Passa ai contenuti principali

Tratti distintivi

Commenti

  1. Il posto più caratteristico di Martinsicuro, andrebbe rivalutato e di tanto, come? con più pulizia e decoro urbano. Esempio il porto di San Benedetto del Tronto con la sua passeggiata.
    Dimenticavo la puzza che ogni tanto arriva dal depuratore.

    RispondiElimina
  2. CRONACA DA UN PAESE BANDIERA BLU
    sabato sono uscito in bicicletta con la mia famiglia, arrivato sulla stradina che costeggia il Vibrata (FINE VIA DE PINEDO)troviamo due blocchi di cemento uniti da una robusta catena che sbarrano l'accesso non solo alle auto ma addirittura alle biciclette. Siamo scesi ed increduli a piedi abbiamo superato l'ostacolo. una volta immessici sulla stradina abbiamo potuto constatare che qualcuno (il comune?)ha dato una rasata ai bordi della strada lasciando però l'erba in strada , mucchi di stracci , plastica ed altre schifezze triturate e lasciate sul posto , due pini sfregiati con i rami sparpagliati per terra; arrivando poi in prossimità del ponte ciclabile ci troviamo di fronte di nuovo la strada sbarrata da due blocchi di cemento uniti sempre da una catena, riscendiamo dalle bici ed aggiriamo l'ostacolo con non poca difficoltà. Finalmente ci immettiamo sul lungomare e possiamo ammirare il panorama: in spiaggia sembra già estate inoltrata, tanta è la gente che prende il sole, e di tanto in tanto tra la sporcizia dell'alluvione si intravede un poco di sabbia.. Proseguendo si incontra qualche "Lucciola di giorno" con relativi mosconi motorizzati intorno. E questo è solo una minima parte che succede in questo meraviglioso comune bandiera blu (figurarsi quelli che non ce l'hanno come saranno), la prossima volta allegherò qualche foto.

    RispondiElimina
  3. Confermo il paesaggio descritto da Anonimo in bici. Aggiungo che il taglio dell'erba fatto in alcune aree ha le stesse caratteristiche: erba lasciata a terra che in pochi giorni diventa gialla e, oltre a dare una brutta immagine delle nostre "aree verdi", invade la sede stradale (provate a frenare sopra un cumulo di erba) rendendola pericolosa, ma oltre a questo va ad otturare i vari tombini con conseguente allagamento in caso di pioggia.
    L'elenco è lungo: immondizia lasciate per settimane sulla strada; ingombranti che nessuno ritira; erba alta oltre il metro ovunque; buche e asfalti rovinati; strisce bianche inesistenti, segnaletica verticale vecchia, confusionaria e in contrasto con se stessa molte volte; controllo da parte dei vigili inesistente; zingari che oramai spadroneggiano; parchi gioco abbandonati; tempo libero impraticabile; ecc. Tutto questo fa del nostro paese una vera schifezza, anzi una fogna come ho avuto modo di dire ai nostri amministratori che indignati mi invitarono a visitare Napoli e dintorni. Peccato che per lavoro o vacanza frequento posti nettamente migliori di Napoli e quando torno dalle nostre parti osservo "questa bella principessa lasciata a passare lo straccio con le vesti logore mentre le sorellastre se ne vanno al ballo".
    Metafora esemplare per dire che Villa Rosa e Martinsicuro hanno potenzialità inespresse che, una politica fatta da improvvisati, superficiali, e ogni tanto da qualche furbetto che tanto stupido non é, ma che ha saputo e sa farsi i propri conti, fanno del nostro paese la BARZELLETTA DELL'ADRIATICO.

    RispondiElimina
  4. Allora ci siete... La teoria che in amministrazione ci sia qualcuno che si muove con metodo è la conseguenza di una semplice logica.
    Ci sono cose approvate che sono troppo lesive per il bene comune e non penso che siano talmente stupidi a tal punto da rischiare, accettare e votare senza un tornaconto che li compensi.
    Alcuni di quelli che siedono tra i banchi della maggioranza non sanno nenache cosa votano, ma altri lo sanno benissimo e, ripeto, non li ritengo talmente stupidi...
    Es. vendere un terreno per poi approvare un abuso edilizio come lo chiamate... Approvare un PRUST e ottenere in cambio una stazione per la metropolitana leggera che non è nemmeno a norma come la chiamate... Votare SI ogni volta senza mai aprire bocca per anni e poi vedersi risolvere positivamente una casa vecchia che mai avrebbe venduto... come la chiamate. E tanto altro: PUBLILUCE; ECOSERVICE; ecc....

    RispondiElimina
  5. Come ho potuto notare ogni volta che si pensa male (ogni tanto ci si azzecca) voi eliminate il tutto. Complimenti e poi volete che si parli di cose concrete.
    Per concrete intendo dire discutere di una mentalità poco propensa al bene di tanti (i cittadini) ma molto al bene personale di pochi. E da noi, come ha detto l'anonimo sopra, di esempi ce ne sono tantissimi... se poi vogliamo fare finta di niente come volete... o vi risulta scomodo anche a voi di MCity?!?

    RispondiElimina
  6. Scusate, ma i commenti vanno e vengono?!?

    RispondiElimina
  7. Caro M.C. noi vediamo solo i misfatti degli altri,
    ma di realizzare un grande ospedale adriatico sulla
    costa non se ne parla proprio.
    quasi quasi mi faccio venire le stimmate, padre pio docet.

    RispondiElimina
  8. La piattaforma "blogger" utilizza un sistema automatico di moderazione commenti. Ovvero, ogni volta che nel testo compaiono parole o link identificati come "spam" dal software il commento viene spostato in una cartella nascosta e solo l'amministratire del blog, a quel punto, può sbloccare manualmente i commenti accantonati.
    A volte anche commenti apprentemente "perfetti" vengono bloccati automaticamente ma poi chi si occupa di M_City, di tanto in tanto, passa e sblocca tutto.
    Comunque, non vi sembra ora di finirla con tutta questa voglia di dietrologia e paura della censura? Il fascismo è caduto, la guerra fredda è finita ed hanno pure preso Bin Laden. Cerchiamo di essere sereni e di fidarci, per quanto possibile, del prossimo.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  9. e che dire del mare?
    Cosi si presentava la parte davanti al Simpaty oetl due settimane fa...

    https://picasaweb.google.com/manetransalp2/ParamotoreMartinsicuro06052011#5603712198509755186

    Mané

    RispondiElimina
  10. Buona giornata a tutti, avete visto il nuovo video immeso in rete dal partito democratico di martinsicuro sul referendum del 12/13 giugno prossimo? Il gruppo dirigente non avra' la giusta esperienza amministrativa, a parte Paci mauro e Antonini romano, ma si vede un inversione nel modo politico di agire diverso rispetto ai vecchi arnesi del passato.
    saluti a tutti

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…