Passa ai contenuti principali

Unità nazionale

Da qualche giorno la politica martinsicurese si occupa di sfruttamento dell'immagine della donna, riviste dedicate ad escort e prostituzione in appartamento. Insomma volge lo sguardo a quelli che sono anche gli interessi primari del Governo nazionale.

Commenti

  1. Condivido l'iniziativa del locale Partito Democratico intenta a evitare affissioni di manifesti pubblicitari che ritraggono donne
    nude o seminude e in atteggiamenti ambigui.

    I motivi della mia condivisione sono semplici:
    1) distraggono gli automobilisti che si cimentano rallentamenti, perdite di tempo per gli altri;

    2) sono di cattivo gusto per i più piccoli che senza scegliere e senza avere gli strumenti adatti per capire, si ritrovano - viaggiando per esempio per l'iper di Colonnella, lungo la SS16 - ritratti di donne gigantesche, nude, con le belle chiappe in mostra e lo sguardo da cerbiatta, ecc.

    Tuttavia è il caso di fare una precisazione:
    si dovrà convenire che le donne ritratte, pur
    rimanendo sempre e comunque delle 'persone pensanti' (brutta espressione trovata nell'articolo di Riviera Oggi) e intelligenti
    e sensibili (aggiungo io), sono comunque ben disposte ad apparire nude o seminude e vogliono proprio essere loro un oggetto di piacere.

    Non c'è tanto da sbattersi per volerle proprio immaginare pure, angeli caduti sulla terra come fanno un po' i nostri politici locali tutti. Queste donne lo fanno per soldi perchè è più semplice fare questo - soprattutto quando si è giovani e ben proporzionate - che alzarsi la mattina e fare un lavoro come
    tante altre donne fanno. Hanno scelto la vita facile.

    Per quanto riguarda le riviste specializzate che propongono appuntamenti ed incontri a scopo sessuale mi sembra invece che non c'è molto da fare (se non il buon senso degli edicolanti di piazzarle in posti all'ombra, e non in bella vista). Le cose stanno così e se non è un giornale a pubblicizzarle lo farà internet. Anche in questo caso non capisco la discussione: mi sembra di vedere tanti uomini che corrono a difendere delle donne che in realtà vogliono proprio fare questo bel lavoro
    antico e facile di guadagni. Ai voglia a spiegarglielo. Queste lo vogliono proprio fare: apparire, mostrarsi, mostrare il
    loro corpo, vendersi, fare soldi.

    Infine un appunto per Martinsicurocity che ha sparato alla fine del post la battuta sugli 'interessi primari del Governo nazionale'. La verità è che dove c'è potere, c'è anche un gran numero di belle donne che rincorrono chi lo detiene, e questo avviene
    da sempre; non certo è cominciato tutto da questo governo. Solo che oggi la vita privata delle persone al governo viene venduta al pubblico dai 'finti moralisti' perchè
    vogliono andare loro al potere alimentando scandali sessuali.
    I 'finti moralisti' di oggi sono quindi quelli che vogliono andare al potere senza confrontarsi con gli elettori.
    Altri 'finti moralisti' invece abboccano come
    sardine a questo gioco. Sono gli stessi che ai tempi degli 'scandali sessuali' di Bill Clinton passavano ore a sentire i particolari
    in tv e a divertirsi; e oggi si scandalizzano per quelli di Berlusconi.

    RispondiElimina
  2. La Lewinski non è estata eletta ministro, consigliere regionale o eurodeputato. Clinton non ha mai telefonato alla polizia per far liberare una minorenne clandestina di facili costumi, ne mai è stato mai raggiunto telefonicamente da un'altra immigrata di dubbia professione per avvertirlo dell'avvenuto arresto. Clinton ha dovuto affrontare una procedura di impeachment. Clinton si è sottoposto senza fiatare al giudizio di un giudice. Clinton non ha cambiato nessuna legge per togliersi dai guai. La lista sarebbe ancora lunga ma mi fermo qui perchè so che sarebbe inutile proseguire. Finchè non finirà questa politica-fiction, Berlusconi continuerà indisturbato a prendervi tutti in giro.

    RispondiElimina
  3. Solito rigurgito di improbabile puritanismo.
    La Tivvu' dopo le 24 e' tutta una reklamme
    di femmine nude e telefoni errotici.
    Via lo sconcio dalle strade e dai manifesti
    erotici di perversi night club.
    Ma siano invece legalizzati i C--A--S--I--N--I !!!!
    piu' legalita' piu' igene, piu' decoro.

    e nun me cancellate pure questo.

    RispondiElimina
  4. Non e' una questione di dignita' della femmina,
    ma una questione di decoro pubblico.
    I nostri pampini, e ragazzi che vedono queste
    zozzerie, che vedono il gaypride in piazza,
    che insegnamento possono trarre ?
    che esempio diamo ai nostri figli ?
    quello che se fai la zoccoletta, diventi famosa ?
    oppure che baciarsi fra' maschi e' di moda ?
    certa politica che ha permesso tutto questo dovrebbe solo VERGOGNARSI !

    RispondiElimina
  5. @Alain
    Ho detto le cose come stanno. I 'finti moralisti' montano o cavalcano scandali sessuali per buttare giù il governo Berlusconi e prendere il suo posto senza andare alle elezioni. Altri metodi per buttare giù un governo senza andare alle elezioni sono per via giudiziaria come successo con tangentopoli dove è stata attaccata una sola parte della politica italiana (DC e PSI) e, caduto il governo, lo si è sostituito con uno tecnico (eppure tutti prendevano tangenti). Siccome chi ha memoria potrà ricordare che il risultato finale di quell'operazione è stata una prima serie di privatizzazioni-svendite di importanti aziende pubbliche* si può ritenere valido che anche oggi si voglia continuare con ciò che ne è rimasto. Da wikileaks in poi non è un mistero per nessuno che la politica estera sostenuta da questo governo non piace a molti (concorrenti) perchè la politica estera la si fa con importanti aziende a partecipazione statale (Eni, Finmeccanica, ...). Il compito di continuare a privatizzare-svendere sarà assegnato ad un nuovo governo tecnico come allora (forse alle stesse persone) con la complicità di tutti i partiti di opposizione. Io sono tenuto a pensare questo, perchè sono proprio loro a non voler andare al voto. Il tempo comunque chiarirà queste cose.
    Pensi che non sappia che c'è di meglio rispetto a questo governo? Ma non sono sicuramente i partiti di oggi all'opposizione.

    Ti faccio alcune domande: perchè i partiti di opposizione non vogliono le elezioni? Se io votassi Pd ad esempio, o un'altro partito di opposizione, vorrei andare alle urne per dimostrare che il tempo di Berlusconi è scaduto. Perchè allora i leader dei partiti di opposizione non vogliono confrontarsi alle urne? Spero non rispoderai con la solita solfa della legge elettorale. I candidati parlamentari e senatori li scelgono sempre e comunque i partiti. Se primo o dopo le elezioni non cambia nulla. Tra i vantaggi di sceglierli dopo c'è sicuramente un costo sociale minore perchè i canditati in caso contrario devono garantirsi un bacino
    elettorale. Es. Il politico XY del partito YZ fa entrare nell'azienda statale (comune-provincia-regione-ruzzo-inps-altre partecipate municipali-ecc) tot persone (prima i parenti, poi gli amici, e via discorrendo). Le famiglie di queste tot persone assunte ricambieranno con i voti al politico XY. Nulla di nuovo, e quello che accade da decenni in Italia. Con il nuovo meccanismo questo scambio di lavoro/voti non è più necessario.

    RispondiElimina
  6. 2/2
    La Lewinski non è stata eletta ministro, consigliere regionale o eurodeputato.
    'Clinton potrebbe aver eletto qualcun'altra e non lo sappiamo. Sarà stato sicuramente più discreto di Berlusconi'

    Clinton non ha mai telefonato alla polizia per far liberare una minorenne clandestina di facili costumi, ne mai è stato mai raggiunto
    telefonicamente da un'altra immigrata di dubbia professione per avvertirlo dell'avvenuto arresto. 'Idem come sopra. Forse lo ha fatto ma tu non lo sai. Forse ha fatto anche di peggio. Sarà stato discreto'

    Clinton ha dovuto affrontare una procedura di impeachment. Clinton si è sottoposto senza fiatare al giudizio di un giudice.
    Clinton non ha cambiato nessuna legge per togliersi dai guai. La lista sarebbe ancora lunga ma mi fermo qui perchè so che sarebbe
    inutile proseguire. Finchè non finirà questa politica-fiction, Berlusconi continuerà indisturbato a prendervi tutti in giro.
    'Mentre tu vedevi l'impeachment in tv, altri preparavano un piano di bombardamenti per Belgrado: ponti, centrali elettriche, case, bambini, vecchi. E' un semplice modo per distrarre le persone. Hai presente come funziona?

    *la scusa di allora è la stessa di oggi: con le privatizzazioni si sarebbe abbassato il debito pubblico e ripartiti snelli.
    La storia ci ha insegnato che il debito è aumentato. Forse anche a causa del mancato introito degli utili prodotti da quelle aziende? Pensa alle autostrade. Che bisogno c'era di privatizzarle. Ora sono diventate un monopolio privato. Sei al corrente di una qualche forma di conccorrenza nel settore
    autostradale? Se percorri San Benedetto -Ancona devi per forza prendere la A14. Non mi sembra ci sia scelta. Ci sarebbero altri esempi. Mi fermo qui.

    RispondiElimina
  7. Anonimo,

    spero tu non ti offenda ma la tua visione dei fatti è talmente distorta e ridicola che non intendo neanche risponderti su questi ultimi.

    Non ti biasimo mica eh, sia chiaro! Pensa che una decina d'anni fa gli votai pure! (guardavo ancora la sua TV) In un paese in cui l'informazione è semilibera si può far credere alla gente qualsiasi stupidaggione, come per esempio che la mignottocrazia esiste altrove nel mondo e non solo in Italia.

    C'è poi anche da considerare il fatto che non mi va di intavolare discussioni asimmetriche con chi non ricambia la cortesia di identificarsi. Vuoi discutere sui questi temi? Tra qualche settimana sarò a Martinsicuro: chiunque tu sia di invito ad un dibattito pubblico moderato da pubblicare online o sulla stampa locale. Non evito confronti con nessuno... purchè siano a viso aperto e ad armi pari.

    Alain De Carolis

    RispondiElimina
  8. mettiamo una venere desnuda all'ingresso del paese sopra la mezza-colonna della rotatoria costruita nei pressi del fiume - così si renderà onore a quelle che lavorano sulla bonfica - a quelle che le cui immagini sono pubblicizzate nei manifesti affissi sulle bacheche comunali ( da cui il comune prende i soldi)- a quelle che appaiono sul corriere degli annunci ( da cui il comune non prende soldi e che il sindaco vorrebbe vietare ). La verità è che le stupidaggini si vedono ormai solo in questo nostro paese ; quando questi fenomeni di amministratori se ne vanno è sempre troppo tardi ; speriamo , però, che ai nuovi talebani non vengano i talebani originali.

    RispondiElimina
  9. @ Alen ... Non dimentichiamo anche che Clinton ha dovuto
    scusarsi pubblicamente con l'intera nazione...

    RispondiElimina
  10. A chi parla di dignita' della "Nonna", vadi a farsi un giro
    sulla bonifica, e vedra' ....
    Signorine sulla strada esposte al freddo e al gelo,
    con il pericolo di venir investite dai soliti pazzi,
    e spesso vittime della criminalta' comune e organizzata.
    vittime di criminali, ma anche della legge proibizionista.
    Tenere degli esseri umani in quelle condizioni non e' da paese civile.

    RispondiElimina
  11. Sono d'accordo con l'autore del primo, del quinto e del sesto commento. Chi sfrutta le vicende rosa del Presidente del Consiglio non vuole fare altro che prendere il potere sottraendosi al giudizio legittimo degli Elettori. In questo senso, stendendo un velo pietoso sui figuranti del PD e sul disco rotto del capo dell'UDC, il premio coerenza del secolo lo darei a quel furbo di sette cotte di Fini di cui ricordo i discorsi tenuti nel 1995 in Piazza Maggiore a Bologna (all'epoca vi frequentavo l'Università) e vi posso assicurare che sono il contrario aritmetico dei pistolotti che ci riserva un giorno sì e l'altro pure. Lui e D'Alema non sono altro che i garanti dei poteri forti, per non dire il braccio armato di certa massoneria. A buon intenditor...
    ps Non ho votato per questo governo.

    RispondiElimina
  12. 1 - per la politica interna è inutile difendere Berlusconi: è indifendibile.
    2 - per la politica estera è inutile attaccare Berlusconi: è inattaccabile.
    3 - inutile fare confronti con i pari-grado USA, per il semplice motivo che pari grado non sono: o obbedisci o provi a fare il discolo senza farli troppo irritare.
    4 - la giustificazione addotta per la vigente legge elettorale è Bondiana: quindi è insulsa. Resta il fatto che l'attuale legge elettorale serve ai partiti per decidere "quali" parlamentari far eleggere, e non "quanti": per cui le opposizioni vadano al voto, vincano, e poi la cambino pure. Stavolta legittimamente.
    5 - per le privatizzazioni è verissimo quanto riferito. E potrebbe essere che altre siano "in nuce", visto che Montezemolo, finiti gli appannaggi, ha ripreso a latrare: per lui un altro affare BNL?
    5 bis - tant'è che se rivince il dettato del csx, niente di più facile che risucceda quello che successe 18 anni fa (governo Amato, poi perfezionato da Ciampi, allora l'omologo dell'odierno Draghi): tutti sul Britannia a brindare alla svendita dei beni nazionali.
    6 - 15 anni fa furono solo tre teramani (due Martinsicuresi e un Santegidiese) a dire chiaramente e pubblicamente che Fini era uno che sapeva solo vendersi il sudore, il sangue, le lacrime degli altri, oltre a fottersi le donne degli amici: altri due si accodarono; più di un centinaio, no.

    RispondiElimina
  13. Lo stato azienda non è formato da popolo sovrano,
    ma da un popolo di dipendendenti, e pure precari.
    la polizzia non è più in difesa del cittadino onesto,
    ma diventa la security dei managers e dei loro interessi.
    Poi il "ricambio generazionale" della classe politica, sarà
    anche peggio.
    Gli uomini di 40 anni di oggi, cresciuti a forza di telefilms ammericani, ragionano anche peggio.
    sarà un futuro catastrofico.

    RispondiElimina
  14. @Alain
    ti ringrazio dell'invito. Non ho interesse ad
    un dibattito pubblico per tanti motivi. Il più
    significativo: non si può stabilire chi ha ragione con un confronto come si fa in campagna elettorale, nelle tribune elettorali. Nel corso dei prossimi mesi sapremo chi ha ragione (ma spero sempre che non ci sarà mai un governo tecnico). Io infatti ho elencato gli interessi economici che ci sono dietro al teatrino della politica (soprattutto dietro quella che tu chiami mignottocrazia). Sicuramente se ci incontriamo per strada parlerò volentieri con te di questi argomenti.

    Comunque questa mia visione dei fatti distorta e ridicola è basata su attente letture, da vari anni ormai, di giornali e blog e non certo guardando le tv di stato o di Berlusconi che non vedo dallo stesso periodo di tempo.
    Quindi la tua teoria secondo cui 'In un paese in cui l'informazione è semilibera si può far credere alla gente qualsiasi stupidaggione, come per esempio che la mignottocrazia esiste altrove nel mondo e non solo in Italia.' non è sempre valida e mi assale il sospetto che non sia valida per niente.

    RispondiElimina
  15. @ alain Mignottocrazia è il termine appropriato,
    mi complimento per l'esatta definizione.
    lo utilizzerò anch'io !
    Thanks !

    RispondiElimina
  16. Perchè Palmiro Togliatti che si trombava Nilde Iotti come me la chiamate?

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…