Passa ai contenuti principali

Aria di casa

Speriamo che qualcuno si prenda presto la briga di fare un trattato scientifico sul fenomeno dei bagnanti in vacanza che passano giornate dentro un centro commerciale.
L'umanità deve sapere.

Commenti

  1. Beh, dopo la tafazziana e dipietresca campagna che ogni giorno viene fatta su Martinsicuro e Villa Rosa su questo e altri blog, mi ci gioco gli zebedei che il 90% di coloro che hanno disturbato la tua spesa in questi giorni, sono persone che sono in villeggiatura nel nostro comune e che, "conoscendo" il nostro territorio attraverso le vostre "puntuali" segnalazioni, preferiscono rinchiudersi in un Iper piuttosto che girare per il paese.
    Il trattato andrebbe fatto non su chi si reca negli Iper ma su chi continua a prendersi a bottigliate sui c......i denigrando il proprio territorio.

    RispondiElimina
  2. Allora, facciamo così...io sono un turista e decido di girare per il paese.
    Esco la mattina alle dieci e mi trovo a dover respirare i profumini che i camion della poliservice spandono per il paese fino a tutto il pomeriggio non facendo, come si dovrebbe, il ritiro dell'immondizia entro un orario decente.
    Allora decido di fare un giro in bicicletta ma non posso uscire con mio figlio con la sua bicicletta perchè prima o poi, considerando lo slalom che tocca fare per evitare le buche che la maggior parte delle strade presentano o per schivare le macchine parcheggiate in divieto di sosta e che nessuno si preoccupa di multare, qualche automobilista me lo tira sotto.
    Ma potrei essere un turista giovane con una ragazza e decido di fare una passeggiata alla ricerca di un luogo ameno dove scambiare qualche bacio romantico...certo però che girare alla ricerca di un angolo ameno e trovarsi a passare davanti a cumuli di immondizia abbandonata per le strade fa perdere un po' il romanticismo...
    Ma posso essere un turista che decide di fare una passeggiata nell'isola pedonale di Martinsicuto o in quella di Villa Rosa ma certo che dopo aver rischiato sistematicamente di dover litigare con quanti incuranti del divieto di transito e parcheggio entrano con le auto nelle isole direi che potrei anche decidere di non andarci più-
    O posso essere un turista che lavora onestamente pagando tutte le tasse dovute e si rode il fegato a vedere file interminabili di venditori abusivi di false borse, scarpe o vestiti che nessuno si preoccupa far togliere e che anzi, chiedendo informazioni e scoprendo che in Via Filzi ha il suo negozio l'Assessore al Turismo e che la stessa sorride alle segnalazioni dei cittadini a questo riguardo, anche in questo caso potrei decidere di non andarci più--
    e potrei continuare...
    Ora però vorrei dire all'anonimo sopra ..ma credi davvero che i turisti si richiudano nei centri commerciali perchè una volta arrivati nel nostro paese vedono i blog e visto quello che leggono non girano per il paese?
    Smettetela di fare gli ipocriti..il dramma vero non è nelle persone che segnalano i problemi ma nelle persone che, viste le segnalazioni, dovrebbero darsi da fare a risolverli ..i
    problemi e non fregarsene altamente.
    Denigrare un qualcosa significa screditarne il valore dicendo cose false....ritieni che quanto detto sopra sia denigrare? Significa solo che sei un ipocrita che preferisce la falsità alla verità..atteggiamento tipico degli amministratori di basso livello preoccupati non di far bene ma solo del fatto di non far sapere quando fanno male, di ingannare anche coloro che in buona fede hanno dato loro fiducia.
    Detto questo....il fenomeno dell'affluenza nei centri commerciali non credo abbia nulla a che fare con il buon livello di manutenzione del territorio.

    RispondiElimina
  3. Mettiamola allora in quest'altro modo:
    sono un cittadino di Martinsicuro che vive in via Aldo Moro e che, a partire dalle ultime elezioni comunali, ha deciso di aderire ad una lista civica.
    Sotto casa mia e nelle vicinanze ci sono delle attività commerciali (3 per l'esattezza)dedite alla somministrazione di cibo e bevande. Vedo che queste attività non rispettano i dettami del calendario della raccolta differenziata: che cosa faccio? Mi giro dall'altra parte o cerco di denunciare (anche attraverso la lista civica di cui faccio parte)?
    Sono sempre lo stesso cittadino residente in via Aldo Moro e la mattina presto, vado a fare colazione al bar centrale di P.zza Cavour e mi accorgo che tutti i giorni, a qualsiasi ora del giorno, nell'aiuola davanti a detto bar c'è un bidone per l'indifferenziato: che faccio? Mi giro dall'altra parte o chiedo a chi ce l'ha messo di toglierlo?
    Uscito dal bar, vedo che le aiuole della piazza sono piene di infestanti, tanto che i fiori sono stati ricoperti dalle stesse. Per la verità ho parlato con il responsabile in amministrazione di questo problema e, come al solito, la risposta è sempre la stessa (non ci sono operai a sufficienza, non ci sono i soldi, etc). Ad essere sinceri, conosco anche i responsabili del "quartiere S.Cuore" e del comitato "La Piazza": che cosa faccio? Mi limito come al solito a sputare sull'immagine del mio paese attraverso il Web oppure cerco di convincere le associazioni di cui sopra a dedicarsi, oltre che al carro di Carnevale ed alla festa della birra, anche alla manutenzione delle aiuole?
    Caro Gianni, la vera ipocrisia è questa, non quella di cui parli sopra. I VERI IPOCRITI sono quelli che pur sapendo di tutte le difficolta che ha il nostro comune, pur di apparire in continuazione, invece di agire nel loro piccolo o attraverso le associazioni, preferiscono farsi i belli sui giornali e sul Web. Ipocrita è colui che preferisce continuare a sputare sul proprio paese, nella speranza di poter andare un giorno in amministrazione per potersi così finalmente approvare il proprio PRUST sulla SS16 o (come leggo dalla brochure che ho sulla mia scrivania) affidare il servizio mensa, la manutenzione del verde, la disinfestazione-derattizzazione e le pulizie e sanificazioni ambientali (leggi bonifica terreni contaminati... e qui chi vuol capire capisca) ad una società cooperativa con sede in P.zza Attilio Pecile a Roma e filiale in Corso Umberto a Montesilvano.

    RispondiElimina
  4. Si potrebbero fare delle considerazioni relativamente al terzo commento di Anonimo.
    Diciamo che, innanzi tutto, parlando di prusst sulla ss16 e di affidamento di vari servizi a specificha società cooperative l'anonimo parla giustamente di...speranze. Praticamente si fa il processo alle intenzioni, intenzioni che nulla prova siano tra le motivazioni che hanno spinto alcune persone ad interessarsi alla vita amministrativa martinsicurese. Quello che invece sconcerta è che ci sia ancora qualcuno che, in malafede a questo punto, cerca di nascondere dietro a chiacchiere da bar quelli che sono i FATTI messi in atto dagli attuali amministratori e che stanno facendo scivolare Martinsicuro verso un livello di apprezzabilità turistica di basso livello.
    Quello che dici tu è vero, i problemi del Comune si conoscono ma, a differenza di molti cittadini, loro conoscono anche chi ne sono gli artefici principali e, scusa se è poco, direi che è proprio il caso di rendere note le cose sbagliate no?
    Se tu fossi davvero un "cittadino" (CHI APPARTIENE ALLA COLLETTIVITA' DI UNO STATO E COME TALE E' TITOLARE DEI DIRITTI E SOGGETTO AI DOVERI STABILITI....) ti preoccuperesti di segnalare tu stesso tutte le cose che dici sopra, e se tu fossi davvero un cittadino martinsicurese ti saresti preoccupato di informarti, magari partecipando ai consigli comunali, dove avresti anche potuto acquisire notizie che ti avrebbero permesso di rispondere alle solite stupidaggini del tipo...non ci sono operai, non ci sono soldi ecc.ecc, o leggendo bene i siti dei gruppi presenti nello stesso, se davvero tali problemi non sono stati segnalati...più e più volte.. se non ci sono state fatte interrogazioni...e ti informeresti di quelle che sono le raccomandazioni anche pesanti che il gruppo Cittattiva ha fatto alla maggioranza allorquando si è incaricata la Poliservice della raccolta porta a porta spinta senza prevedere alcuna penale in caso di negligenza da parte della stessa.
    Se fossi un cittadino martinsicurese senza pregiudizi probabilmente non faresti finta di non capire che da parte delle Associazioni, politiche o meno che siano, possono arrivare solo segnalazioni, critiche e consigli ma che alla fine chi può dar seguito a tutte queste cose e chi può decidere se intervenire e in che ordine di priorità è solo la maggioranza.
    Voglio farti presente che anche oggi alle 13,30 sul lungomare di Villa Rosa, su Via Filzi e su molte delle vie che confluiscono in questa non erano ancora stati raccolti i sacchi della plastica (certo se adesso non te lo dicevo qui i turisti non se ne sarebbero accorti vero?), per settimane non si è raccolto il vetro e in alcuni fine settimana l'umido...sai come l'allora assessore all'Ambiente Vagnoni ha giustificato il fatto che anche in caso di tali gravi negligenze non avessero previsto penali?

    RispondiElimina
  5. continua da sopra

    Ha detto ai consiglieri che gli contestavano la cosa che non si
    potevano prevedere in quanto il Comune è socio della stessa ...il
    Comune ha lo 0,2 % delle quote, contribuisce con circa 900.000 euro
    l'anno per la raccolta e 1.500.000 euro per lo smaltimento, ha il
    Sindaco Di Salvatore Presidente dell'Unione ma come vedi conta come il
    due di coppe con briscola bastoni.
    Naturalmente non ti sarà venuto in mente di rispondere a chi
    dell'amministrazione ti ha risposto che non ci sono soldi nemmeno per
    eliminare le infestanti dai fiori in piazza come mai si trovano per
    manifestazioni (quest'anno organizzate quasi esclusivamente da una
    associazione locale e questa si magari ha voce in capitolo all'interno
    dell'amministrazione) che vedono assistere solo 4 gatti.
    Ora ti saluto, riguardo ai tuoi riferimenti specifici magari penserà
    qualcuno degli interessati a chiarirti le cose, o magari riterranno
    inutile farlo...
    Quello che mi viene da considerare comunque alla fine è che
    effettivamente il fatto che una lista civica, nata poco prima delle
    scorse elezioni comunali ,ancora oggi sia attiva e in buona salute a
    differenza del passato in cui le liste si creavano ad hoc per ottenere
    posticinio e poi si scioglievano come neve al primo sole (gruppo
    giovani docet)sta creando ancora oggi dei travasi di bile a molti.

    RispondiElimina
  6. Con persone come il terzo commentatore si rischia di sprecare il fiato e la penna. Uno che alle 22.26 di una calda domenica d'estate è a casa a scrivere minchiate sul pc, dimostra tutto l'attaccamento per il proprio paese e soprattutto un alto livello di relazioni sociali.
    Il raglio dell'asino non arriva in cielo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Vivere a Martinsicuro

Offriamo un punto di contatto a Susanna.
INIZIO CITAZIONE
Buonasera ho acquistato una casa a martinsicuro e mi piacerebbe conoscere un pò questa città parlando con chi ci vive e ci lavora già. Anche perchè mi sembra di capire che di "problemini" ce ne sono abbastanza. Il mare e il sole sono stupendi, il resto si può migliorare.
Grazie Susanna
FINE CITAZIONE

La questione delle deleghe all'opposizione

La consegna delle deleghe, poi rifiutate, ad Antonini e Vagnoni hanno generato una interessante discussione a seguito del post precedendete.

Mi spiace che una scelta personale come la mia, venga vista ancora come frutto di logiche di partito o di ragionamenti della vecchia politica, da parte di persone che sicuramente non mi conoscono.
In verità le deleghe offerte ritengo abbiano altre logiche ben meno nobili rispetto a quello che vogliono far sembrare . Non entrerò in merito a ciò che penso io sulla iniziativa, ma chiarisco il perchè della mia rinuncia (se può interessare). Dopo che in campagna elettorale hanno buttato su di me solo fango, dopo che per cinque anni mi hanno dipinto come amministratore incapace criticando costantemente il mio operato nei diversi settori di cui mi occupavo (ivi compresa la cultura), dopo che hanno ripetuto fino all'infinito di essere i più bravi in tutto, non mi pare coerente oggi la richiesta della maggioranza, nè lo sarebbe stata una…