Passa ai contenuti principali

Energie rinnovate

Venerdì 16 aprile il PD di Martinsicuro organizza, presso la sala consiliare, un incontro dal titolo "Dal buio pagato all'energia amica". Ad un certo punto interverranno due aziende private che commercializzano prodotti legati alle energie rinnovabili. Per la vendita di pentole, invece, si farà una bella gita con i pensionati.

Commenti

  1. ottima la proposta del bio-diesel, che condivido al 100%

    ma non facciamoci prendere dalle follie ecologiche,
    che costano il 300% in piu e rendono la meta...
    they work we fancazzisti

    RispondiElimina
  2. mi è capitato, di recente, di parlare con un signore, dipendente dell'enel, che mi spiegava il suo punto di vista:
    <>.

    Quanto detto dal signore è verificabile anche dalle dispute tra i grandi dell'energia; vedi per esempio i progetti di gasdotti
    Southstream (Eni-Gazprom) e Nabucco (patrocinato dagli Usa) per portare gas dalla russia all'aeuropa;
    vedi gli ambiti giacimenti di gas e petrolio in Iran, vedi la dichiarazione del presidente della green-economy Obama (di pochi giorni fa)
    di dar inizio alle perforazioni off-shore nel nord atlantico, ecc.

    Insomma, buona l'iniziativa di far conoscere due belle realtà imprenditoriali locali, ma in termini più generali non illudiamoci con queste fonti alternative.
    A.

    RispondiElimina
  3. Ri-posto ... correttamente

    mi è capitato, di recente, di parlare con un signore, dipendente dell'enel, che mi spiegava il suo punto di vista:
    - è un bene che si continui ad investire per ottenere energia elettrica da fonti pulite o fonti rinnovabili o alternative,
    soprattutto che si continui ad investire nel fotovoltaico, anche perchè se così non fosse non ci sarebbero ricerca e risultati
    di nuovi materiali più efficienti di quelli ora disponibili, con una maggiore resa energetica.
    Per rendersi conto di questo basta guardare ai primi pannelli fotovoltaici e confrontarli con gli attuali.

    Allo stato attuale però (sempre per il fotovoltaico) il costo energetico complessivo (a livello mondiale),
    partendo dalle materie prime, alla lavorazione delle stesse (si pensi alle fonderie per produrre il silicio - presenti principalmnete
    in Asia), alla progettazione degli impianti, fino all'impianto finale è molto alto.

    Del fatto che il costo energetico sia molto alto non se ne accorge l'utente che sceglie di investire nel conto energia anzi
    per quest'ultimo è un vantaggio. Resta il fatto che, a livello di sistema unico (la terra nel suo insieme),
    la resa del fotovoltaico è minima rispetto ai costi.

    Il problema energetico non è al momento risolvibile con le fonti alternative. -

    Quanto detto dal signore è verificabile anche dalle dispute tra i grandi dell'energia; vedi per esempio i progetti di gasdotti
    Southstream (Eni-Gazprom) e Nabucco (patrocinato dagli Usa) per portare gas dalla russia all'aeuropa;
    vedi gli ambiti giacimenti di gas e petrolio in Iran, vedi la dichiarazione del presidente della green-economy Obama (di pochi giorni fa)
    di dar inizio alle perforazioni off-shore nel nord atlantico (se non erro), ecc.

    Insomma, buona l'iniziativa per far conoscere due belle realtà imprenditoriali locali ma in termini più generali non illudiamoci con queste fonti
    alternative.
    A.

    RispondiElimina
  4. Il bio-diesel è forse quello che si ottiene da vegetali?
    Se così fosse, sappiate che le multinazionali interessate hanno già progetti di coltivazione estensive nel terzo mondo.
    Sappiate che il fronte di opposizione a questi carburanti sta sempre più estendendosi, poichè affamerebbe le popolazioni povere più di quanto già non lo siano.
    Sappiate, insomma, che il prezzo della riduzione del nostro inquinamento atmosferico potrebbe essere pagato da chi non ha denaro per pagare...

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…