Passa ai contenuti principali

Complici

Dover constatare che la spropositata presenza degli ambulanti abusivi in attività all'interno dell'isola pedonale del lungomare di Martinsicuro sia rimasta la stessa dello scorso anno è davvero desolante.
A fine stagione il volume d'affari generato da queste attività illecite sarà dell' ordine delle decine di migliaia di euro. Tutti incassi tolti ai commerciati locali.
Bisogna dunque segnalare e prendere atto che l'amministrazione martinsicurese non prendendo seri provvedimenti in merito sta nuocendo all' economia locale ed allo stesso tempo si sta rendendo indirettamente complice della criminalità organizzata che sta alle spalle del mercato della contraffazione.

Commenti

  1. non si passa più infatti, ma non possono intervenire neanche i vigili per garantire un minimo scorrimento del passeggio??

    RispondiElimina
  2. Tolto il fatto che non ci debbano essere, che i proventi non vanno a loro, etc. etc.
    "Tutti incassi tolti ai commerciati locali" mi pare grossa.

    RispondiElimina
  3. A proposito di criminalità organizzata, leggete (la sicurezza secondo l'amministrazione)sul giornalino di Cittattiva Buona lettura.
    http://www.martinsicurocittattiva.net/

    RispondiElimina
  4. Vero è che i commercianti martinsicuresi non brillano per iniziativa ma almeno non lasciamo che accusino anche il colpo del commercio abusivo.
    Tollerare certe pratiche non è certamente una buona pubblicità per Martinsicuro.

    RispondiElimina
  5. Volevo spostare un poco, ma soltanto un poco,
    l'attenzione su le difficoltà che possono
    avere i commercianti. Questo argomento è stato
    tirato fuori da Paolo ma sarebbe uscito primo
    o poi in qualche post quindi tanto vale parlarne.

    Quello che ha messo in difficoltà il commercio locale
    e sta continuando a farlo tutt'ora è il centro commerciale.
    Indipendentemente dal nome, dai proprietari, indipendentemente
    dalla qualità dei prodotti offerti, dal prezzo degli stessi,
    dai posti di lavoro, dalla qualità del lavoro offerto,
    il centro commerciale porta con sè la
    conseguenza di delocalizzare
    tutte le attività commerciali sparse
    nel territorio per accentrarle in un unico luogo.

    Risulta che il centro commerciale ha cambiato:
    - il luogo dove comperare
    - il modo di arrivarci
    - il rapporto tra le persone (commerciante-cliente)
    - i prodotti offerti

    Non che tutte queste cose siano per forza negative
    ma tra tutte, spunta la tendenza a rendere difficile
    la vita dei negozi classici
    (quando scrivo negozi comprendo anche l'insieme
    dei rapporti umani che si instaurano tra le persone
    che si incontrano nel locale, all'entrata,
    per le vie del paese - scusate volevo dire City,
    per le vie della City).
    Quindi in futuro, ulteriori successi dei
    centri commerciali equivalerebbero ad una
    perdita di negozi nelle vie del paese.

    RispondiElimina
  6. Questa amministrazione non mi è affatto simpatica. Ma è la regione che determina con una legge ad hoc il numero di licenze commerciali ambulanti che nel caso di Martinsicuro è pari a 60, quasi tutte intestate a cinesi, marocchini e napoletani. Altro è il discorso di fronteggiare il commercio abusivo. Su questo punto siamo veramente allo zero assoluto, come nel gioco delle 3 scimmie.

    RispondiElimina
  7. Le chiacchiere servono a poco. Noi purtroppo non abbiamo degli amministratori, ma pagliacci prestati alla politica, invece GLI AMMINISTRATORI fanno questo: http://www.corriereadriatico.it/articolo.aspx?varget=4A2BFCCDB5675FCB7BE67C02ED638B04

    Il brutto è che non fanno neanche ridere, i pagliacci.

    RispondiElimina
  8. http://www.ilquotidiano.it/articoli/2009/07/13/99003/la-polizia-non-ce-piu-e-si-vede

    RispondiElimina
  9. E' proprio vero. Questa superesperta di turismo si diverte con il tango... Forse non immagina neppure che la SUA MAGGIORANZA STA BALLANDO LA RUMBA. Ridicoli su tutta la linea

    RispondiElimina
  10. la Polizia c'è sei tu che non la vedi..hi hi hi....... La cosa più assurda che ho letto è che la Polizia ha eliminato tutta la feccia del Paese…. è una cosa che mi fa ridere a crepapelle. I vertici della Polizia volevano un po’ di pubblicità...l'hanno avuta. Vedremo poi quest'inverno con i riflettori spenti quello che accadrà. Come vi piace essere derisi...cornuti e contenti.... Solo per puro dovere di cronaca i furti del mese di maggio 2008 sono stati la metà di quelli di quest'anno....fortuna che c'è la Polizia...I dati sono alla portata di tutti e si possono verificare. Come in tutti i lavori ci vuole umiltà e spirito di sacrificio non Publicità Progressso e allegre rincorse con l'elicottero della Polizia (che paghiamo noi), a quota non consentita, dietro alla barca degli amici... Che amarezza...Ma la cosa più deprimente è stata quella di leggere l'opuscolo di Cittattiva che ringraziava il vecchio Questore per aver "ripulito" il paese. Ma dove vivete? Nell'isola che non c'è?

    RispondiElimina
  11. Ascolta sottospecie di rottame. Nell'isola che non c'è e che non ha neanche una legge ci vivrai tu e tutta la feccia che prospera grazie anche al tuo anonimato. Deprimiti pure, ma fallo nel chiuso della tua stanza.

    RispondiElimina
  12. Sapete che contrariamente a quello che tutti pensano in Italia c'è una quantità incredibilmente ALTA di agenti di polizia?
    In Italia ce ne sono ben 561 per 100.000 abitanti, in Francia 385, in Germania 300, nel Regno Unito 266.
    Il motivo per cui sembrano pochi e per cui sono effettivamente insufficienti è che storicamente abbiamo avuto la pessima idea di frazionarli in 3 grossi corpi separati che non cooperano tra loro e che si comportano ciascuno come se fosse l'unica forza sul campo.
    Non sono parole mie, ma di Giuseppe De Matteis, ex poliziotto, ex nazionale di canottaggio ed oggi membro del Siulp, il sindacato di Polizia. Ascoltate la sua intervista perchè secondo me consente di avere una visuale più ampia su un problema che non riguarda solo il lungomare di Martinsicuro ma la nazione intera.

    RispondiElimina
  13. Vi racconto la testimonianza di un mio amico poliziotto alla questura di Padova.
    Lui e un suo collega di pattuglia prendono "con le mani nel sacco" uno spacciatore davanti una scuola. Questo si oppone all'arresto, ma riescono a caricarlo in auto e portarlo in questura.
    Appena mettono piede in ufficio, lo spacciatore li denuncia per maltrattamenti e abuso di potere.
    Il giorno dopo (24 ore) lo spacciatore è libero, loro due vengono sospesi dal servizio, dopo una settimana rientrano con tanto di scuse nei loro pieni poteri.
    Lui è molto sfiduciato dalla legge italiana e da come viene applicata, senza parlare quello che deve sopportare nelle aule giudiziarie.
    Stesso sconforto che mi ha confessato un altro mio amico della stradale di Ancona.
    Viva l'Italia dove i ladri la fanno franca noi altri veniamo derubati di ogni cosa, poi ci sorprendiamo se ci sono le ronde fai da te.

    RispondiElimina
  14. Non ho visto il filmato e spero di non dire una cosa inesatta....ma non è che per caso tra i 561 agenti per 100.000 abitanti che abbiamo è troppo alta la percentuale di coloro che sono segregati negli uffici a sbrigare pratiche che si creano in seguito alla burocrazia che le molte, troppe e spesso inutili leggi che vorrebbero regolamentare anche le volte che si può andare in bagno sviluppa?
    In fondo se a Martinsicuro la presenza di più agenti IN GIRO sul territorio ha fatto si che si avvertisse un seppur minimo incremento del senso di sicurezza potrebbe essere che quello che servono sono più agenti in strada, tra la gente e non più agenti tout court.

    RispondiElimina
  15. A proposito di legge, avete letto su www.martinsicurocittattiva.net del mancato consiglio comunale sulla vicenda il grillo?
    A se il "grillo" potesse parlare...

    RispondiElimina
  16. ...A.F.... non prendertela così!.. Ti sei arrabbiato per la frase "cornuti e contenti" ... vabbè che vuoi fare un paio di protuberanze sul tuo bel faccino non stanno male....hi hi hi

    RispondiElimina
  17. A quanto pare la concorrenza non disturba solo i negozianti, ma anche i caramba... hi hi hi.
    Scherzo, le forze dell'ordine non sono mai sufficienti, il tutto viene vanificato da leggi assurde, cavilli burocratici e da noi cittadini che gridiamo allo scandalo ma poi ci potrebbe tornare utile (vedi affitto appartamenti in nero).

    RispondiElimina
  18. Caro M.C. la prima frase che ho detto all'indomani dell'arrivo del contingente di Polizia per l'emergenza terremotati, è stata: "PIU SEMO E MEJO STAMO". Perchè vedi quando sei di pattuglia di notte e sei solo con il collega fa un immenso piacere sapere che ci siano altri colleghi fuori che ti possano aiutare. Poi da qui a dire che i colleghi arrivati hanno ripulito il paese non sono d’accordo. Certamente questa frase non è stata detta da loro ma da quella cerchia (seppur ristretta) di persone che infanga costantemente il lavoro dei CC locali. Ora, non posso esimermi di essere un pò presuntuoso: sono arrivato da poco meno di un anno, ho decapitato la "banda" che taglieggiava i commercianti bangladeshi e che spadroneggiava per le vie del paese (ricordate quello che con la pistola finta aveva minacciato anche uno del blog? Ora sta scontando il resto della pena a Napoli), arresto in flagranza per rapina e violenza sessuale, tre arresti per spaccio di stupefacenti, tre arresti per tentato omicidio, sequestro di persona e detenzione illegale di arma da fuoco ed un'altra ventina di arresti vari. Io non ho bisogno del palcoscenico per farmi dire quanto sono bravo, mi basta la stima delle persone che mi conoscono, dei miei colleghi e dei miei superiori. Rimarrò qui per altri 15 anni e non mi risparmierò. In questo Paese dovranno crescere i miei tre figli. Sono convinto che mattone su mattone, giorno per giorno, si possa costruire qualcosa di positivo. Comunque solo per darvi contezza dell'attività burocratica che sommerge il nostro Comando basta vedere quanta carta viene stampata. Naturalmente poi ci sono i cittadini martinsicuresi con i problemi di ogni giorno, poi ci sono i villeggianti che denunciano qualsiasi cosa, anche l'impossibile. Comunque mi sento di poter dire a viva voce e cuore aperto: MAGARI CI FOSSE UN ALTRO POSTO DI POLIZIA! Quanto meno si dimezzerebbe il lavoro burocratico consentendo ad almeno due pattuglie di uscire. Staremo a vedere. Intanto un saluto affettuoso al blog.

    RispondiElimina
  19. Mi sono dimenticato di dirvi una cosa: qualche sera fà è stato messo in atto un ampio servizio proprio per la repressione del commercio ambulante abusivo con Carabinieri, Vigili Urbani, Guardia di Finanza e Capitaneria di Porto. Naturalmente sono state sequestrate un'infinità di borse tarocche, scarpe e cinture. Mentre le Forze dell'Ordine stavano facendo salire in macchina uno dei poveri venditori ambulanti in mezzo a duecento persone una signorotta del Nord, invasata, gridava: "Bravi Bravi...prendete questi poveracci...andate a prendere chi comanda...Bravi." Naturalmente nessuno ha risposto alla provocazione (forse qualcuno gli ha suggerito di portarli a casa sua e dargli vitto ed alloggio), ma è una cosa normale che accade ogni volta che si fa un servizio del genere. Come a Riccione dove una massa di bagnanti riusciva a far scappare alcuni venditori clandestini sottraendoli alle Forze dell'Ordine. Mi è piaciuta molto la dichiarazione del Vice Sindaco che ha detto che quel tipo di villeggianti farebbero meglio ad evitare la riviera romagnola. Per tornare a noi, la moltitudine di merce sequestrata è un piccolo granello tolto alla criminalità organizzata ma con la costanza si possono causare perdite maggiori. La borsa Prada, Gucci, Louis Vuitton ecc. si compra dai rivenditori autorizzati non sulla spiaggia. Non puoi spendere 1000 euro? Non comprare borse di marca. Semplice.

    RispondiElimina
  20. Senti, volevo chiederti una cosa.
    Tempo fa mi sono fermato a mangiare un panino con un di quei ragazzi che ti vendono i calzini casa x casa, mi diceva che lui stava a Padova e studiava legge, una volta laureatosi sarebbe tornato al suo paese. Mi raccontava che in Italia con il visto per motivi di studio non poteva trovarsi un lavoro legalmente perché non gli era permesso: è vero?

    RispondiElimina
  21. E' vero, deve inoltre dimostrare (con versamenti bancari) di potersi sostenere econicamente per tutta la durata del soggiorno. Comunque per approfondire meglio l'ingarbugliata procedura sugli stranieri ti invito a visitare il sito della Polizia di Stato che ha competenza esclusiva per quanto riguarda visti, permessi di soggiorno ecc. E' un ottimo sito "facci un giro".
    http://poliziadistato.it/articolo/1076-Stranieri

    RispondiElimina
  22. Per Martinsicurocity: COMPLICI non mi sembra un titolo azzeccato per il post io direi MANI LEGATE e ti segnalo questo http://www.sambenedettoggi.it/2009/07/17/76396/merce-abusiva-sequestrata-sul-lungomare/
    è di soli 5 giorni fa.
    Fino allo scorso anno la sanzione per la vendita ambulante era intorno ai 5000 euro. La Regione ha veduto bene di abbassarla a 50 euro in modo da consentire una proliferazione esponenziale del fenomeno...NO COMMENT

    RispondiElimina
  23. Anche solo fare cento locandine da appendere in giro per la città con scritto "compra legale" (o una cosa simile) avrebbe restituito dignità a Martinsicuro (costo totale 100 euro).
    Il problema di fondo è soprattutto culturale più che legale. Le foze dell' ordine usano la legge ma l'amministrazione comunale deve usare la cultura. Ognuno in una socità sana deve fare al meglio la propria parte.
    Se non cambià la mentalità della gente i militari continuerano a svuotare il mare con il secchiello.
    Nessuno dice che sia facile ma sarebbe il caso di farsi venire qualche idea e provarci.

    RispondiElimina
  24. http://www.ilquotidiano.it/articoli/2009/07/24/99215/blitz-antipirateria-a-martinsicuro

    RispondiElimina
  25. http://www.sambenedettoggi.it/2009/07/24/76721/smantellato-centro-di-riproduzione-abusiva-di-cd-a-martinsicuro/

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…