Passa ai contenuti principali

Una richiesta di aiuto

Il blog ha ricevuto questa mail.
INIZO CITAZIONE
La favola di Natale
Racconta una leggenda che nella notte di Natale di tanti e tanti anni fa una bambina, che viveva con i genitori in una casetta al limite del bosco, era seduta su una pietra fuori della sua casa e piangeva con tanti singhiozzi e tante lacrime. Una Fatina, che l'aveva sentita piangere, scese accanto alla bimba e le domandò perché piangesse.
Maddalena, questo era il nome della bambina, le disse che piangeva perché avrebbe voluto fare un regalo alla sua mamma che con lei era molto buona, ma erano poveri e non poteva comprare niente da regalare ed era ancora troppo piccola per poter fare qualche bella cosa da offrire. La Fatina allora, la prese per mano e la condusse appena dentro al bosco al di la del prato. Batté per terra con il suo bastone magico ed in quel punto nacque una piantina.
Era una piantina molto bella con le foglie di un bel verde brillante e uno stelo alto sul terreno. Dopo poco tempo dalla cima della piantina spuntò un fiore. I suoi petali erano bianchi con delicate sfumature rosate ed era un fiore molto, ma molto, speciale perché era fiorito nel pieno dell'inverno quando tutte le piante e tutti i fiori dormono sotto la neve in attesa della primavera e del sole.
Maddalena raccolse un mazzetto di quei bellissimi fiori e li portò alla sua mamma che apprezzò molto il dono e la ringraziò abbracciandola stretta stretta.
Quel fiore, da allora e fino ai giorni nostri, fiorì tutti gli inverni nel periodo natalizio e per questo motivo fu chiamato La Rosa di Natale.
Nella vita di tutti i giorni qualche volta, anche le storie più tristi possono avere un lieto fine, come nelle fiabe. Abbiamo scelto una fiaba per raccontarvi una storia vera, molto triste, ma che ci auguriamo possa avere uno sviluppo diverso e come nelle fiabe regalare un sorriso, e non solo, a chi ora vive momenti di difficoltà.
C’era una volta una bella famiglia, composta da una coppia di giovani sposi e da quattro figli, che guardavano alla vita con ottimismo e con grande fiducia. Poi qualcosa si spezza nell’armonia della famiglia, il papà perde il lavoro (e decide di andare via, garantendo il pagamento del mutuo) e la giovane mamma resta da sola ad accudire i quattro figli, tutti in giovane età. Crescere e allevare i figli senza nessuna entrata economica diventa una sorta di calvario quotidiano e la giovane mamma si trova in difficoltà. Qualcuno si prodiga per aiutare la donna: la Caritas, una volta al mese, fornisce beni di prima necessità, vista la situazione economica qualche sgravio economico arriva dal Comune (che però non ha soldi per sostenere la famiglia per le altre necessità quotidiane). La favola che vorremmo avesse un lieto fine, però, non vuole essere una richiesta di aiuto fine a se stessa, ma un appello, chiaro e forte, a chi ha la possibilità di offrire un futuro la giovane mamma, che possa in maniera dignitosa far crescere i propri figli senza le difficoltà attuali. La situazione è delicata e drammatica al tempo stesso, e urgono soluzioni efficaci ed immediate. Chiediamo un aiuto concreto: offrire alla giovane mamma la possibilità di avere un lavoro, anche part-time nelle ore mattutine (la donna, italiana, che vive a Martinsicuro, non guida e l’ideale sarebbe una piccola occupazione in zona) in modo da garantire un’entrata economica, anche se minima, in modo da poter regalare un sorriso, e non solo, ai propri figli. Ci piacerebbe, tra qualche settimana, trasformare una storia triste in un racconto a lieto fine, come nella fiabe, ma per far questo è necessario che le persone di buona volontà dimostrino l’amore che hanno nei confronti del prossimo. Ci piacerebbe che la Rosa di Natale, che nella fiaba fiorisce tutti gli anni, possa materializzarsi anche a Martinsicuro.
Grazie per l’attenzione
Per info 340.2872672
FINE CITAZIONE

Commenti

  1. il tendone che trovasi in piazza , per quanto è dato sapere, è stato sponsorizzato dalla poliservice ; in quest'anno il comune ha aumentato le tasse ai cittadini per la raccolta dell'immondizia ; per il recupero dell'evasione ( non si capisce se nominale o reale ) alcuni impiegati si sono già attributi i premi senza pretransito sul bilancio del Comune. il natale è la festa voluta dall'imperatore Diocleziano per il ritorno del sole ; il sole brilla per tutti , poveri o ricchi , stupidi o furbi .

    RispondiElimina
  2. ....invidiosi o falsi....

    RispondiElimina
  3. Come fanno gli impiegati comunali ad attribuisi premi senza una corretta procedura amministrativa!? Cos'è la bufala di Natale?

    RispondiElimina
  4. Sicuramente, visto l'argomento del post, non credo sia questo il posto più adatto per trattare certi argomenti, certo è che se il primo anonimo ha da denunciare qualche comportamento che si può considerare fuori legge dovrebbe farlo in ben altra sede. Riguardo al tendone in piazza è certo che se davvero la poliservice utilizza una parte dei soldi incassati per effettuare il servizio di raccolta rifiuti per "sostenere" la messa in posa dello stesso è grave. Infatti con questi soldi i nostri amministratori (e la solita foto del nostro sindaco vestito da babbo natale con accanto un consigliere che ormai da un paio di anni appare sui giornali locali ne è la squallida dimostrazione)non farebbero altro che sostenere la propria immagine a spese della comunità tutta, anche di quella che preferirebbe più manutenzione e meno fumo negli occhi. Sarebbe anche interessante sapere se lo stesso è in regola in tutto considerando l'ultimo articolo apparso sulla stampa riguardo alla chiusura che è stata imposta ad una azienda locale dai vigili del fuoco ci si augura che in questa struttura che deve ospitare famiglie con bambini siano stati fatti tutti i controlli e sia tutto a posto...dalle sedie in plastica al resto. Riguardo alle considerazioni su ...pretransito in Bilancio e premi ai dipendenti sarebbe giusto che, qualora chi scrive ne fosse a conoscenza, si dessero i dettagli di questa eventuale scorrettezza in modo tale che qualora effettivamente si fosse seguita una procedura irregolare chi di dovere tragga le dovute conseguenze. Va detto però che se tale notizia dovesse fare il paio con quella del Natale probabilmente ci troviamo davvero di fronte a una grossa bufala....considerando infatti che chi ha fatto coincidere il pagano solstizio d’inverno con la nascita di Cristo, trasformando la festa del Sol Invictus del 25 dicembre in festa cristiana è stato Costantino e non Diocleziano....se tanto mi da tanto...

    RispondiElimina
  5. Guarda che il Natale non è il compleanno di Gesù Cristo, ma è il giorno in cui si festeggia la sua nascita. Il 25 dicembre è stato adottato per convenzione facendolo coincidire con una vecchia festività pagana. Cristo Luce del Mondo e il Sol Invictus hanno parecchie analogie,si chiama sincretismo. Poi se vogliamo essere pignoli possiamo festeggiare la nascita di Cristo a primavera (il vero periodo di nascita), ma coiciderebbe con la sua morte (Pasqua ebraica) e Resurrezione. Buon Anno!

    RispondiElimina
  6. ...ma noi non vogliamo essere pignoli...era semplicemente una precisazione per far capire che quando si dicono le cose bisognerebbe farlo con attenzione..ecco, così magari è più semplice anche perchè non sempre se si usano termini difficili si lavora per la chiarezza....e di compleanno non si parla da nessuna parte ...figurarsi se ci si mette a fare lezioni qui.. altrettanti auguri di buon anno

    RispondiElimina
  7. come fanno gli impiegati ad attribuirsi premi senza una corretta procedura amministrativa ? come è stato fatto per l'assessore Micozzi ad attribuirgli un rimborso di spese legali per una causa persa senza transitare prima sul bilancio inteso come adozione ! con una determina . Chiedete al comune o all'assorre al Bilancio di prendere visione degli atti e lo scoprirete dalle date . La polemica per il vero era un'altra e che il Comune quando si tratta di favorire alcuni - i soliti noti - , trova possibilità e forza per farlo - quando invece si tratta di dare una mano ad i soliti ignoti è assente o latitante . Nel n/s paese ad es. c'è una bella organizzazione che è la Croce Verde , quanto a servizi, ci vorrebbe una organizzazione similare a carattere solidale affinchè intervenga senza che nessuno sia lasciato indietro nei momenti del bisogno .
    Quanto al Natale la primogenitura fu dell'imperatore Diocleziano - che fu anche persecutore dei cristiani , che in seguito si appropriarono della festa come di tanti simboli romani - ad es. l'appellativo di pontefice massimo... Costantino invece favorì i cristiani e quando dopo quella famosa riunione spalancò le porte del suo tesoro lasciando credere i convitati di essere giunti in Paradiso , per il vero segnò la fine dell'impero Romano ; il natale divenne la festa delle religioni e dei credenti - cioè di pochi - ad esclusione dei laici, eppure il sole sorge anche per questi.

    RispondiElimina
  8. Deve esserci qualcosa che non funziona nella registrazione dei commenti su questo blog...ieri sera ho lasciato un commento che è stato pubblicato regolarmente e che non conteneva naturalmente alcuna cosa censurabile. Suppongo quindi che, come era successo giorni fa con un comento di Alain, deve esserci un problema per cui alcuni commenti vegono eliminati ....potete verificare o magari, qualora sia stato tolto volontariamente chiarire i motivi? ....potrei riscriverlo ma era abbastanza lungo....se possibile preferirei fosse recuperato...grazie anticipatamente

    RispondiElimina
  9. La conoscenza delle procedure amministrative è prerogativa di chi queste le utilizza. Considerando che si insiste a voler affermare che soldi pubblici sono stati distribuiti in maniera irregolare direi che effettivamente l'assessore al bilancio (anche perchè sembra di capire che l'irregolarità, visto che si parla di recupero dell'evasione, riguardi proprio il suo assessorato) o chi altri di dovere possa spendere qualche minuto per fare le dovute verifiche. Ma non so perchè credo si possa ritenere che tutta la polemica possa essere ricondotta a schermaglie tra dipendenti piuttosto che a effettive irregolarità amministrative...certo è che se ci fossero delle irregolarità un blog non è il posto migliore per denunciarle....
    Riguardo invece al discorso favoritismi sarebbe da dire che la Associazione Croce Verde locale è stata presa proprio a sproposito in quanto è probabilmente proprio una delle Associazione che gode, anche grazie al fatto che il suo Presidente ricopre la carica di assessore ai servizi sociali in Comune (ma in Italia il conflitto di interessi non è mai stato un problema),di favoritismi. La parte buona dell'Associazione sono sicuramente i volontari che certamente sono da includere tra coloro che si preoccupano di non lasciare nessuno indietro. Per il resto la stessa usufruisce di locali concessi gratuitamente per una convenzione stipulata proprio poco dopo l'insediamento del Presidente ma utilizzando più spazi di quelli previsti dalla stessa. Ha le utenze pagate con soldi pubblici comunali seppure per i servizi che svolge sia ben retribuita dal servizio sanitario.Ha contributi una tantum da Comune per servizi che svolge nel periodo estivo e che vede impegnati sempre i volontari che subiscono i disagi mentre l'Associazione gonfia le proprie casse, la gestione delle quali spetta a pochi. Se poi tra i beneficiari dei servizi della stessa vogliamo inserire quelle persone assunte solo per rapporti di parentela o per una buona propensione a portare nelle tornate elettorali voti al vertice...allora...facciamolo, ma magari sembra azzardato...Il carattere solidale di questa Associazione è rispettata solo dal fatto che ci sono i tanti volontari che si dedicano con impegno nello svolgere i servizi. Un plauso a loro e naturalmente il fatto che tale servizio sia presente sul territorio è cosa positiva e da conservare...altra cosa è la gestione.
    Per il resto direi che è il caso di soprassedere... a quanto pare si sta trascendendo su un livello di scontro tra laici e cristiani e la cosa, considerando sempre il posto dove ci si confronta, direi che è esagerato.

    RispondiElimina
  10. Effettivamente ci dovrebbero essere dei problemini sulla pubblicazione di alcuni commenti ma la cosa dovrebbe dipendere strettamente dalla piattaforma blogspot/google.

    RispondiElimina
  11. Il problema dovrebbe essere risolto. Stava in una nuova funzione antispam della sezione commenti. Stiamo a vedere.

    RispondiElimina
  12. Consto con rammarico che una semplice ma pur sempre drammatica richiesta d'aiuto suscita solo polemiche poco costruttive,auspico che le Istituzioni del nostro Comune,mettano da parte i colori politici,e che diano insieme un segno di concreto aiuto.

    RispondiElimina
  13. Le polemiche non sono scaturite certo dalla richiesta...ma da alcune considerazioni postate. avendo inoltre indicato un cellulare mi sembra chiaro che chi dovesse decidere di muoversi a favore della problematica indicata lo farebbe direttamente e non certo tramite questi spazi.

    RispondiElimina
  14. Sono d'accordo con Lei che non é tramite questi spazi che si possa risolvere concretamente il problema,ma leggere un commento di solidarietà rafforzerebbe tale lettera.

    RispondiElimina
  15. In risposta all’anonimo del 30 dicembre 2010 riguardo la Croce Verde, specifico quanto segue:
    In merito a “La parte buona dell’associazione sono sicuramente i volontari” ti comunico che sono volontari anche i Consiglieri e il Presidente democraticamente eletti dall’Assemblea.
    Oltre a questi ci sono 8 dipendenti, per assumere i quali, prima è stato lanciato un appello fra tutti i volontari bisognosi di lavorare, dopo di che sono stai assunti anche esterni.
    Per i locali concessi in comodato, faccio presente a caratteri cubitali che, con le medesime condizioni attuali, la Croce Verde è stata per 20 anni senza un inquadramento giuridico ad occupare l’infrastruttura che la ospita.
    Era ora, anzi passato, che un’amministrazione regolarizzasse in qualche modo questa situazione.
    Per quanto riguarda le utenze, la stessa gode, ne più e ne meno di quanto godono Circoli Anziani, Bocciofila e altre Organizzazioni di Utilità Sociale.
    La nostra associazione ha svolto nel 2010 circa 8.000 servizi con 140 volontari e 12 automezzi, vale a dire circa 20 uscite al giorno.
    Causa restrizioni governative non abbiamo più i ragazzi\e del Servizio Civile Nazionale per cui con 8 dipendenti il bilancio si è assottigliato di molto.
    Stiamo realizzando proprio ora una cucina da campo su meccanica Iveco Eurocargo 120 capace di far fronte alle necessità sul territorio nazionale (800-1.000 pasti per volta) visto che in Abruzzo per il terremoto di abruzzese non c’è ne era neanche una.
    Abbiamo attivato una sezione di Protezione Civile e nonostante quanto fatto per il terremoto e per il maltempo a Martinsicuro, tuttora la stessa non ha una convenzione con il nostro comune.
    A Mosciano Sant’Angelo un’associazione come la nostra riceve dal comune € 18.000,00 e a Silvi € 13.000,00 all’anno,
    Quindi caro anonimo, come vedi qui c’è molto da fare e siccome in questo mese compio 60 anni e comincio a sentire il peso dell’età, vieni qui con noi e mettiti a lavorare con la nostra bella divisa rossa così oltre alle parole, potrai fare i fatti.
    Se poi la nostra divisa già la porti, aumenta i tuoi turni così il tuo lavoro sarà più apprezzato.
    Buon Anno
    Marcello Monti

    RispondiElimina
  16. In risposta all’anonimo del 30 dicembre 2010 riguardo la Croce Verde, specifico quanto segue:
    In merito a “La parte buona dell’associazione sono sicuramente i volontari” ti comunico che sono volontari anche i Consiglieri e il Presidente democraticamente eletti dall’Assemblea.
    Oltre a questi ci sono 8 dipendenti, per assumere i quali, prima è stato lanciato un appello fra tutti i volontari bisognosi di lavorare, dopo di che sono stai assunti anche esterni.
    Per i locali concessi in comodato, faccio presente a caratteri cubitali che, con le medesime condizioni attuali, la Croce Verde è stata per 20 anni senza un inquadramento giuridico ad occupare l’infrastruttura che la ospita.
    Era ora, anzi passato, che un’amministrazione regolarizzasse in qualche modo questa situazione.
    Per quanto riguarda le utenze, la stessa gode, ne più e ne meno di quanto godono Circoli Anziani, Bocciofila e altre Organizzazioni di Utilità Sociale.
    La nostra associazione ha svolto nel 2010 circa 8.000 servizi con 140 volontari e 12 automezzi, vale a dire circa 20 uscite al giorno.
    Causa restrizioni governative non abbiamo più i ragazzi\e del Servizio Civile Nazionale per cui con 8 dipendenti il bilancio si è assottigliato di molto.
    Stiamo realizzando proprio ora una cucina da campo su meccanica Iveco Eurocargo 120 capace di far fronte alle necessità sul territorio nazionale (800-1.000 pasti per volta) visto che in Abruzzo per il terremoto di abruzzese non c’è ne era neanche una.
    Abbiamo attivato una sezione di Protezione Civile e nonostante quanto fatto per il terremoto e per il maltempo a Martinsicuro, tuttora la stessa non ha una convenzione con il nostro comune.
    A Mosciano Sant’Angelo un’associazione come la nostra riceve dal comune € 18.000,00 e a Silvi € 13.000,00 all’anno,
    Quindi caro anonimo, come vedi qui c’è molto da fare e siccome in questo mese compio 60 anni e comincio a sentire il peso dell’età, vieni qui con noi e mettiti a lavorare con la nostra bella divisa rossa così oltre alle parole, potrai fare i fatti.
    Se poi la nostra divisa già la porti, aumenta i tuoi turni così il tuo lavoro sarà più apprezzato.
    Buon Anno
    Marcello Monti

    RispondiElimina
  17. Non mi sembra il luogo adatto per intavolare una discussione che, comunque, non porterebbe ad alcuna conclusione sostanziale basandosi su un batti e ribatti senza possibilità di alcuna verifica da parte di chi legge.
    Alcune precisazioni, in considerazione di quanto dichiarato dal Presidente Monti, ci terrei però a farle.Innanzi tutto nessuno ha nominato i Consiglieri anche se sul discorso delle elezioni si potrebbe discutere considerando che probabilmente come in altre associazioni in fase di votazioni è possibile dare le deleghe e sarebbe interessante verificare quante persone hanno votato rappresentando quanti, spiace doverlo dire ma spesso capita come in politica che chi ha delle forti motivazioni si muove, tessera, raccoglie deleghe per far si che i risultati conservino i suoi privilegi...
    Non serve poi usare caratteri cubitali per dire che gli stessi locali sono usati da 20 anni (mi fido del periodo indicato) e che si è voluto dare un'inquadramento giuridico...la Croce Verde è giusto che sia a Villa Rosa, nessun problema, ma proprio perchè prima non esisteva nulla e oggi una convenzione c'è sarebbe il caso di rispettare gli spazi indicati nella stessa e non allargarsi nell'occupare stanze e parcheggi di una struttura che ospita anche un asilo....
    E' probabilmente vero che altre Associazioni godono di pari privilegi...ma ciò non significa che sia giusto...ma naturlamente queste sono scelte politiche ed è comprensibile che nella doppia posizione di Consigliere/Presidente non è facile fare delle scelte...o magari è fin troppo facile.
    Riguardo all'appello lanciato tra i volontari magari si potrebbe provare a fare un altro giro per sentire se, viste le situazioni occupazionali attuali, qualcuno potrebbe aver variato la propria posizione e magari si potrebbe prevedere di assumere a girare chi è disponibile...a prescindere da parentele o altro.
    Mi sembra poi di notare delle discrepanze tra il dire che il bilancio si è assottigliato e tutti i...stiamo realizzando...stiamo attivando...numero di automezzi...ecc.ecc.....
    non credo tali Associazioni possano essere in deficit o in rosso ...o sbaglio?
    E' vero che Mosciano e Silvi ricevono quanto si dice ma con questi contributi pagano tutte le loro spese...e non credo che in questo senso il Comune di Martinsicuro sia meno generoso..
    Che ci sia molto da fare suppongo sia vero...e va ribadito che è un bene per il territorio la presenza di strutture quali la Croce Verde....ma per cortesia cerchiamo di non fare i politici anche su queste cose...può dispiacere se si comincia a sentire il perso dell'età ma certamente la cosa è alleviata dal fatto che il cosiddetto "pacchetto di voti" derivante dalla naturale riconoscenza e dalla visibilità che porta ricoprire la carica di Presidente di tale Associazione da' può essere utilizzato, e viene utilizzato, al momento di fare accordi elettorali...
    E lasciamo perdere i fatti.....o ci si avventura su un campo minato.
    Naturalmente questa non vuole essere una critica fine a se stessa, sicuramente la Croce Verde locale deve la sua crescita anche all'opera dell'attuale Presidente e dei suoi collaboratori ma resto dell'idea che se non ci fosse stata la disponibilità, come avviene in tutte le Associazioni come questa, disinteressata di molti volontari che dedicano molto tempo ai servizi non sarebbe la stessa cosa...
    Buon anno

    RispondiElimina
  18. E bravo Monti....Un po' di fumo negli occhi con un bell'articolo sul giornale ....e speriamo che siano più quelli che leggono il giornale che non quelli che girano per i siti come questo....Questa è l'ennesima conferma di quanto si possa essere disposti a concedere in termini di onestà intellettuale sull'altare della visibilità politica.
    Non fa altro che confermare che il fare di tutto per essere parte integrante dell'amministrazione è solo strumentale al poter fare quello che si vuole in altri contesti grazie al fatto di sentirsi protetti politicamente....Questo sempre perchè chi è deputato a controllare preferisce girare gli occhi quando c'è di mezzo il politicante di turno...

    RispondiElimina
  19. Il Dott. Monti, dal sottoscritto distante anni-luce politicamente, ha comunque introdotto un concetto chiarissimo: le iniziative sono positive o negative nel merito, e qui ognuno può legittimamente dire la sua. Ma nel momento in cui si riconosce, nel merito, che un'iniziativa è positiva... nel metodo si è legittimati a criticare solo dopo aver provato in prima persona a cambiare le eventuali storture.
    Nel caso in oggetto: come detto dal Dott. Monti, s'indossa una divisa da volontario e si prova a migliorare il servizio. Diversamente: a casa, in silenziosa preghiera di non dover mai necessitare dell'intervento dei volontari che fanno capo al Dott. Monti. Che comunque, nell'eventuale sfortunata circostanza, interverrebbero comunque senza chiedere preventivi giudizi sull'attività dell'Associazione.
    Sbagliare è prerogativa sempre e soltanto di chi fa.

    RispondiElimina
  20. Esatto, i volontari!....a quanto pare siamo d'accordo...
    E in quanto a chiacchiere...tutti bravi. Sbagliare è prerogativa di chi fa...anche approfittare lo è...di chi fa con un secondo fine...ribadisco..a chiacchiere...tutti bravi.

    RispondiElimina
  21. A distanza di un mese dalla pubblicazione di questa richiesta d'aiuto su questo sito e dalla consegna "brevi manu" della stessa alla giunta comunale,ad oggi prendo atto che a parte di una semplice telefonta informativa,c'è stato il totale silenzio e disinteressamento.Voglio sperare che tale richiesta non venga dimenticata e che al più presto le autorità competenti prendano seriamente in esame tale richiesta.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…