Passa ai contenuti principali

Pasticci che furono

Il blog ha ricevuto questa interessante mail.
INIZIO CITAZIONE
Innanzi tutto i miei più vivi complimenti per il vs blog. E' sempre molto interessante sia per gli spunti di riflessione e di approfondimento su fatti locali e generali, sia per la sua funzione di luogo di dibattito e di apertura agli "altri".
Il "pasticcio" della presentazione delle liste in Lazio e Lombardia mi ha fatto ricordare quanto avvenuto a Martinsicuro 13 anni fa, nel novembre 1997,e può essere utile ricordarlo a chi l'ha dimenticato o non l'ha vissuto.
Alle elezioni comunali di quell'anno sia la sinistra che la destra si presentarono divise (per motivi troppo lunghi e complessi da affrontare ora), e furono depositate all'ufficio circoscrizionale di Nereto 4 liste, due di centro-sx e due di centro-dx. Ma le cose si complicarono: una lista di destra non fu ammessa, benchè in regola con tutti gli adempimenti ,compresi la raccolta delle firme, perchè furono consegnati in ritardo di 1 ora i certificati elettorali di 3 dei 20 candidati componenti la lista - anche se il numero minimo di candidati per ciascuna lista era di 13 persone. Il resto è storia: si andò alle votazioni con la presenza di tre liste - due di centro-sx e una sola di centro-dx - e la lista di centro-destra guidata da Micozzi vinse per soli 16 voti su quella di centro-sinistra da me capeggiata. E' facile dire che se fosse stata presente alla votazione, la lista di destra esclusa avrebbe preso almeno 17 voti, uno per candidato, e forse molte cose sarebbero state diverse...
"Inutili formalismi burocratici", "complotto", o regole e leggi che vanno rispettate e sono valide per tutti?
Grazie
Enzo Pierantozzi

FINE CITAZIONE

Commenti

  1. Poi la storia si ripete nel 2007, ma qui le liste di sinistra sono ancora due e due di centrodestra "Di Salvatore" e "Città Attiva".
    Il centrosinistra è sempre bravo a dividersi e il caro Pierantozzi è stato sempre autore in primis di queste divisioni, ma lui ormai fa parte della preistoria della sinistra truentina, ora c'è un PD unito e compatto.

    RispondiElimina
  2. Penso che nella preistoria ci si possa trovare in vari modi: fisicamente, mentalmente, spiritualmente, ecc. La Sinistra locale, PD, Indipendente o Dissociata (come la volete chiamare voi) lo è in tutti i modi possibile. Il commento riportato sopra ne è la punta dell'iceberg: destra e sinistra sono concetti che non fregano più a nessuno e Città Attiva, essendo lista civica, rappresenta chi di questi concetti non se ne fa più nulla.
    Continuo a pensare che questo blog + passa il tempo e + diventa terreno di qualunquismo e portavoce dei preistorici (il futuro me ne sarà testimone).

    RispondiElimina
  3. Veramente,se vogliamo essere precisi, anche nel 2007 una delle liste di centrosinistra (e mi sa proprio quella che avendo come candidato sindaco Caputi era spalleggiata dal caro Pierantozzi)presentarono le liste dopo l'orario stabilito, intorno alle 12 e 30 quindi, a quanto pare .....la disorganizzazione, di destra o di sinistra che sia, dipende sempre dalle persone e non dalla parte che rappresentano.
    Detto questo...provate a indovinare quale fu la lista che per prima presentò tutti i documenti corredati di tutto quanto necessario a norma di legge?...su su...che non è difficile...
    Ma io chiedo a quanti leggono...ma se non sono in grado, di qualsiasi appartenenza, nemmeno di rispettare le semplici regole e i semplici orari dettati da un semplicissimo regolamento elettorale....ma che ci si può aspettare dal punto di viata amministrativo?

    RispondiElimina
  4. Confermo perchè ero presente: il 28 Aprile 2007 la lista "Unione democratica per Martinsicuro e Villa Rosa" varcò la fatidica soglia alle 12.28 senza che nessuno si fosse sdraiato di traverso lungo i corridoi del nostro Municipio. La mancanza fu sanata dalla commissione preposta, per cui si diede corso alla sua ammissione. Con tutto il rispetto per le 21 persone che la componevano, applicando le regole con il necessario rigore, le elezioni amministrative del 27 Maggio successivo avrebbero potuto conoscere un esito diverso, magari molto più incerto sia per noi che, soprattutto, per “Il Tuo domani”. Certo, siamo lontani dalla fatale incollatura che impedì il successo ad Enzo nel Novembre del 97, ma hai visto mai? Saluto tutti, anche chi, con una buona dose di licenza poetica, si prende la briga di incasellare Città Attiva all’interno di contenitori piuttosto desueti.

    RispondiElimina
  5. "A volte ritornano" è un triller tratto dall'omonimo best seller di Stephen King.
    Enzo e altri a volte ritornano, come le eminenze sbiadite che governano attualmente Martinsicuro si ispirano ad un altro grande romanzo dello stesso autore "Misery non deve morire". Quando usciamo da questo incubo?

    RispondiElimina
  6. delle 4 liste 2 erano in perfetta regola; quella del Di Salvatore presentava irregolarità ritenute sanabili ed effettivamente sanate; quella del Caputi non poteva essere esclusa perchè presentata documentalmente in tempo;il resto sono polemiche prive di senso.
    cordialmente anonimo

    RispondiElimina
  7. Già M.C. bisognerebbe chiuderlo o non leggerlo più.

    RispondiElimina
  8. E invece devi continuare a muso duro, caro blog. Visto che non ti fai mancare nulla, neanche l'anonimo giuridichese. "Documentalmente in tempo" è bellissima. Fino a quando le leggi saranno interpretate e non applicate, esisteranno i furbetti del quartierino e dovremo farcene una ragione, che siano di destra, di centro o di sinistra. Vuoi vedere che anche il tempo sta diventando un opinione?
    P.D.M.

    RispondiElimina
  9. lex dura lex sed lexmercoledì, marzo 10, 2010

    Premetto, commento off topic.
    10 A 1 CHE l'anonimo che scrive "delle 4 liste 2 erano in perfetta regola; quella del Di Salvatore presentava irregolarità ritenute sanabili ed effettivamente sanate; quella del Caputi non poteva essere esclusa ..." dicevo 10 a 1 che è un AVVOCATO!!! Non per lo scrivere tecnicamente corretto , ma quanto per i : "DEL Di Salvatore" e "DEL Caputi"... mamma mia.. sembra di leggere un ricorso... questo è un blog!! ma quanto vi date importanza?!?! :-))

    RispondiElimina
  10. MCity dalla coda di paglia... Forse non ti rendi conto che sarebbe bello che certi discorsi non finissero sempre a tarallucci e vino o che non si scada sempre su "avanti popolo"... l'importante è essere contro il nano.
    Data l'importanza che questo mezzo ha, sarebbe utile che quando si pongono quesiti che ci riguardano da vicino come cittadini di un paese in mano a degli improvvisati, ci siano delle risposte che aiutino a capire e ad accrescere la nostra consapevolezza.
    Altrimenti questo blog diventa come quei bar frequentati da 4 anziani e due alcolizzati...

    RispondiElimina
  11. Solo tre cose:
    1- Secondo me, la cosa migliore che si poteva fare nella situazione che si è creata specie in Lazio era di rinviare a maggio le elezioni, così come aveva proposto Emma Bonino, per dare la possibilità a tutte le liste di essere presenti e cambiare la legge per renderla più trasparente per tutti.
    2- Fa pure parte della storia di Martinsicuro il fatto che alle comunali del '67 votarono più di 300 persone, fra morti ed emigranti. Gli imputati dei brogli vennero prosciolti tutti per amnistia...
    3. Ciò che si dovrebbe affermare, qui e nel ns Paese, è una cultura della legalità e del rispetto degli "altri" che non ha colore o appartenenza politica.

    Alcuni toni e polemiche usati da vari "anonimi" appartengono più alla cultura dei tifosi che a quella dei liberi cittadini che esprimono la loro idea tranquillamente, senza verità precostituite in tasca.

    RispondiElimina
  12. Continuando di questo passo andremo a finire al referendum del 1946 e al fatto che i favorevoli alla monarchia erano la stragrande maggioranza del paese. Sentire da quale pulpito viene il termine "cultura dei tifosi" lascia veramente interdetti. Per favore cerchiamo di darci un taglio.

    RispondiElimina
  13. Determinate affermazioni purtroppo la dicono lunga su quella che è ed è stata la mentalità di molti do coloro che negli anni hanno male amministrato il nostro Comune.
    So che la cosa a molti di coloro che leggeranno questo mio commento potrà sembrare orrida ma ritengo che in una DEMOCRAZIA a "comandare" non debbano essere coloro che hanno ottenuto la maggioranza dei consensi dal "popolo".
    In una DEMOCRAZIA, che possa scriversi a lettere maiuscole e che quindi si rispetti, a comandare debbono essere le LEGGI, a prescindere da chi sia deputato a rispettarle e a farle rispettare.
    E le Leggi che vanno prese in considerazione sono quelle in vigore al momento in cui determinati comportamenti si adottano.
    Al momento della presentazione delle liste erano in vigore leggi e regolamenti ben conosciuti a tutti e quindi dire che si sarebbe dovuta spostare la tornata elettorale per sanare gli errori di qualcuno in modo che tutti potessero essere presenti è pura ipocrisia.
    Le leggi in vigore, per coloro deputati a comporre e presentare le liste, erano trasparentissime in quanto la mancata presentazione di alcune di queste non è dovuta ad errori di interpretazione o a cavilli sconosciuti ai molti bensì a mera incapacità e trascuratezza.
    La cultura della legalità la coltivano abbondantemente quella molteplicità di cittadini che ogni mattina si alzano per andare a svolgere, per quanti ancora fortunatamente possono farlo, la loro onesta giornata lavorativa e questo a prescindere dal fatto che molti di coloro che hanno votato affinchè si preoccupassero della buona amministrazione del Paese se ne strafregano dei problemi veri per preoccuparsi dei propri interessi personali.
    Portare ogni tornata elettorale sul campo della tifoseria per cui molti vanno a votare con la sola preoccupazione di "vincere o perdere" le elezioni è interesse proprio della mediocre classe politica, senza distinzione di parte, che oggi rappresenta l'Italia. Questo fa si che si distolga l'interesse dei cittadini dalle incompetenze che alternativamente si dimostrano.
    E' vero, il rispetto degli altri non ha colore politico , ma certamente rispettare gli altri significa anche rendersi conto che non si possono fare discorsi e proclami facendo credere di non essere parte attiva del problema.

    RispondiElimina
  14. i segguenti M.C.( il preistorico) / Martinsicurocity / Stephen King / dura lex sed lex / Higlander e città attiva , che tanto criticano e si autolodano , per quanto risulta non hanno ancora portato un soldo al Comune di Martinsicuro !
    al contrario il signor Pierantozzi Enzo ha dato tanto al suo paese sia in termini politici che personalmente come dottore : specchiatevi !

    RispondiElimina
  15. Bè, bisogna anche dire ad onor del vero che la famiglia Pierantozzi, grazie alla modifica di cubatura apportata al progetto per la costruzione del centro affari il Grillo durante l'amministrazione che vedeva "lo specchiante" parte attiva, ha anche intascato qualche...soldo...grazie alla vendita dei terreni...o non risulta?

    RispondiElimina
  16. Mi sa che il penultimo anonimo per fare certe affermazioni è arrivato alla canna del gas. Compare io non mi devo sepcchiare con nessuno, tanto meno con la notte della politica locale.

    RispondiElimina
  17. @M.C.
    Proporre soluzioni o offrire alternative è compito della politica e della pubblica amministrazione. Questo blog è solo uno spazio privato messo a disposizione di tutti i cittadini. E' vero che questo mezzo negli anni ha acquisito importanza e di conseguenza una discreta capacità di "fare opinione" ma non è questo lo scopo del progetto. Qui ci si confronta, si discute e qualche volta si portano in primo piano problemi di pubblico interesse. Se poi, di tanto in tanto, passa qualche personaggio che scrive la prima cosa che gli passa per la testa senza fare un minimo di riflessione o confronto non è colpa di nessuno, è solo il prezzo che si deve pagare quando la libertà di espressione è completa e radicale. Le persone sveglie sapranno sicuramente cogliere solo i buoni contributi che quotidianamente compaiono in queste pagine e fare buon uso. Il resto lo si può sempre ignorare.

    RispondiElimina
  18. Sono d'accordo con te, ma la politica e le pubbliche amministrazioni propongono soluzioni o alternative nella misura in cui queste incontrano le necessità della cittadina che amministrano. Per fare questo dovrebbero ascoltare e "vivere" il tessuto sociale e ogni sua espressione, valutare, discernere e agire di conseguenza. Almeno è questo che penso e dato che il blog è una delle nuove espressioni di comunicazione dovrebbe essere, non controllato (ci mancherebbe), ma sicuramente riuscire ad essere polo d'incontro e scontro che porta ad una via d'uscita, altrimenti tutto scade nel relativismo e ogniuno se ne torna "a casa" con la propria opinione e nessuna opinione comune, che crea, poi, quei movimenti in grado di cambiare lo stato delle cose. Noi in questo paese dovremmo capire di cosa parliamo e di cosa è mancato nel corso degli anni. Grazie per il confronto e buon lavoro.

    RispondiElimina
  19. Enzo Pierantozzi?
    Una bravissima persona e un ottimo professionista.
    La cosa più utile che ha fatto per questo paese?
    Lasciare la politica attiva e ritirarsi a vita privata.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE