Passa ai contenuti principali

Delfini a Martinsicuro

Commenti

  1. Beeeeeello, grazie a questo video oggi la giornata comincia decisamente bene…
    Solo che ora con la gran voglia di mare che mi è venuta già prevedo che al lavoro sarà più dura!!!!!
    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  2. che spettacolo ragazzi... vi dico che viviamo proprio in un bel posto... e qualche volta nemmeno ce ne accorgiamo.

    RispondiElimina
  3. ...Grazie ai delfini che scelgono sempre di più le coste di questo Comune. E' un invito al rispetto dell'ambiente e a non abbandonare sacchetti di plastica nel mare, trappola mortale per i nostri amici pinnati ed anche per i motori delle barche (....balordi!!!!).

    Voglio approfittare dello spazio per esprimere solidarietà a Don Ulderico, parroco di Villa Rosa, oggetto di una campagna diffamatoria ed al quale hanno dedicato la prima pagina de "il Messaggero" edizione Abruzzo di oggi. E' stato formato un comitato e raccolta firme per respingere le sue dimissioni. DON ULDERICO RESTA CON NOI!

    RispondiElimina
  4. Non aprirei questo discorso restiamo sui delfini,
    sarebbe inopportuno parlare di argomenti che si ignorano completamente. Chi prende le difese di quest'uomo o ha interessi puramente personali che non c'entrano assolutamente nulla con la religione cattolica o ha una visione molto limitata del suo magistero o non si riesce a capire per quale altro scopo. Sulla sua situazione ci sono innumerevoli prove documentate (documenti, video, audio) che ne hanno decretato la rimozione immediata.
    Parliamo di fatti gravi che hanno messo in pericolo l'istituzione e il luogo affidatogli.
    Ora rimango sconcertato che persone che hanno visto, ascoltato e condiviso queste situazioni stanno facendo questa assurda quanto inutile raccolta di firme. Ulderico ha bisogno di aiuto concreto da persone competenti e un luogo a lui più consono, sicuramente le attuali persone a lui vicino stanno aggravando la sua situazione.
    Capisco che ci sono molti suoi affezionati parrocchiani a cui piace come celebra la messa, ma questo non è mai stato messo in discussione, il suo problema è fuori da quel contesto e negli ultimi mesi lo stesso ha condizionato anche le sue celebrazioni.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. visto che parli di fatti gravi nell'anonimato (grazie x la considerazione che hai verso questo blog) scrivi quello che sai oppure evitaci "le risultanze delle tue investigazioni". Sherlock Holmes.

    P.S. Chi parla così è abituato a valutare fatti concreti no le chiacchiere tra anziani....

    RispondiElimina
  7. L'anonimato è obbligatorio visto che in questo paese di solito si preferisce parlare (accusare) chi il problema lo solleva con la volontà di risolverlo invece che concentrarsi sul PROBLEMA.
    Ti dico solo una delle tante:
    Da ottobre 2008 a maggio 2009 la parrocchia ha ospitato una setta esoterica che si chiama "operatori di luce" (vai su google e sconvolgiti). Abbiamo potuto vedere e fotografare il materiale che usavano per i loro incontri, registrare le loro conversazioni e venuti a conoscenza della partecipazione assidua, per loro stessa ammissione, della sorella e del cognato del parroco. Inoltre lo stesso parroco ha officiato messe di guarigione per loro, all'interno della chiesa (questa dichiarazione ci è stata data dalla persona che per prima ora si stà spendendo per la raccolta delle firme), usando metodologie che non penso siano scritte su nessun testo teologico.
    Questa è una sola delle tante accuse che gli sono state mosse. Pensi veramente che l'Ufficio Congrecazione per il Clero prenda decisioni tanto importanti senza prove inconfutabili?
    Fidati non sono chiacchiere come voglio far credere, purtroppo per noi tutti sono fatti accaduti nel corso dei tre anni che sono appena trascorsi e ne sono veramente tanti.

    RispondiElimina
  8. Una seconda cosa che puoi vedere con i tuoi occhi.
    Il 19 Aprile 2009 l'intera Italia partecipa alla Colletta Diocesana Pro Terremoto iniziativa nata in seno alla CEI.
    Il 24 Maggio 2009 sull'Ancora, settimanale della Diocesi di San Benedetto del Tronto, esce l'articolo con l'elenco completo delle parrocchie che hanno partecipato con le quote che sono riusciti a raccogliere: MANCA VILLA ROSA!
    Che fine hanno fatto i soldi destinati ai terremotati? E non credete ancora al problema dei debiti, la parrocchia incassa ogni anno oltre 110 mila euro e noi siamo tenuti a pagare solo 20 mila euro l'anno, il restante lo paga la diocesi e l'ostello/albergo.

    RispondiElimina
  9. Ma l'articolo dice che il parroco si è dimesso e non parla di alcuna presa di posizione del Vescovo. Non si parla di alcun atto illecito ma solo di voci.
    Questo è il link.

    RispondiElimina
  10. L'articolo, come quelli usciti alcuni mesi fa, sono confezionati ad arte e contengono il 100% di falsità.
    Si parla, si dice... noi abbiamo espresso in questo blog 2 FATTI DOCUMENTATI. Il resto è chiacchiera.
    Il Vescovo era stato informato di tutto gia dal mese di Febbraio, ma non è riuscito a prendere nessun tipo di provvedimento dato che si è ritrovato isolato nella decisione di rimuoverlo, forse ha chiesto una mano a Roma e loro lo hanno aiutato.

    RispondiElimina
  11. ...la sorella il cognato del parroco.... mio fratello è tossico io sono una spacciatore... mia madre è una prostituta io sono uno sfruttatore...complimenti come sistema di vedere le cose non è affatto male. Chiedi fiducia nascondendoti nell'anonimato? Uno che non riesce a denunciare rimanendo nell'ombra non è un bell'esempio da seguire. Poi scusami se non mi sono sconvolto con tutto il materiale che c'è su google sugli operatori di luce. Il Parroco può officiare messe di guarigione per qualunque essere umano non è che sta lì a chiedergli per quale movimento, partito o squadra del cuore tifa. Per es.: un poliziotto vede un pregiudicato che già accoltellato sta per soccombere al suo assalitore, secondo il tuo modo di pensare il poliziotto non dovrebbe intervenire perché la vittima è un pregiudicato? Anonimo...ma mi faccia il piacere!! Proprio per questo modo di pensare, nutrendo il sospetto su qualsiasi cosa soprattutto se si tratta di qualcosa di nuovo è quello che le generazioni future dovranno bandire. Il linguaggio del parroco è colorito, ma forse lo utilizza per scuotere le menti ottuse e limitate. Per concludere: io esprimo la mia solidarietà a chi voglio ed aggiungo: SOLIDARIETA’ PER DON ULDERICO!

    RispondiElimina
  12. anonimo vedi che non è l'ambientazione del Codice da Vinci..Parli di stampa pilotata ...notizie confezionate certo ne hai di fantasia!! Ma un bel giro in barca no!! Vai a respirare un pò di iodio dicono che fa MIRACOLI!

    RispondiElimina
  13. La solidarietà puoi darla a chi vuoi, questo è il bello della libertà, ml tuo discorso è pieno di rabbia e superficialità.
    Per contraddirti su quello che dici ti porto un'altra notizia.
    La sorella e il cognato del parroco abitano con lui nella canonica. Gli sono stati offerti gratuitamente un appartamento e un lavoro più di una volta (l'ultima volta 2 mesi fa) e loro lo hanno rifiutato, il parroco invece li ha sbattuti fuori di casa almeno 2 volte in tre anni e ora dice che Villa Rosa li ha messi sotto un ponte: FALSO! Lui ha un appartamento a San Benedetto del Tronto ma NON LI OSPITERA'. Grande solidarietà a un egoista egocentrico.

    RispondiElimina
  14. guardate che per quanto ne sappia io il vescovo su queste decisioni è praticamente sovrano. lui può spostare un preta da una parrocchia all'altra della diocesi se lo ritiene opportuno. l'esempio ne è stato lo spostamento di don anselmo, don marco, e tutti gli altri.
    se è convinto di quello che fa il vescovo provvede e basta. se non ha spostato don ulderico in una parrocchia di campagna di 50 anime è solo perchè non ha ritenuto di dover dare credito a certe voci.

    RispondiElimina
  15. Il vescovo può fare degli spostamenti quando il mandato di un parroco è finito (ogni 9 anni), ma questi può rifiutarsi o obbedire.
    Se lo spostamento avviene dopo 2 o 4 anni deve essere giustificato attraverso una relazione sottoscritta da più persone (vescovo compreso) e inviata alla Congrecazione del Clero. In una seconda fase si apre una specie di processo in cui il prete può difendersi dalle accuse che gli sono state mosse.
    Esempio è lo spostamento di Don Antonio Vallorani che volle il processo e lo vinse, ora è parroco di Colonnella.

    RispondiElimina
  16. Anonimo sai per caso il saldo attivo del conto corrente del parroco?? Visto che sei così informato sui pettegolezzi sicuramenti hai anche certi dati. Una domanda: Preferisci, forse, un prete pedofilo? Io no grazie. LE CHIACCHIERE SE LE PORT LU VENT per dirla nel vostro dialetto, nel mio si dice....SO SOLO FREGNACCE!!

    RispondiElimina
  17. Mi spiegate cosa diavolo c'entra un prete con i delfini? MCity, per carità, riprendi in mano la situazione, qui si va spesso fuori tema! Comunque sono d'accordo sul fatto che il moralismo bieco vada messo al bando.

    RispondiElimina
  18. Il post è andato OT di brutto. Riportare l' articolo origine della discusisone non ha placato la diatriba.
    Comunque finchè lo si fa con educazione si può sconfinare qualche volta. E' sempre realtà martinsicurese.

    PS
    Comunque sono bellissimi i delfini.

    RispondiElimina
  19. GIA', I DELFINI SONO BELLISSIMI, LA COSA CHE HANNO DI PIU' BELLO PERO', FINO A CHE ALMENO NON SI SCOPRIRA' IL CONTRARIO, E' CHE NON HANNO I SENTIMENTI NEGATIVI CHE SOLO NOI UMANI INVECE SIAMO IN GRADO DI PROVARE. IL PEGGIORE? L'IPOCRISIA.
    L'IPOCRISIA DI CHI FINO A UN MESE FA DAVANTI AI BAR O NELLE PROPRIE CASE SI FACEVA GRASSE RISATE IN GRUPPO COMMENTANDO IL LESSICO VOLGARE UTILIZZATO E DECISAMENTE LONTANO DALLA FIGURA DI PARROCO RIVESTITA DA DON ULDERICO E CHE ORA SI PREOCCUPA DI APPORRE LA PRORIA FIRMA.
    L'IPOCRISIA DI CHI PUR APPREZZANDO LE CAPACITA' DI DON ULDERICO NEL DIRE MESSA NON HA MAI FATTO MISTERO DI DISPREZZARE PARI MODO I SUOI COMPORTAMENTI TENUTI MAGARI DOPO AVER LAUTAMENTE MANGIATO E BEVUTO MA CHE COMUNQUE ORA VUOL FAR SAPERE A TUTTI CHE E' PRONTO A FIRMARE.
    L'IPOCRISIA DI CHI, DAVANTI AL PARROCO IN QUESTIONE, SI PRODIGAVA A GIUSTIFICARE LE SUE CONTINUE RICHIESTE DI DENARO AI FEDELI CON IL FATTO CHE IL PRECEDENTE PARROCO AVEVA LASCIATO UNA SITUAZIOONE DEBITORIA DA SANARE MA POI, UNA VOLTA QUESTO GIRATE LE SPALLE, ESPRIMEVA COMMENTI NEGATIVI SUL FATTO CHE LO STESSO VESTISSE FIRMATO, GIRASSE IN SCOOTERONE, CURASSE E MOLTO LA SUA PERSONA VOLENDO CON QUESTO SOTTINDERE CHE TALI LUSSI NON FOSSERO FRUTTO SOLO DEL NORMALE STIPENDIO CHE LO STESSO PERCEPISCE. COMUNQUE ANCHE QUESTI IN FILA AD APPORRE LA PROPRIA FIRMA.
    L'IPOCRISIA DI CHI SENTENDO IL PARROCO PROFERIRE, BEN PIU' DI UNA VOLTA, IN PUBBLICO, PERSINO DAVANTI AI BAR, FRASI DEL TIPO...."QUESTO E' UN PAESE DI M...." "I VILLAROSANI MI HANNO ROTTO I C...." "QUI C'E' SOLO GENTE DI M..." HANNO AVUTO MOTIVO DI RISENTIRSI E PUR AVENDONE MOTIVO SI SONO COMUNQUE COMPORTATE DA PERSONE CIVILI NON FACENDO PIAZZATE SALVO POI COMUNQUE ESPRIMERE IN PIU' OCCASIONI IL LORO DISAPPUNTO VERSO TALI COMPORTAMENTI E CHE COMUNQUE NON NEGHERANNO UNA FIRMA.
    L'IPOCRISIA INFINE DI CHI HA VOLUTO PER MOLTE E MOLTE VOLTE FAR PRESENTE MEDIANTE LETTERE O INCONTRI PERSONALI AL VESCOVO DELLA DIOCESI I COMPORTAMENTI DI CUI SOPRA E CHE ORA, NOVELLO APOSTOLO PIETRO, RINNEGA QUESTI COMPORTAMENTI CORRENDO AD APPORRE LA PROPRIA FIRMA .
    L'IPOCRISIA DEI POLITICI LOCALI CHE IN PIU' OCCASIONI SI SONO DIVERTITI INSIEME AI CONCITTADINI A RIDERE DEI COMPORTAMENTI DEL PARROCO, DEL SUO MODO DI ESPRIMERSI DELLE SUE VOLGARITA' E CHE DAVANTI ALLO STESSO INVECE GLI HANNO SEMPRE MANIFESTATO SOLIDARIETA' IN OSSEQUIO DELLA VECCHIA, E MAGARI VERA, CREDENZA CHE..IL PARROCO PORTA VOTI.
    L'IPOCRISIA DI CHI ORA MANIFESTA UNA SOLIDARIETA' DI FACCIATA, DETTATA IN MOLTI, E DICO MOLTI SENZA VOLER GENERALIZZARE, CASI DALLA CONVENIENZA DEL MOMENTO IN QUANTO ORMAI MANIFESTA E CERTA LA DECISIONE DEL CLERO A TRASFERIRE DON ULDERICO. COME SI DICE, SE SIAMO CERTI CHE NON SERVE A NULLA UN PO' DI SOLIDARIETA' NON SI NEGA A NESSUNO.
    PUR ESSENDOCI, SONO POCHI COLORO CHE COMUNQUE HANNO LA FORTUNA DI NON DOVER MANIFESTARE UN BUONISMO DI FACCIATA PER PALESE MANCANZA DI FEELING CON IL PARROCO, E PROBABILMENTE SARANNO I MENO RESPONSABILI DI QUANTO ACCADE VISTO CHE COME E' SUCCESSO OLTRE 2000 ANNI FA I GIUDA VANNO RICERCATI TRA LE PERSONE VICINE, TRA QUELLE CHE TI BACIANO FINO ALL'ULTIMO MA SU UNA COSA POSSO ESSERE D'ACCORDO PENSANDO AI COMPORTAMENTI DEI MIEI CONCITTADINI IN QUESTI CONCITATI GIORNI.....
    AVETE RAGIONE...SONO BELLISSIMI I DELFINI.

    RispondiElimina
  20. osservatore villarosanomercoledì, luglio 22, 2009

    Cavolo, mi sono perso un abella discussione...
    Volevo fare una domanda e spero che qualcuno mi risponda.
    Ma per quale motivo il parroco dovrebbe rimanere?

    RispondiElimina
  21. L'amore cristiano ci dovrebbe spingere sempre a tendere la mano ad un nostro fratello.Un fratello è fratello sempre, anche quando ci delude, anche quando ci caccia dalla sua casa, anche quando con l'innocenza di un bambino si lascia coinvolgere in situazioni che danneggiano gli altri e se stesso.Anzi è proprio allora che gli ti devi porre davanti disarmato, umile,timorato di quel Dio che ti darà la forza per aiutarlo per consolarlo per farlo rifettere ,..per amarlo.

    RispondiElimina
  22. anonimo,don ulderico si è fatto un lussuosissimo appartamento con vasche e gabbine idromassaggio tutti tappeti persiani di decine di mila euro e tutti i mobili su misura,con uno stipendio di 1000 euro al mese come puo,ve lo dico io con i soldi delle offerte si puo fare tutto poi si dice che anche le sue amicizie con i clan dei casalesi ville macchine di lusso e barche e reciclaggio di denaro siano il suo hobbi preferito e qualcuno mi dice che è un grande amico con un ragazzo..........isoldi non li troveremo mai saluti a tutti.

    RispondiElimina
  23. La cattiveria non ha limiti..!!!!!, che schifo!!!! ...e magari questo anonimo sarà uno di quelli che sta in chiesa a predicare l'amore verso i propri fratelli!!!!CHE SCHIFO!!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Tutti gli utenti autori di un commento sono invitati a nominarsi con un nik name o un nome di fantasia selezionando l'opzione "Nome/URL" compilando anche solo il campo "NOME:".

Post popolari in questo blog

Ma alla fine, chi vince?

Chi è il favorito di queste elezioni? Esistono indizi per determinare quale candidato ha migliori chance? Per rispondere a simili domande la cosa migliore da fare è sempre quella di partire dai dati delle precedenti elezioni comunali per trovare analogie utili al ragionamento. Un tuffo nel passato, in pratica.

Elezioni comunali Martinsicuro 1993
Biagio Prosperi: Voti 811
Corsi Giovanni: Voti 540
Vallese Gianfilippo: Voti 2.256
Ignazio Caputi: Voti 4.120
TOTALE Voti Validi: 7.727

Elezioni comunali Martinsicuro 1997
Ignazio Caputi: Voti 2.414
Abramo Micozzi: Voti 2.853
Enzo Pierantozzi: Voti 2.837
TOTALE Voti Validi: 8.104

Elezioni comunali Martinsicuro 2002
Leonilde Maloni: Voti 4.506
Abramo Micozzi: Voti 3.326
TOTALE Voti Validi: 7.832

Elezioni comunali Martinsicuro 2007
Abramo Di Salvatore: Voti 3.259
Paolo Camaioni: Voti 2.540
Mauro Paci: Voti 1.410
Ignazio Caputi: Voti 977
Angelo Moscardelli: Voti 160
Emiliano De Mattheis: Voti 113
Totale Voti Validi: 8.449

Prendendo come punto di riferim…

Il problema di chi vola

Il blog ha ricevuto questa mail.

INIZIO CITAZIONE Ciao, chi vi scrive è un ragazzo di 34 anni di Martinsicuro.
Non sono molto “attivo” nella vita del paese, spesso osservo un po' rassegnato gli eventi aspettando che qualcosa finalmente cambi.
Non sono molto attivo nella vita sociale di Martinsicuro ma mi dedico assiduamente ai miei sport: la moto ed il volo. Si, avete capito bene, sono uno di quelli che svolazza in lungo ed in largo sopra la spiaggia di Martinsicuro appeso a quella specie di lenzuolo con quel ventolone un po' rumoroso. Insieme a me ci sono altri amici, padri di famiglia, scapoli incalliti o più semplicemente appassionati di volo, persone che dedicano il loro poco tempo libero alla pratica di questo sport cosi bello e particolare.
Potrei raccontarvi per ore delle mille avventure nei cieli del centro Italia, potrei descrivervi alcune cose che solo dall'alto si riescono a vedere e forse potrebbe essere l'occasione per far passare un brutto quarto d'ora …

Tutte le preferenze delle comunali martinsicuresi 2012

Dato che ogni analisi, a quest'ora ed alla fine di una giornata come questa, sarebbe parziale e sommaria rimandiamo a domani osservazioni più lucide e fredde. Intanto annotiamo qui i dettagli delle preferenze.


CITTA’ ATTIVA – CAMAIONI 
Stefano Ciapanna 308 Andrea D’Ambrosio 276 Massimo Corsi 163 Marco Ceci 99 Paolo Cistola 68 Sandro De Angelis 111 Olivo De Cesaris 135 Orlando Di Paolo 172 Giulio Eleuteri 157 Boris Giorgetti 133 Silvano Lupacchini 84 Federico Nardi 94 Roberto Prosperi 86 Roberta Spinosi 43 Debora Vallese 102 Sandro Ventresca 73 Solo lista 579
CAMBIAMO INSIEME – BUONASPEME  Gianni Alessandrini 62 Giorgio Anedda 138 Simona Antonini 267 Concetto Benizi 114 Giuseppe Capriotti 183 Gianni Carbone 108 Dante Cicchi 132 Amalia Cocchini 92 Guido D’Ascanio 91 Daniela De Luca 70 Elisa Foglia 76 Marco Foglia 86 Marco Massetti 164 Mauro Paci 111 Massimo Pulcini 108 Paolo Verdecchia 124 Solo lista 390
PROGETTO COMUNE – VAGNONI  Giuseppina Camaioni 173 Marco Bruno Cappellacci 171 Go…