina
  6. Se tanto mi dà tanto, il buon alberto da questa becera operazione non ricaverà neppure un seggio. Come la metteremo quando il cerebroleso umberto gli imporrà di presentare una mozione sull'afghanistan in consiglio comunale? Credo si taglierà a dovere...

    RispondiElimina
  7. Il sig. Tuccini dovrebbe farsi un esame di coscienza...

    RispondiElimina
  8. Le ronde servono! Servono a difendere i pochi neuroni rimasti nella testa di questi signori.
    Scusate dopo a Martinsicuro i distributori automatici di estrogeni dove li posizioneranno?

    RispondiElimina
  9. Salve a Tutti, sono di Villa Rosa, nato e cresciuto in questo paese.Sicuramente la Lega da noi non avrà successo, ma vi ricordo che è stato l'unico partito oltre ad AN (che non c'è più perchè ormai sporcato con il PDL)che ha votato contro l'indulto che sta ancora rimettendo in giro delinquenti e che è sempre coerente con ciò che dice.Se per Voi libertà significa permettere di tutto a chi è nullatenente o straniero, garantire l'impunità che sentiamo tutti i giorni in TV...va bene! per me libertà significa vivere tranquillo che se qualcuno lede me o i miei familiari o le mie cose venga punito...come farebbero le comunità straniere se noi le toccassimo!Libertà è difendere le nostre radici e tradizioni che stiamo perdendo per difendere quelle degli altri....AMICI CARI!!!Da noi fa comodo...perchè c'è ancora gente che fa i soldi con affitti a signorine "ben paganti"...ma se si faranno le ronde da noi è facile che ci farò parte, magari ho qualche estrogeno da scaricare su qualcuno per difendere qualche compaesano da crimini!

    RispondiElimina
  10. X Alain: ...o forse uno che decide di lottare per la propria terra a parole dopo averla nei fatti lasciata.

    X Gibo1: ...entrambe le reazioni. Vedi quale ti esce meglio. Se poi nessuna ti soddisfa, prova a salire di un gradino sulla scala della concretezza: scendo in campo pro o contro?

    X Anonimo1: ...italiano sport nazionale. Nella speranza che tornino usanze più italiche.

    X Luca: E qui andiamo più sul serio (nella forma, perchè nella sostanza erano serie anche le precedenti repliche). No, non si chiamerà Lega Nord e di Martinsicuro. Così come confidiamo che non verrà spostato il confine della Padania sul corso di un fiume ancora più a Sud del Tronto. Semplicemente confidiamo nella volontà della dirigenza leghista di far evolvere il Movimento in Federazione Politica invece che in una classica struttura partitica su base nazionale con l'intento di centralizzare gli indirizzi di passaggio all'ormai inevitabile federalismo compiuto. Prova a fare 2+2.
    P.S. Tanti in Abruzzo hanno aderito in modo "organico" alla Lega. I soliti politicanti di risulta o di primo ma ennesimo pelo che provano a saltare sul "carro buono". Noi preferiamo parlare di "simbiosi" politica. Lo scontro è già in atto. Vediamo chi la spunta.

    X Paul: E infatti al momento hai ragione: non ha senso. Ma, alla luce di quanto esposto a Luca, si capisce che proveremo a darglielo, oltretutto in modo molto originale (e pertanto estremamente rischioso, date le pessime abitudini abruzzesi in termini di scommesse politiche). Sono graditi interessamenti, contributi, confronti, scontri. Un po' meno ridanciani piagnistei (o piagnucolanti risatine, fa lo stesso); reazioni di rivolta troppo organiche alle pessime abitudini di cui sopra.

    X Pippo: La Lega Nord non si è affidata a Tuccini per entrare in Abruzzo (e, si spera, nel resto dell'Italia meridionale). Tuccini ha aderito a un progetto politico già radicatosi in Abruzzo. La Lega Nord, ti piaccia o meno, si è presentata a Tuccini - e ad altri - con un programma preciso e ambizioso (forse troppo... ma anch'io leggo Nietzsche). Tuccini non è stato il solo a interessarsi, a Martinsicuro: è stato il solo a crederci, finora. Comunque il primo.

    X Gibo2: Quattro attributi che tutte le altre formazioni politiche rifiutano con sdegno. E' già un forte elemento di distinzione, non credi? In fin dei conti la nostra scelta rifiuta la "forma mentis" del politicamente corretto. Che poi significa, come riflesso sul "modus operandi", che stavolta dovranno farci male per violare l'uscita di sicurezza: la vaselina la lasciamo a voi.

    X free as a bird: Vero, Bossi è biologicamente un cerebroleso. Se poi avevi l'intenzione di indurre una lettura metaforica del termine... 'mbè, che vuoi che ti dica! Io, uno dei tantissimi che le decisioni politiche le subisce, ci penserei due volte prima di dare dell'idiota a uno dei pochi che le stesse decisioni le prende. Per una questione di auto-tutela della mia dignità.
    P.S. Semmai bla,bla,bla... cosa dovrebbe tagliarsi a dovere Tuccini? The bird? ...Squallido tentativo di lettura transfrontaliera sull'ipotetica traccia metaforica del "cerebroleso".

    X Anonimo2: Non ci interessa la sfera privata dei nostri aderenti. Almeno al momento.

    X Anonimo3: ...com'era quella del cerebroleso?

    X Anonimo di Villa Rosa: Secondo me sbagli sul fatto che la Lega non avrà successo in Abruzzo. Per il resto fa piacere leggere qualcuno che già elabora una proposta leghista con la chiave di lettura dell'identirasismo, come comunità di storia e di destino, con la volontà di quest'ultima di non arrendersi all'indifferenza e alla paura. Spero davvero d'incontrarti. Ad maiora.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…